I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali il quale dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i.

Attività principali dell'istituzione

La biblioteca civica "Camillo Alliaudi", con i suoi oltre 198.000 volumi, si presenta come una delle più grandi del Piemonte. Questa biblioteca , aperta al pubblico il 7 giugno 1868, è l'erede diretta delle locali biblioteche monastiche medioevali i cui beni furono incamerati dalla Biblioteca Provinciale istituita nel 1799 dal governo repubblicano francese che aveva occupato la città. Un buon numero di quei volumi fa tuttora parte del patrimonio storico della biblioteca civica. A questo primo fondo si aggiunsero nel corso del 1800 molte donazioni di storici, studiosi locali e tipografi, tra i quali Achille Lobetti-Bodoni, erede del grandissimo Gian Battista Bodoni stampatore di alcuni dei libri di maggior pregio presenti in biblioteca. La biblioteca Alliaudi può quindi vantare oltre duecento manoscritti, 15 incunaboli, 73 cinquecentine e inoltre migliaia di opere stampate nel '600, nel '700 e nella prima metà dell'800. La biblioteca civica però non è solo una biblioteca per eruditi e studiosi. Fin dagli anni '50 del 1900 è diventata a tutti gli effetti un servizio aperto a tutta la comunità, con libri utili a soddisfare le esigenze e le curiosità più diverse ed un ampio settore di narrativa. A questo si aggiungono i numerosi abbonamenti a quotidiani e riviste, i libri in lingua originale, il servizio di consultazione on-line delle leggi italiane, la consultazione Internet.

OBIETTIVO: Il Comune di Pinerolo intende proseguire nella realizzazione di attività di animazione da parte della biblioteca, cercare di ottimizzare e migliorare esteticamente gli spazi ed il loro utilizzo e mettere a disposizione degli utenti ulteriori strumentazioni informatiche

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA APERTA


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 15.020,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

“Nati per Leggere” è un progetto avviato dalla collaborazione tra l’Associazione Italiana Biblioteche, l'Associazione Culturale Pediatri e il Centro per la Salute del Bambino per la diffusione della pratica della lettura ad alta voce ai bambini fin da piccolissimi; in Piemonte il progetto è promosso e coordinato dalla Regione e dalla Fondazione Compagnia di San Paolo, attraverso il Programma Zerosei.

La realizzazione del progetto nel sistema bibliotecario pinerolese è resa possibile dal sostegno della Compagnia di San Paolo, attraverso l’erogazione di apposito contributo, e dal cofinanziamento dei comuni aderenti al sistema bibliotecario.

Nel sistema bibliotecario pinerolese il progetto coinvolge le biblioteche, comunali, gli asili nido, le scuole dell’infanzia e le strutture sanitarie e pediatriche del territorio e consiste nelle seguenti attività:

- Comunicazione del progetto attraverso la gestione dello spazio on line dedicato all’iniziativa sia sul sito ufficiale del Comune di Pinerolo sia  sui social network (pagina Facebook); la promozione del progetto attraverso la carta stampata (continuità alla rubrica su mensile locale); la distribuzione del materiale divulgativo a stampa (pieghevoli in italiano e lingua straniera,  opuscoli);

- Aggiornamento bibliografico degli operatori e dei volontari coinvolti nel progetto e promozione, rivolta ai genitori e agli operatori,  della lettura ad alta voce ai bambini;

- Iniziative di promozione del progetto e sensibilizzazione dei genitori nell’ambito dei corsi di avvicinamento alla nascita organizzati dall’ASL locale e in altri momenti di presenza dei genitori nelle strutture sanitarie, ad esempio nei consultori sul territorio;

- Fornitura libri per la fascia 0-6 anni da distribuire nelle varie realtà del territorio (biblioteche, nidi, scuole dell’infanzia, servizi sanitari) ;

- letture nelle biblioteche, nei nidi e nelle scuole dell’infanzia;

- consegna dei libri dono da parte dei Comuni ai nuovi nati.

