I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali il quale dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i.

Attività principali dell'istituzione

L’Associazione Culturale C.L.A.P.Spettacolodalvivo dirige dal 2015 il Circuito Multidisciplinare riconosciuto e sostenuto dal MiBACT, è una delle residenze ministeriali e soggetto di rilevanza regionale per Regione Lombardia. L’ente vanta un’esperienza ventennale nella distribuzione, organizzazione e promozione di teatro, danza e circo contemporaneo. Nel territorio lombardo, grazie alle collaborazioni con numerosi enti pubblici e privati, ha creato una rete capillare costituita da 11 Province e 90 comuni, nei quali presenta circa 500 performance all’anno in più di 100 sale e luoghi di spettacoli.

La multidisciplinarietà delle arti è uno degli obiettivi principali di C.L.A.P.Spettacolodalvivo, che propone spettacoli di teatro, danza e circo contemporaneo in forte dialogo con la musica dal vivo, il video e le arti visive. Nel suo ampio cartellone sono presenti rinomate compagnie italiane ed internazionali, artisti giovani e emergenti. Gli spettacoli sono programmati non solo nei luoghi deputati, ma anche in spazi non convenzionali. 

C.L.A.P.Spettacolodalvivo collabora con Assessorati alla Cultura, Pubblica Istruzione, Politiche Giovanili di alcuni Comuni e con diverse Università, Conservatori e Accademie di Belle Arti. Attiva anche nel settore del teatro sociale, offre un corso nazionale di alta formazione per operatori di danza di comunità (Danza.comm).
Molte le iniziative volte a valorizzare la scena italiana contemporanea: Teatri del Tempo Presente, progetto ministeriale interregionale, di cui nel 2013 C.L.A.P.Spettacolodalvivo è stato soggetto attuatore per Regione Lombardia; Underground Connection, progetto vincitore di un bando di Fondazione Cariplo. 

C.L.A.P.S è presente in qualità di operatore, relatore e collaboratore a festival e manifestazioni europee tra cui Aurillac e Chalon sur Saone (Francia); Festival Mirabilia e Interferenze (Italia); Graz (Austria); Swiss Contemporary Dance Days 2015 (Svizzera), Aerowaves Londra e Barcellona, Fresh Street Barcellona. Con la Fira de Tarrega (Spagna) è iniziato un rapporto di collaborazione per il biennio 2015-16, che favorisce la mobilità di compagnie catalane in Italia e italiane in Spagna nell’ambito del teatro, danza e circo contemporaneo.

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA APERTA


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 10.000,00 €

 slide
 slide

DESCRIZIONE INTERVENTO

Corso di  perfezionamento in danza di comunità
Terza edizione
Brescia, 9 marzo – 21 ottobre 2018

Quando la danza entra in dialogo con una comunità e si fa strumento di comunicazione, interazione e aggregazione, si spalancano opportunità impensate e gli individui e il gruppo che la sperimentano vivono situazioni di benessere personale e collettivo. Ancora una volta l’arte, entrando nella vita quotidiana delle persone, la rende migliore. Questa è la vocazione della danza di comunità, una pratica sempre più riconosciuta e richiesta che ha bisogno di operatori aggiornati e competenti. Per tale ragione C.L.A.P.Spettacolodalvivo e Spazio Danzarte organizzano la terza edizione di Danza.Comm, corso di formazione e perfezionamento in danza di comunità rivolto a danzatori, docenti di danza, performer e artisti ma anche a professionisti che lavorano in diversi ambiti pedagogici e formativi, dagli insegnanti delle scuole agli educatori attivi in diverse realtà del sociale. Il percorso didattico comprende sia incontri teorici che attività pratico-laboratoriali e si avvale di docenti di grande esperienza attivi da anni nel settore e molto apprezzati dalla comunità scientifica: Laura Banfi, Francesco Caggio, Laura Delfini, Paola Mazzardi, Theo Rawyler, Franca Zagatti. Diversi gli ambiti esplorati durante i week end formativi così da avere un quadro completo delle azioni che vedono coinvolte le comunità scolastiche (tutti i gradi), le comunità del disagio (carcere, disabilità psichiche e fisiche, intercultura) e le comunità anagrafiche (adolescenti, giovani e terza/quarta età) nelle quali è importante operare con l’arte della danza. Il corso si arricchisce di un convegno finale, aperto anche al pubblico e di due spettacoli.

 

Sabato 10 - Domenica 11 marzo: docente Laura Delfini - Community dance

Sabato 17 marzo: docente Francesco Caggio - Il gioco

Domenica 18 marzo: docente Paola Mazzardi - Gruppo e relazioni

Sabato 7- Domenica 8 aprile: docente Laura Delfini Community dance

Sabato 28 - Domenica 29 aprile: docente Franca Zagatti - Danza educativa e di comunità: la dimensione artistica del movimento come esperienza formativa e trasformativa

Sabato 19 - Domenica 20 maggio: docente Franca Zagatti - La dimensione corporea nella relazione educativa

Sabato 26 maggio: docente Francesco Caggio - Il ciclo della vita

Domenica 27 maggio: docente Paola Mazzardi - Lavorare co