I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali il quale dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i.
Raccolta realizzata a seguito della Risoluzione n. 136/2017 dell'Agenzia delle Entrate

Attività principali dell'istituzione

La Fondazione Biblioteca Astense Giorgio Faletti, alla quale dal 2011 il Comune di Asti ha affidato le funzioni di biblioteca civica, affianca ai servizi di prestito tradizionale e digitale, reference e consultazione un ricco calendario di atività di promozione della lettura per bambini, ragazzi e adulti. 

Organizza ogni anno il festival Passepartout, partecipa al progetto Nati per Leggere in Piemonte e collabora alla realizzazione del Premio Letterario Asti d'Appello.

E' centro rete del Sistema Bibliotecario Astigiano, composto dalle biblioteche di 22 comuni e da 7 biblioteche di enti privati. Inoltre per 19 piccoli comuni della provincia ove non è presente una biblioteca pubblica ha attivato dal 2001 il servizio di pubblica lettura grazie alla biblioteca viaggiante, il Bibliobus  

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA APERTA


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 25.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

Prosegue anche per l'anno 2020-2021 il progetto di avvicinamento precoce alla lettura, proposto dalla Biblioteca Astense dal 2001 a tutti i neonati della provincia di Asti e alle loro famiglie: viene confermato il dono di un libro ad ogni bambino nato presso l'Ospedale Cardinal Massaja quale invito ai genitori a leggere ad alta voce al propsio piccolo e a frequentare le iniziative che la Biblioteca propone per i più piccini, dalla lettura animata delle storie alla letura con pet-therapy (Leggiamo col Bau).

Per gli aspetti formativi il progetto in elaborazione per l'anno 2020-2021 prosegue nella direzione intrapressa nell'edizione precedente, proponendo una formazione a tappeto rivolta al personale operante nei nidi, al quale - grazie ad un accordo con la dirigenza - le ore di partecipazione agli incontri verranno riconosciute come obbligo e occasione formativa. Saranno proposti spazi di aggiornamento specifici di livello avanzato rispetto a quelli fino ad ora presentati,. Inoltre verranno garantiti i servizi di base per tutte le altre strutture-nido del territorio.


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 100.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

"Passepartout: pensiero e parole" è il festival organizzato dalla Biblioteca Astense dal 2004. Giunto quest'anno alla 18. edizione, avrà luogo ad Asti, presso la sede della Biblioteca, dal 5 al 13giugno. Unica manifestazione del genere organizzata in modo autonomo da una biblioteca, il festival ha un format peculiare: prende in esame un anno del passato e lo pone a confronto con l'oggi. 

Per la prossima edizione ci discostiamo da questo modello per non mancare all’appuntamento con il 7° centenario della morte di Dante, una ricorrenza che sarà celebrata da tantissime iniziative, ma che Passepartout si propone di declinare in modo originale: Dante sarà allusione e gioco per invitare gli ospiti a raccontare il proprio campo di studio come inferno/paradiso. Ma proporremo anche utilizzare Dante in funzione di Virgilio, ovvero di estrapolare dalla Commedia le tematiche che, riportate alla contemporaneità, possono essere guida nell’interpretazione dell’oggi. Per esempio: Dante sistematizza e compendia l’ideologia del medioevo, mentre oggi viviamo la difficoltà derivante dalla mancanza di ideologie, di idee di riferimento. La morte dell’ideologia nel senso di un pensiero strutturato proiettato nel futuro e il disagio di vivere in un mondo che non sa pensare al proprio futuro è tema di assoluta rilevanza, che la rassegna si propone di affrontare.

Il tema sarà declnato da relatori (giornalisti della carta stampata, della televisione e del web, intellettuali, docenti, esperti delle varie materie) in una serie di interventi, dibattiti, interviste.

