I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali il quale dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i.
L’Ente dichiara che il bene oggetto di erogazioni liberali è di interesse culturale ai sensi dell’art. 10 del D.Lgs. 22 gennaio 2004 N.42 e s.m.i. (Codice dei beni culturali e del paesaggio).

Descrizione di carattere storico artistico relativa all’oggetto

Fontana Nifeo, mostra dell'Acquedotto Vergine, a Piazza del PopoloMostra dell'Acqua Paola al Gianicolo detta Il FontanoneMostra dell'acquedotto del Peschiera in Piazzale degli EroiLa Fontana del Mosè costituisce la mostra terminale dell'Acquedotto felice

Roma, città d’acque e fontane, spesso di straordinaria valenza artistica, veri e propri fulcri urbani che contribuiscono a qualificare la città, conta sei acquedotti e oltre 550 fontane artistiche – monumentali pubbliche.

La Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, istituzionalmente preposta alla salvaguardia e conservazione delle emergenze storico-monumentali di pertinenza comunale, fra cui le fontane, ha attivato un progetto complessivo di restauro e manutenzione, che mira a riportarle all’antico splendore e a migliorarne la funzionalità.

Nello specifico l’ intervento consiste nel finanziare la manutenzione straordinaria delle seguenti 4 fontane – mostre degli acquedotti, ripristinandone il decoro e la funzionalità: Mostra dell’Acqua Paola al Gianicolo,  la Fontana del Mosè in Piazza San Bernardo, Fontana del Peschiera in Piazzale degli Eroi, Fontana Ninfeo del Pincio - Mostra dell’Acqua Vergine in Viale Gabriele d’Annunzio.

Informazioni sullo stato della conservazione

Le fontane in quanto tali presentano problematiche conservative maggiori rispetto a tutti gli altri monumenti all’aperto, in quanto oltre all’intervento di restauro occorre attivare un programma continuativo di manutenzione.

In particolare gli effetti prodotti dall’ interazione meccanica e chimica dell’acqua, dagli agenti atmosferici e dall’ inquinamento ambientale, dagli atti vandalici comportano effetti quali incrostazioni calcaree, attacchi biologici, ossidazione dei perni e delle staffe, distacco e perdita dei materiali, corrosione delle superfici, dissesti strutturali.

Informazioni sulla fruizione e orari di apertura

Accesso libero su strada

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA CHIUSA


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Fine Lavori

COSTO COMPLESSIVO 165.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

la manutenzione ha riguardato la superficie delle vasche e di tutte le parti inferiori del prospetto, è stato eseguito il lavaggio di tutte le superfici con l'eliminazione delle patine biologiche, sono state rimosse le incrostazioni calcaree ed è stato realizzato il consolidamento e la stuccatura delle lesioni laddove necessario. Infine, è stata effettuata l'impermeabilizzazione delle vasche e la verifica degli impianti idrici ed elettrici. In particolare, E’ stato realizzato il nuovo impianto di illuminazione con tecnologia a led e la riattivazione dell’impianto idrico


NOTE Intervento archiviato


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 35.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

la manutenzione ha riguardato la superficie delle vasche e di tutte le parti inferiori del prospetto, è stato eseguito il lavaggio di tutte le superfici con l'eliminazione delle patine biologiche, sono state rimosse le incrostazioni calcaree ed è stato realizzato il consolidamento e la stuccatura delle lesioni laddove necessario. Infine, è stata effettuata l'impermeabilizzazione delle vasche e la verifica degli impianti idrici ed elettrici. In particolare, E’ stato realizzato il nuovo impianto di illuminazione con tecnologia a led e la riattivazione dell’impianto idrico


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Fine Lavori

COSTO COMPLESSIVO 70.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

la manutenzione ha riguardato la superficie delle vasche e di tutte le parti inferiori del prospetto, è stato eseguito il lavaggio di tutte le superfici con l'eliminazione delle patine biologiche, sono state rimosse le incrostazioni calcaree ed è stato realizzato il consolidamento e la stuccatura delle lesioni laddove necessario. Infine, è stata effettuata l'impermeabilizzazione delle vasche e la verifica degli impianti idrici ed elettrici. In particolare, E’ stato realizzato il nuovo impianto di illuminazione con tecnologia a led e la riattivazione dell’impianto idrico


NOTE Intervento archiviato


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Fine Lavori

COSTO COMPLESSIVO 10.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

La Fontana Ninfeo, mostra del nuovo Acquedotto Vergine, domina l’affaccio su piazza del Popolo dalla collina del Pincio, la cui celebre terrazza panoramica è sostenuta proprio dalle tre grandi arcate della fontana.Nel gennaio 1814, con la caduta del governo francese e il ritorno del Papa a Roma, i lavori vennero affidati a Giuseppe Valadier. Nel 1936 si decise di realizzare, sotto la loggia del Pincio, la mostra di completamento del tratto dell’acquedotto Vergine, su disegno dell’architetto Raffaele De Vico. La mostra è stata oggetto nel 2011-12 di un importante intervento di recupero, che ha incluso il restauro dei muri di sostegno del piazzale e la risistemazione delle scalinate di accesso e dei giardini sottostanti. All’interno del ninfeo, oltre al recupero della vasca e alla sostituzione dell’impianto, sono state restaurate le decorazioni di inizio Ottocento ancora esistenti sulle volte e sui pilastri. L’intervento ha riguardato anche il recupero della fontana all’interno delle tre arcate: gli impianti idrici e di illuminazione sono stati completamente rinnovati dall’Acea, che è intervenuta direttamente. Il monumento necessita di un intervento di manutenzione per conservare l’ottimale stato di conservazione.


NOTE Intervento archiviato