 

Per il progetto Nati per Leggere Piemonte 2018/2019 nel sistema bibliotecario pinerolese la Compagnia di San Paolo ha assegnato alla biblioteca di Pinerolo, centro rete del sistema bibliotecario, un contributo di € 10.000,00.

Il costo complessivo previsto è di € 15.020,00; il progetto si concluderà il 31/07/2019.

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA CHIUSA


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Fine Lavori

COSTO COMPLESSIVO 85.173,82 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

“Nati per Leggere” è un  progetto avviato dalla collaborazione tra l’Associazione Italiana Biblioteche, l'Associazione Culturale Pediatri e il Centro per la Salute del Bambino per la diffusione della pratica della lettura ad alta voce ai bambini fin da piccolissimi; in Piemonte è promosso e coordinato dalla Regione e dalla Fondazione Compagnia di San Paolo, attraverso il Programma Zerosei. La realizzazione del progetto nel sistema bibliotecario pinerolese  è resa possibile dal sostegno della Compagnia di San Paolo, attraverso l’erogazione di apposito contributo, e dal cofinanziamento dei comuni aderenti al sistema bibliotecario che partecipano al progetto.

Il Progetto coinvolge le biblioteche comunali, gli asili nido, le scuole dell'infanzia e le strutture sanitarie e pediatriche del territorio e consiste nelle seguenti attività:

- Realizzazione di momenti formativi e di promozione/informazione circa i temi del progetto rivolti a genitori, bibliotecari, lettori volontari, educatrici asili nido, insegnanti scuola infanzia, pediatri e personale sanitario; futuri genitori nei corsi di avvicinamento alla nascita;

-  Comunicazione del progetto tramite web (gestione pagina dedicata a Nati per Leggere Piemonte sul sito istituzionale del Comune di Pinerolo; gestione della pagina Facebook del progetto, denominata Nati per Leggere Pinerolese) e tramite stampa (continuità alla rubrica avviata su mensile a diffusione locale);

- Comunicazione del progetto tramite materiale divulgativo cartaceo (pieghevoli dedicati, segnalibri, opuscoli);

- Fornitura di libri per bambini della fascia di età 0-6 anni e distribuzione degli stessi sul territorio (biblioteche, asili nido, scuole dell'infanzia, studi pediatrici, consultori);

- letture ad alta voce nelle biblioteche, con l'ausilio dei volontari e in collaborazione con i nidi, le scuole dell'infanzia e con i pediatri;

- consegna del libro dono da parte dei Comuni ai nuovi nati;

- rinnovo degli spazi per i più piccoli in varie biblioteche

 Il progetto Nati per Leggere Piemonte 2014/2015 si è concluso il 31/07/2015, la spesa è stata di  € 22.394,39: la Compagnia di San Paolo ha erogato un contributo di € 15.000,00, la restante parte della spesa è stata cofinanziata dai comuni del sistema bibliotecario.

Il Progetto 2015/2016 si è concluso il 31/07/2016; la spesa è stata di € 22.989,63: la Compagnia di San Paolo ha erogato un contributo di € 16.985,23; la restante parte della spesa è stata cofinanziata dai comuni del sistema bibliotecario.

Il Progetto 2016/2017 si è concluso il 31/12/2017; la spesa è stata di € 39.789,30: la Compagnia di San Paolo ha erogato un contributo di € 20.000,00; la restante parte della spesa è stata cofinanziata dai comuni del sistema bibliotecario.

 

 

 


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Fine Lavori

COSTO COMPLESSIVO 31.157,67 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

"Nati per Leggere” è un progetto avviato dalla collaborazione tra l’Associazione Italiana Biblioteche, l'Associazione Culturale Pediatri e il Centro per la Salute del Bambino per la diffusione della pratica della lettura ad alta voce ai bambini fin da piccolissimi; in Piemonte è promosso e coordinato dalla Regione e dalla Fondazione Compagnia di San Paolo, attraverso il Programma Zerosei.

