I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali il quale dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i.
L’Ente dichiara che il bene oggetto di erogazioni liberali è di interesse culturale ai sensi degli artt. 10, 12 e 13 del D.L.gs. 22 gennaio 2004, n.42 e s.m.i. (Codice dei beni culturali e del paesaggio)

Descrizione di carattere storico artistico relativa all’oggetto

Il Palazzo Ducale rappresenta da otto secoli il centro politico ed amministrativo della città di Lucca sin dal tempo di Castruccio Castracani degli Antelminelli che, nel 1322 commissionò a Giotto la progettazione di una fortezza detta Augusta divenuta poi  abitazione di Castruccio e sede del suo governo.

La ricostruzione di parte del Palazzo, a seguito dell’esplosione della Polveriera della torre avvenuta nel 1577, fu poi affidata al grande architetto fiorentino Bartolomeo Ammannati. L’impianto cinquecentesco di intere parti del Palazzo è ancora oggi  riconoscibile e la loggia che chiude il lato est del Cortile degli Svizzeri è ricordata col nome del grande architetto fiorentino.

 Nel 1726 il Consiglio degli anziani che aveva sede nel Palazzo, convocò Filippo Juvarra, noto architetto torinese, per il completamento della parte settentrionale e dei cortili del Palazzo.

Il progetto dell’architetto torinese non fu portato a termine fino al secolo seguente, quando l’autorità ed il prestigio di Elisa Baiocchi, sorella di Napoleone e principessa di Lucca e Piombino dal 1805 al 1814, consentirono la realizzazione del Quartiere del Trono.

Successivamente Maria Luisa di Borbone, alla quale fu affidato il governo della città in seguito alle decisioni del congresso di Vienna, completò i lavori di trasformazione del Palazzo in una moderna reggia. In quegli anni l’architetto della Regia Casa, Lorenzo Nottolini, sviluppò un omogeneo programma di sistemazione interna ed esterna. Il lavoro di Nottolini terminò nel 1834 con l’erezione della “Palazzina Nuova” che chiude il Cortile Carrara ad ovest, dove presero sede gli uffici governativi ed i servizi generali.

 

Il Complesso Palazzo Ducale, come si  può apprendere da queste notizie storiche, fa parte del patrimonio storico artistico della città, tutelato dalla Soprintendenza per i B.A.P.P.S.A.E. di Lucca e Massa Carrara e riveste carattere di particolare pregio, sia per  la sua importanza storico, che architettonico ed artistica.

 

Informazioni sullo stato della conservazione

Il Palazzo è stato recentemente  restituito al suo antico splendore mediante una serie di  progetti di restauro che hanno comportato un notevole  impegno da parte dell’Amministrazione Provinciale sia per le ingenti somme investite, sia per il personale impiegato: il Progetto ”Giubileo 2000”, il Progetto “Monumento vivente”, il restauro delle Sale di Rappresentanza, della Sala Giunta, della Sale del Presidente e dell’annessa segreteria situate nella Palazzina Nottolini,la Palazzina delle ex Guardie Svizzere  che hanno consentito di restituire alla città e rendere fruibile questo bene di notevole valore storico- artistico.

Attualmente il Palazzo Ducale, oltre ad essere sede di importanti istituzioni, è anche il punto di riferimento per le attività non solo cittadine , ma dell’intero territorio provinciale, ospitando percorsi, esposizioni, mostre ed attività didattiche finalizzate principalmente alla promozione delle emergenze culturali, della creatività, delle tematiche culturali in sintonia con altri centri di attività.

Informazioni sulla fruizione e orari di apertura

orario di ufficio 

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA APERTA


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Fine Lavori

COSTO COMPLESSIVO 19.635,45 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

palazzo ducale - interventi finalizzati a favorire l'accessibilità mediante l'eliminazione delle barriere architettoniche

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA CHIUSA


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 19.000,00 €

L'intervento è a totale carico di una Fondazione bancaria ai sensi della Risoluzione n. 87/E del 15/10/2015 dell'Agenzia dell'Entrate.

DESCRIZIONE INTERVENTO

Fornitura di arredi per le Sale Monumentali di Palazzo Ducale adibite a conferenze


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Fine Lavori

COSTO COMPLESSIVO 200.000,00 €

L'intervento è a totale carico di una Fondazione bancaria ai sensi della Risoluzione n. 87/E del 15/10/2015 dell'Agenzia dell'Entrate.

DESCRIZIONE INTERVENTO

intervento di manutenzione ai locali di palazzo ducale per lavori inerenti l'organizzazione del G7


NOTE Intervento archiviato