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA CHIUSA


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 25.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

Dal 2001 il Bibliobus  garantisce la pubblica lettura e la circolazione libraria nei piccoli paesi della provincia, sprovvisti di biblioteca, un servizio che continua a essere apprezzato tanto dalle amministrazioni quanto dai cittadini. I paesi della Provincia ove il servizio di pubblica lettura è assicurato dal passaggio mensile con sosta di due ore del Bibliobus sono 13:  

  1. Bruno
  2. Casorzo
  3. Cinaglio
  4. Corsione
  5. Frinco
  6. Mombaruzzo
  7. Montafia
  8. Montemagno
  9. Piea
  10. Rocchetta Tanaro
  11. Settime
  12. Tigliole
  13. Viale

 Oltre al servizio garantito agli utenti dei comuni aderenti, il Bibliobus opera presso le scuole dei comuni ove sono presenti scuole primarie (materne, elementari): a Tigliole / Pratomorone, Settime, Tonco, Frinco e Rocchetta Tanaro il Bibliobus ha spostato la sua area di sosta mensile nel cortile della scuola, raddoppiando l’orario di servizio: un’esperienza che ha riportato un immediato successo


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 100.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

La rassegna Passepartout giunge nel 2020 alla diciassettesima edizione: organizzato dalla Biblioteca Astense Giorgio Faletti con l’appoggio della Città di Asti e della Regione Piemonte, e con la direzione scientifica di Alberto Sinigaglia, a causa dell'emergenza Covid quest'anno dalla consueta data di inizio giugno  è stato rimandato a ottobre, dal 3 all'11.

Tema: il format della rassegna prevede di mettere a confronto l’anno in corso con uno della storia nel quale, come in uno specchio, si riconoscano analogie utili a capire il presente e a intuire il futuro, con l’aiuto dei maggiori storici, giornalisti e scrittori.

Per la prossima edizione prenderemo in esame non un anno, ma un decennio profondamente impresso nell’immaginario collettivo, gli Anni Venti. Anni Ruggenti del proibizionismo, del charleston e del tango, delle grandi illusioni generate alla fine del primo conflitto mondiale, poi tragicamente naufragate con l’ascesa delle dittature preliminare allo scoppio della seconda guerra mondiale: chiederemo ai nostri ospiti di parlare di forme antiche di proibizionismo e di quelle contemporanee, che persistono al di sotto dell’apparente permissivismo (le droghe, le armi chimiche…); di sviluppo economico travolgente e del crollo di Wall Street; del Biennio Rosso e della crisi del sindacato; di Gandhi e della nascita del movimento della non violenza, dell’impresa di Fiume, della  Società delle Nazioni in relazione all’attuale debolezza dell’ONU, dell’irrompere della  psicoanalisi nell’arte e nella letteratura, di ecologismo e naturalismo. E di pandemie: temi che sono radicati negli anni Venti del Novecento, ma che presentano una drammatica attualità nel mondo contemporaneo.

Novità della prossima edizione la sezione dedicata ai protagonisti: da Eleonora Duse a Rodolfo Valentino, da Topolino a Ezra Pound, da Gertrud Stein a Gramsci, approfondiremo con l’aiuto di storici ed esperti alcune figure iconiche del periodo in esame.

Qesti alcuni degli ospiti della prossima edizione: Generale Roberto Riccardi, Gad Lerner, Bice Biagi, Loris Mazzetti, Enrico Vanzina, Marta Cartabia, Carlo Cottarelli, Ernesto Galli Della Loggia, Giordano Bruno Guerra, Ilvo Diamanti, Renato Barilli, Sergio Cofferati, Ugo Nespolo.

 


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 20.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

Il progetto, che la Biblioteca porta avanti dall'anno 2000 e ha coinvolto fino ad oggi migliaia di famiglie, si propone di stimolare nei genitori l'attitudine a far crescere nei propri bambini fin dalla più tenera età la passione per la lettura, valorizzando nei piccoli la capacità di ascolto della lettura ad alta voce come strumento atto a favorire lo svuiluppo psico-cognitivo del bambino. Si vuole stimolare l'abitudine a frequentare la biblioteca per passione e svago, nsegnando ai piccoli il rispetto per i libri.

Le azioni a sostegno del progetto in essere da anni sono: 

- consegna del libro dono ad ogni neonato presso l'ospedale Cardinal Massaja

- incontri per i bambini in biblioteca e nei paesi che aderiscono al progetto

- incontri formativi rivolti a genitori e insegnanti

- attività presso i presidi socio-sanitari

- attività presso asilo nido e scuole materne

- iniziative presso altri luoghi della città

Le nuove azioni del progetto 2019-2020 sono:

- collaborazione con la responsabile della prevenzione dell'ASL At per la formazione del personale sanitario

