I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali il quale dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i.

Attività principali dell'istituzione

Il Sistema Bibliotecario del Territorio Lecchese è stato istituito il 1° gennaio 2016 e comprende 67 Comuni e l’Ente Provincia di Lecco. Il Comune di Lecco è l’Ente capofila
Attraverso questo strumento si attuano la cooperazione e l’integrazione tra le biblioteche, fatta salva l’autonomia di ciascuna, per promuovere lo sviluppo e l’implementazione delle attività delle biblioteche e dei punti di prestito sul territorio e per offrire ai cittadini un servizio organico e qualificato anche nell’ottica dell’ottimizzazione delle risorse e dell’effettuazione di notevoli economie di scala.
Il Sistema Bibliotecario, secondo quanto previsto dalla Convenzione istitutiva, svolge le seguenti funzioni:

  • coordina gli acquisti del materiale librario e documentario anche attraverso forme di acquisto centralizzato;
  • assicura il coordinamento con il Centro di Catalogazione;
  • assicura il coordinamento del Servizio di Prestito Interbibliotecario; 
  • individua e garantisce un sistema informatico integrato assicurando adeguata assistenza;
  • fornisce, anche attraverso la Biblioteca Centro Sistema (biblioteca di Lecco), la consulenza biblioteconomica e l’informazione bibliografica alle biblioteche aderenti;
  • rileva i dati statistici per la conoscenza e la valutazione dello stato delle strutture, dei servizi e dell’utenza, secondo le indicazioni e le modalità operative stabilite dalla Regione Lombardia;
  • promuove e coordina le attività culturali correlate alle funzioni proprie delle biblioteche di promozione della lettura e dell’informazione, del libro e del documento;
  • collabora con strutture e servizi culturali e sociali, con particolare riguardo alla scuola;
  • promuove e realizza l’aggiornamento del personale delle biblioteche.

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA CHIUSA


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Fine Lavori

COSTO COMPLESSIVO 125.000,00 €

 slide
 slide
 slide
 slide
 slide
 slide
 slide
DESCRIZIONE INTERVENTO

Nell’ambito delle attività consolidate del Sistema Bibliotecario del Territorio Lecchese, il progetto è stato l’occasione e lo strumento per:

- garantire alle biblioteche servizi efficienti e uniformi per tutti gli utenti;
- avere un impatto positivo nel lungo periodo;
- consolidare la biblioteca come punto di riferimento per i cittadini;
- incrementare l’offerta della biblioteca digitale con accesso gratuito per gli utenti ai contenuti (e-book, quotidiani, riviste, musica, audiolibri);
- promuovere la lettura per i bambini e i ragazzi attraverso attività e percorsi innovativi e stimolanti;
- promuovere la lettura per gli adulti attraverso letture interpretative ad alta voce in biblioteca e/o luoghi attigui;
- comunicare il Sistema attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie.


NOTE Intervento archiviato


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Fine Lavori

COSTO COMPLESSIVO 125.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

La lettura è uno strumento fondamentale per lo sviluppo della personalità e strumento di integrazione nei contesti sociale ed economico. L'abbandono della lettura è alla base dell'alto tasso di analfabetismo funzionale della popolazione italiana (che alcune indagini collocano al 70%) e rappresenta un fattore primario di esclusione sociale: le capacità di lettura, infatti, sono essenziali per poter esercitare i diritti di cittadinanza ed inserirsi attivamente nella vita della comunità. In questo senso, la lettura è garanzia per l'esercizio dei diritti di eguaglianza e pari opportunità e il suo sviluppo contribuisce al radicamento della democrazia nel nostro paese.

Le biblioteche di pubblica lettura sono lo strumento con cui le autorità pubbliche rendono possibile l'esercizio effettivo del diritto che ogni cittadino ha di accedere alla cultura, ai saperi e all'informazione, funzione che nella società attuale ha acquistato valenza primaria. La promozione della lettura è uno dei compiti istituzionali di qualsiasi biblioteca ed è esercitato in primo luogo mettendo a disposizione dei cittadini i testi sotto forma di libri, riviste e documenti elettronici, aggiornando le raccolte e organizzandole per l'uso pubblico attraverso i cataloghi, le bibliografie e altri strumenti di orientamento bibliografico e rendendoli disponibili mediante la consultazione in sede o attraverso sistemi on line e il prestito a domicilio; in secondo luogo affiancando e accompagnando i lettori nelle loro scelte attraverso la selezione delle novità editoriali da acquistare, i consigli di lettura, l'attività di consulenza mirata; infine, con iniziative finalizzate a suscitare il piacere di leggere. Le biblioteche pubbliche rappresentano inoltre un luogo d'incontro e di aggregazione sociale per bambini, ragazzi, adulti, anziani, italiani e stranieri; in molti casi rappresentano l'unico servizio a carattere culturale presente nelle comunità locali più piccole.

La biblioteca è concepita come luogo organizzato per rispondere ai bisogni di cultura e di informazione dell’intera popolazione e soprattutto per veicolare un concetto nuovo di lettura, non finalizzato al mero studio ma fondato sul piacere intellettuale della scoperta e su un'idea di tempo libero qualificato attraverso la fruizione culturale. Essa rappresenta un presidio territoriale del libro che deve essere capillarmente presente sull'intero territorio. Per rimanere nel vivo della contemporaneità le biblioteche devono poter mettere a disposizione dei loro utenti le più moderne tecnologie dell'informazione e saper promuovere pratiche alternative di lettura, basate sui libri elettronici e sulla fruizione remota di contenuti digitali.

Nell’ambito delle attività consolidate del Sistema, il progetto vuole essere l’occasione e lo strumento per:

  •  garantire alle biblioteche servizi efficienti e uniformi per tutti gli utenti;
  •  avere un impatto positivo nel lungo periodo;
  •  consolidare la biblioteca come punto di riferimento per i cittadini attraverso l’introduzione delle nuove tecnologie;
  •  incrementare l’offerta della biblioteca digitale con accesso g


    NOTE Intervento archiviato