I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali il quale dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i.

Attività principali dell'istituzione

Il Museo Nazionale Concordiese, istituito con Regio Decreto nel 1887, è uno dei più antichi musei archeologici del Veneto. La struttura, che nella forma ricorda una basilica paleocristiana, ospita sin dalla sua inaugurazione un’importante collezione di statue, rilievi ed iscrizioni di età romana provenienti dalla colonia romana di Concordia Sagittaria e oggetto di studio di alcuni dei più importanti letterati della fine del XIX secolo, fra i quali Theodor Mommsen.

Dal 1986 il Museo ospita inoltre una significativa raccolta di oggetti in ceramica, vetro, bronzo ed altri materiali, che restituiscono un interessante spaccato della vita quotidiana in età romana nell’area concordiese, nonché alcuni reperti riferibili agli abitati di età protostorica e rinascimentale.

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA APERTA


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 11.500,00 €

 slide
 slide

DESCRIZIONE INTERVENTO

L'intervento mira a ristrutturare ed adeguare alle normative vigenti gli spazi dell'ex magazzino da riconvertire in aula didattica e sala polifunzionale. Più nel dettaglio, si prevede un adeguamento del Certificato Prevenzione Incendi (CPI), la realizzazione di alcuni lavori edili e l'installazione di un nuovo impianto di riscaldamento.