- punti di prestito settimnali per le famiglie nei nidi

- collaborazione con il Museo paleontologico territoriale

- incontri e approfondimenti presso associazioni che sostengono la genitorialità e associazioni di volontariato sociale

- incontri informativi e formativi presso le farmacie del territorio che aderiscono al progetto

- acquisto grandi cuscini per l'allestimento dello spazio morbido presso le biblioteche aderenti

- stampa dei poster Lapis realizzati in occasione dei 20 anni del progetto da distribuire alle biblioteche aderenti

- organizzazione di corsi formativi di primo livello a Nizza Monferrato e Canelli


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 10.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

Il progetto si propone di inserire una sezione tematica dedicata ai temi della sostenibilità ambientale e dell'educazione green in ciascuno dei progetti che la Biblioteca propone annualmente alle scuole di vario ordine e grado per bambibi e ragazzi da 0 a 16 anni.

Per ciascuna delle tre diverse fasce d'età (0-6; 7-12; 13-16) alle quali la Biblioteca indirizza da anni le proprie proposte verrà redatta una bibliografia specifica su temi ambientali (cambiamento climatico, ecosistemi e biodiversità, ciclo dei rifiuti...), distribuita a educatori e insegnanti nonché ai genitori che ne faranno richiesta. I volumi segnalati sarano acquisiti e resi disponibili in biblioteca. All'esame della bibliografia sarà dedicato uno degli incontri di aggiornamento previsti da ciascun progetto, per presentare agli educatori possibili percorsi formativi. 

Nell'ambito del progetto Nati per leggere (da 0 a 6 anni) verrà privilegiata la metodica della lettura ad alta voce, sia da parte degli educatori sia grazie alla collaborazione dei lettori volontari

Uno o più libri proposti in lettura e valutazione ai bambini delle classi che parteciperanno al Premio d'Appello jr. (7- 12 anni) affronteranno tematiche green

Uno o più incontri nell'ambito del progetto Crescerleggendo (8-16 anni) saranno affidati a scrittori/giornalisti/divulgatori con una specifica vacazione ambientalista

Letture e approfondimenti sulle tematiche ambientali saranno proposti al gruppo di lettura degli Acchiappalibri (11-16 anni)

 

www.bibliotecastense.it alle voci dei singoli progetti


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 55.000,00 €

 slide
DESCRIZIONE INTERVENTO

Il Bibliobus è una biblioteca viaggiante che presta servizio in piccoli paesi della provincia di Asti, nei quali non esiste una biblioteca pubblica, venendo così incontro alle necessità di quella fascia di popolazione (soprattutto anziani e bambini), per la quale è più complicato raggiungere la biblioteca del capoluogo.

Istituito nel 2000, il Bibliobus ha una dotazione di ca. 1500 volumi, costantemente aggiornata anche in base alle richieste e segnalazioni dei lettori. Dotato di una postazione informatizzata, consente la consultazione dei cataloghi delle biblioteche aderenti al Servizio Bibliotecario Nazionale e offre al territorio un servizio di prestito gratuito per la diffusione della lettura e dei servizi di biblioteca pubblica.

Inoltre il Bibliobus presta uno specifico servizio alle scuole dei paesi in cui è attivo, garantendo un prestito con cadenza trimestrale di 40/50 libri scelti dagli insegnanti nel catalogo della Biblioteca Astense, e momenti di lettura ad alta voce per i più piccoli

 www.bibliotecastense.it/fondazione-biblioteca.astense-giorgio-faletti/bibliobus.php


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 105.000,00 €

 slide
DESCRIZIONE INTERVENTO

"Passepartout: pensiero e parole" è il festival organizzato dalla Biblioteca Astense dal 2004. Giunto quest'anno alla 16: edizione, avrà luogo ad Asti, presso la sede della Biblioteca, dal 1 9 giugno. Unica manifestazione del genere organizzata in modo autonomo da una biblioteca, il festival ha un format peculiare: prende in esame un anno del passato e lo pone a confronto con l'oggi. Per il 2019 l'anno di riferimento è il 1969 e la rassegna avrà per titolo Vogliamo la Luna: prendendo spunto dalla notte del 20 luglio che ha rappesentato per il mondo intero l realizzazione di un sogno antico, ci proponiamo di esplorare ciò che resta di quel sogno, dove ci ha portato e a quali nuove utopie ha dato origine. ma vogliamo anche transitare dalla 'mitologia' (nostra e altrui: quale cultura può trascurare la Luna?) alla tecnoligia, quella che ha consentito all'uomo di mettere piede sulla Luna: che significato ha avuto questa conquista, al di là del suo significato, scinetifico, politico e militare? E come ignorare la Luna nella poesia, e nelle canzoni?