La realizzazione del progetto nel sistema bibliotecario pinerolese  è resa possibile dal sostegno della Compagnia di San Paolo, attraverso l’erogazione di apposito contributo, e dal cofinanziamento dei comuni aderenti al sistema bibliotecario e partecipanti al progetto attraverso le biblioteche comunali.

Oltre alle biblioteche comunali, sono coinvolti nel progetto gli asili nido, le scuole dell'infanzia  e le strutture sanitarie e pediatriche del territorio.

Il progetto Nati per Leggere Piemonte 2017/2018 consiste nelle seguenti attività:

- comunicazione e promozione del progetto, tramite l'acquisizione e distribuzione di depliant dedicati, l'allestimento di punti informativi presso biblioteche, studi pediatrici, consultori familiari, asili nido, gestione dello spazio on line dedicato all'iniziativa (pagina Facebook e sezione sul sito istituzionale del Comune), gestione di rubrica su pubblicazione a stampa mensile locale;

- realizzazione di incontri di aggiornamento bibliografico - editoriale destinati agli operatori coinvolti (bibliotecari, educatrici asili nido e insegnanti scuola infanzia, personale sanitario, volontari) e di incontri di promozione e presentazione del progetto ai genitori;

- acquisto di libri per bambini nella fascia di età 0 - 6 anni da distribuire nelle biblioteche, studi pediatrici, consultori familiari, asili nido, scuole infanzia;

- realizzazione di letture nelle biblioteche, asili nido, scuole infanzia

- dono di un libro ai nuovi nati dell'anno

 Il progetto Nati per Leggere Piemonte 2017/2018 si è concluso il 31 luglio 2018.

 La Compagnia di San Paolo ha assegnato un contributo di € 16.000,00 di cui l'importo di € 10.000,00 è già stato erogato a titolo di acconto.

 


NOTE Intervento archiviato


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Fine Lavori

COSTO COMPLESSIVO 41.092,37 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

Il 7 giugno 1868 apriva al pubblico, nella sede del Palazzo Comunale, la Biblioteca «Alliaudi» di Pinerolo.

L’attuale Biblioteca civica, partita dai circa 3.000 libri donati da Camillo Alliaudi, è oggi una delle più importanti e ricche istituzioni del Piemonte e conta su circa 250mila documenti. Gli spazi della prestigiosa sede di via Cesare Battisti (dove la Biblioteca si trasferì nei primi anni Sessanta del secolo scorso), pur ristretti, sono oggi stati ammodernati grazie all’intervento della Compagnia di San Paolo. Il progetto «Biblioteche di Pinerolo: spazi e relazioni da vivere», infatti, ha ottenuto un contributo economico di 40mila euro, grazie al quale sono stati progettati e realizzati alcuni interventi significativi.

In primo luogo sono stati acquistati nuovi arredi (tavoli e sedie) per la sala studio della Biblioteca.

Si è quindi creata la Biblioteca multimediale: ai tre pc già presenti per la consultazione in internet del pubblico, se ne sono aggiunti altri 7 nuovi.

Contestualmente si sono acquistati 50 e-book reader che gli utenti potranno prendere in prestito: gli stessi sono stati caricati, in parte, con i grandi classici molto richiesti dai ragazzi delle scuole; in parte, invece, conterranno novità librarie.

Nel contempo sono stati acquistati numerosi volumi stampati in corpo 20, per facilitare la lettura di tutti gli utenti con difficoltà visive (oltre ad alcuni libri destinati alla Sezione Ragazzi e appositamente studiati per lettori con dislessia).

Infine, nelle vicinanze della Biblioteca, è a disposizione di tutti il box per la restituzione libri 24h su 24: chiunque volesse restituire un libro preso in prestito in Biblioteca può comodamente inserirlo nell’apposita fessura del box, anche in orari di chiusura della struttura.

Le Biblioteche civiche di Pinerolo hanno anche un nuovo logo, completato con la dicitura «Alliaudi150», in occasione della ricorrenza del 7 giugno 2018.

 


NOTE Intervento archiviato