I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali il quale dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i.

Attività principali dell'istituzione

FESTIVAL TRANSART è uno dei più importanti festival multidisciplinari di cultura contemporanea in Italia.
Apprezzato in tutto Europa, TRANSART dal 2001 coinvolge il pubblico in una nuova ed emozionante scoperta dei più importanti e innovativi progetti di cultura contemporanea allestiti in spazi che ne esaltano il carattere sperimentale: fabbriche abbandonate, baite in alta montagna, ex-caserme, università.
Partendo da Bolzano, centro nevralgico del festival, musica classica, elettronica, performance, spettacoli, mostre, cinema, nuove tecnologie vengono presentati, ogni anno a settembre in tutta la regione da nord a sud, creando una piattaforma contemporanea interregionale e transfrontaliera.

www.transart.it 

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA APERTA


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 50.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

TRANSART è sinonomo di cultura contemporanea ma nache di un costante ripensamento della rilevanza che la cultura üuò sviluppare per una società che è soggetta a continui cambiamenti. La cultura non può manifestarsi solo nell'orgnizzazione di concerti, eventi e mostre. la cultura deve costantemente rimettersi in discussione e trovare nuove forme pertinenti e contemporanee che vadano oltre i rispettivi contenuti. Nel 2022 vogliamo lanciare un programma interamente ispirato al credo della fenice che rinasce dalle proprie ceneri e comunicato come un vero RE-START. RE-START significa prendere in considerazione una nuova normalità e non ragionre üiù in piccolo, ma agire differentemete. Parlando di RE-START, TRANSART è fermamente convito che si deppa pensare più in grande, a livello planetario, e che questo debba manifestarsi chiaramente nella forma e nel contenuto.


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 420.000,00 €

 slide
DESCRIZIONE INTERVENTO

Il programma della 21°edizione mette l´accento su due elementi di base: quello della continuità e quello della trasformazione dei formati di percezione garantendo in questo modo agli artisti una piattaforma innovativa che riesce a dare risposte alle attuali sfide pandemiche continuando a proteggere la qualità del loro lavoro artistico.

Grazie alle circostanze ma anche alla determinazione del Festival Transart si è riusciti a non interrompere il lavoro nel 2020 e perciò siamo fiduciosi di poterlo continuare anche nel 2021, perché mai come prima nella storia del Festival siamo convinti che la cultura contemporanea ed i suoi artisti-protagonisti sono essenziali per una società anche in uno stato di emergenza.

Continua allora l’impegno del Festival Transart nel creare un contesto che incoraggia gli artisti a superare il passato e creare il nuovo. La 21°edizione presenterà il numero più alto di prime mondiali dalla nascita del Festival e sottolinea in questo modo che si sta per entrare in una nuova epoca. Dalla coreografa statunitense Isabel Lewis con un nuovo lavoro coreografato sul tema della spina dorsale di un uomo e di una società, passando per la nuova opera di Salvatore Sciarrino “L’isola degli echi” arrivando ad un’interrogazione artistica del concetto di energia all’ interno di un congresso futurologico come omaggio al grande Stanislaw Lem. Si apre così uno scenario che pone il nostro presente in un quadro di nostalgia, di una spinta al futuro e scavo profondo verso le energie interrate che determinano la nostra vita da uomini del 21°secolo.

La contrapposizione di un progetto tripartito che vede alcune opere di Iannis Xenakis in occasione del 20°anniversario della sua scomparsa ad un progetto della creatività più giovane e fresca della scena italiana con la formazione “azione improvvisa” illustra la vivacità del NUOVO nella musica contemporanea ed anche la sua arcaicità nel legarsi ad un concetto di natura preistorica la quale si proietta anche nel mondo sonoro degli strumenti Hang di Manu Delago. Con Chris Salter, Takayuki Fuijomoto e Zeitkratzer Ensemble sono inoltre presenti delle vere icone del lavoro interdisciplinare internazionale degli ultimi 20 anni.


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Lavori in corso

COSTO COMPLESSIVO 550.000,00 €

 slide
DESCRIZIONE INTERVENTO

Per i 20 anni di TRANSART, a settembre torneremo! 

Festival TRANSART20 dal 9 al 27 settembre 2020 a Bolzano e dintorni

Una società vive esperienze collettive e individuali, organizzandosi, aggregandosi e interagendo ai fini di raggiungere obiettivi comuni. Quando l’equilibrio collettivo viene spezzato, cosa succede all’individuo e alla società?

L’anniversario dei 20 anni del festival di cultura contemporanea multidisciplinare TRANSART rappresenta un traguardo importante, il quale sottolinea come mai fatto prima, che la contemporaneità è profondamente condizionata dal presente e deve costruire le forme del futuro. Le trasformazioni sociali spingono TRANSART a riflettere sulle forme di rappresentazione artistica.

Mai come quest’anno, per poter svolgere gli eventi nella sicurezza, abbiamo bisogno del sostegno di mecenati e donatori! 

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA CHIUSA


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Fine Lavori

COSTO COMPLESSIVO 180.000,00 €

 slide
DESCRIZIONE INTERVENTO

Festival Transart19 dal 11 al 28 settembre 2019 a Bolzano e d'intorni.

 

Spazi pensati, spazi costruiti, spazi installati

Gli spazi sono forme, le forme sono la cornice dei contenuti, i contenuti di Transart sono di natura contemporanea e multidisciplinare. Gli spazi vengono pensati, costruiti e talvolta installati. 

La 19a edizione del festival di cultura contemporanea TRANSART si pone la domanda di quali siano gli spazi all’interno dei quali pensiamo, viviamo e comprendiamo i nostri contenuti. 


NOTE Intervento archiviato


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Fine Lavori

COSTO COMPLESSIVO 10.000,00 €

 slide
DESCRIZIONE INTERVENTO

Fondato a Montréal (Canada) nel 2000, MUTEK è un festival di arte digitale e musica elettronica dedicato allo sviluppo e alla divulgazione della creatività digitale nel suono, musica e arte audiovisiva. L’evento principale, divenuto uno dei più importanti al mondo è quello che ha luogo a Montréal ogni anno per cinque giorni. Negli anni MUTEK ha implementato il proprio progetto con nuove edizioni in tutto il mondo: Città del Messico (dal 2003), Barcellona (dal 2010), Buenos Aires e Dubai (dal 2017). Per Transart, MUTEK cura una serata che racchiude il carattere più festoso del festival e celebra la creatività canadese con una lineup di artisti che si sono esibiti nelle edizioni passate di Montréal e in tutto il mondo.


NOTE Intervento archiviato