Volere la Luna per stare con i piedi saldamente piantati per terra.

Il tema sarà declnato da relatori (giornalisti della carta stampata, della televisione e del web, intellettuali, docenti, esperti delle varie materie) in una serie di interventi, dibattiti, interviste.

Come percorso di avvicinamento al festival nel periodo tra marzo e magio avrà luogo l'ormai consueta rassegna cinematografica a tema.

 

www.passeparoutfestival.it

 


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO Non definito (Sostegno generico)

 slide
DESCRIZIONE INTERVENTO

Prosegue anche per l'anno 2018-2019 il progetto di avvicinamento precoce alla lettura, proposto dalla Biblioteca Astense dal 2001 a tutti i neonati della provincia di Asti e alle loro famiglie: viene confermato il dono di un libro ad ogni bambino nato presso l'Ospedale Cardinal Massaja quale invito ai genitori a leggere ad alta voce al propsio piccolo e a frequentare le iniziative che la Biblioteca propone per i più piccini, dalla lettura animata delle storie alla letura con pet-therapy (Leggiamo col Bau).

Per gli aspetti formativi il progetto in elaborazione per l'anno 2018-2019 prosegue nella direzione intrapressa nell'edizione precedente, proponendo una formazione a tappeto rivolta al personale operante nei nidi, al quale - grazie ad un accordo con la dirigenza - le ore di partecipazione agli incontri verranno riconosciute come obbligo e occasione formativa. Saranno proposti spazi di aggiornamento specifici di livello avanzato rispetto a quelli fino ad ora presentati,. Inoltre verranno garantiti i servizi di base per tutte le altre strutture-nido del territorio.

La FORMAZIONE seguirà un calendario più snello e mirato a obiettivi specifici e differenziati riservati alla fascia di utnza 0-3 anni:

- scelta di libri, materiali e aggiornamento bibliografico

- tecniche di lettura e valorizzazione

- meraviglie mute: incontro con i silent books di Marcella Terrusi

- incontro con l'editore: i retroscena dei libri per bambini


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Fine Lavori

COSTO COMPLESSIVO 30.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

Leggere a colori è il titolo della proposta formativa che la Fondazione Biblioteca Astense, in partnership con l'Ufficio scolastico Provinciale, promuove per l'anno scolastico 2016-2017. Il programma  affronterà il ricco tema del multiculturalismo e dell'integrazione, presentando approcci differenti (religioso, sanitario, filosofico, letterario...) che mirano a fornire un quadro reale della situazione in Asti città e nel territorio. A questo scopo è fondamentale la collaborazione con il CPIA (Centro per l'Istruzione degli Adulti), che sarà anche sede di molti degli incontri in programma.

E' previsto un corso di base per lettori, articolato in 3 lezioni di tecniche di lettura espressiva, curato dall'attrice Patrizia Camatel. A questo farà seguito il consueto incontro, curato dal responsabile della sezione ragazzi della Biblioteca Astense, dedicato ad illustrare le nuove proposte di lettura per la fascia 0-6.

La parte specifica del corso sarà articolata in 3 incontri:

21 gennaio Asti e il suo multiculturalismo / incontro con Maria Letizia Viarengo della Commissione Ecumenica per la Libertà religiosa

18 febbraio: Nei libri il mondo: migranti culture incontri / incontro con Grazia Gotti, pedagogista e studiosa di letteratura per l'infanzia

28 aprile: Un arcobaleno di parole e di pensieri / incontro con Sabina Darova e Fatima Ait Kablit, mediatrici culturali

13 maggio: Tante parole quanti mondi : il piacere della differenza nel pensiero filosofico dei bambini / incontro con Giovanna G. Stella


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Fine Lavori

COSTO COMPLESSIVO 21.000,00 €

 slide
DESCRIZIONE INTERVENTO

La prima iniziativa della Biblioteca Astense per stimolare i bambini alla lettura fin dalla più tenera età risale all'anno 2000: il dono di un libro ad ogni bambino nato presso il reparto Maternità dell'ospedale di Asti voleva essere lo stimolo per i genitori ad attivare  una precoce attività di lettura ad alta voce con il neonato, che rendesse il libro e la lettura presenze quotidiane nella sua vita. Da allora sono oltre 20.000 li bambini e le famiglie che grazie a questo progetto,  rinnovato anno dopo anno, sono entrati in contatto con la Biblioteca e con le sue attività rivolte alla prima infanzia, che si sono ampliate ed estese fino a dar vita a un articolato programma di iniziative, che ogni anno da ottobre a giugno la Biblioteca offre  ai bambini della fascia 0-6 sia in città sia nel territorio .

Il progetto NpL 2017-2018 della Bibliotea Astense <Non è mai troppo presto> offre letture ad alta voce, pet-therapy associata al racconto e laboratori di lettura per i bambini; ma anche redazione di bibliografie aggiornate e incontri di formazione e approfondimento per insegnanti e genitori. Senza dimenticare l'attenzione specifica alla disabilità: in Biblioteca è attivo uno Sportello Dislessia ed  opera una associazione che si occupa di comunicazione aumentativa per bambini che hanno difficoltà a comunicare con il linguaggio orale e la scrittura. 

www.bibliotecastense.it/fondazione.biblioteca.astense-giorgio-faletti/nati_per_leggere.php

 


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Fine Lavori

COSTO COMPLESSIVO 55.000,00 €

 slide
DESCRIZIONE INTERVENTO

Il Bibliobus è una biblioteca su ruote che presta servizio in 19 piccoli paesi della provincia di Asti dove non è presente una biblioteca pubblica, venendo così incontro alle necessità di quella parte della popolazione (soprattutto bambini ed anziani), per i quali è più complicato raggiungere la biblioteca del capoluogo. 

Istituito nel 2000, ha una dotazione di oltre 1500 volumi costantemente aggiornata in base alle richieste dell'utenza. Dotato di una postazione informatizzata, garantisce la consultazione dei cataloghi delle biblioteche del Servizio Bibliotecario Nazionale e offre al territorio un servizio di prestito gratuito per la diffusione della lettura e dei servizi di  biblioteca pubblica.

Inoltre il Bibliobus presta uno specifico servizio alle scuole con  prestito con scadenza trimestrale di 40/50 libri scelti dagli insegnanti nel catalogo della Biblioteca Astense  e momenti di lettura ad alta voce per i più piccoli.

www.bibliotecastense.it

 

 

 

 


NOTE Intervento archiviato


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Fine Lavori

COSTO COMPLESSIVO 105.000,00 €

 slide
DESCRIZIONE INTERVENTO

"Passepartout: pensiero & parole " è il festival organizzato dalla Biblioteca Astense a partire dal 2004. Giunto quest'anno alla quindicesima edizione, avrà luogo ad Asti, presso la sede della Biblioteca, dal 2 al 10 giugno. Unica manifestazione del genere organizzata in modo autonomo ed esclusivo da una biblioteca, il festival ha un format peculiare:  prende in esame un anno del passato e lo pone a confronto con l'oggi. Per il 2018 l'anno di riferimento è il 1938, l'anno della proclamazione delle leggi razziali, e il titolo è <L'ALTRO>: dalla Notte dei Cristalli e dall''altro' (l'ebreo, il malato, il diverso) visto come il nemico da annientare, all'<altro> di oggi, ai nuovi razzismi insorgenti, conclamati o striscianti.

Il tema sarà declinato da relatori italiani e stranieri in una serie di incontri in dibattiti, lezioni, interviste. Hanno già confermato la propria partecipazione Pascal Bruckner, Arturo Brachetti, Alberto Piazza, Claudio Marazzini, Mario Tozzi e sono in corso contatti per la definizione del programma completo. 

Di fronte ad un pubblico numeroso ed attento nelle passate edizioni il festival ha ospitato relatori qualitificati quali Umberto Eco, Massimo Cacciari, Romano Prodi, Luigi Ciotti, Marco Travaglio, Sergio Romano, Philippe Daverio  e i direttori dei principali quotidiani italiani.

Come percorso di avvicinamento al tema del festival nel periodo tra aprile e maggio è prevista la proiezione di un ciclo di film sul tema. 

www.passepartoutfestival.it

 


NOTE Intervento archiviato