I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali il quale dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i.
L’Ente dichiara che il bene oggetto di erogazioni liberali è di interesse culturale ai sensi dell’art. 10 del D.Lgs. 22 gennaio 2004 N.42 e s.m.i. (Codice dei beni culturali e del paesaggio).

Descrizione di carattere storico artistico relativa all’oggetto

Il Museo di Storia Naturale dell’Università degli Studi di Firenze, con dieci milioni di esemplari e con oltre quattro secoli di storia, è il più importante museo naturalistico italiano e uno dei maggiori a livello internazionale.

Il Museo è oggi organizzato in otto Sezioni dislocate in varie parti della città di Firenze: Antropologia e Etnologia, Biomedica, Botanica, Chimica, Geologia e Paleontologia, Mineralogia e Litologia, Orto Botanico, Zoologia.

Tutte le collezioni sono attivamente studiate, conservate e valorizzate al fine di trasmettere quello straordinario patrimonio di conoscenze scientifiche e storiche che rappresenta il vero valore di un’istituzione museale.

Lo spirito del Rinascimento, che segnò l’inizio dell’età moderna e produsse a Firenze un’efficace sintesi tra scienza e arte, anima ancora oggi questa istituzione dove il desiderio di imprimere una spinta al rinnovamento si coniuga mirabilmente con la volontà di mantenere i legami con la tradizione.

Informazioni sullo stato della conservazione

Il patrimonio del Museo di Storia Naturale dell'Università degli Studi di Firenze si compone di beni immobili e di beni mobili.

I beni immobili sono costituiti da edifici realizzati in epoche diverse e con differenti tipologie costruttive: vi sono edifici risalenti al medioevo (ad es. nel complesso immobiliare della Specola) e edifici costruiti agli inizi del '900 (quelli della Sezione Biomedica, nell'Area di Careggi). Lo stato di conservazione di tali beni è pertanto alquanto diversificato ed è comunque oggetto di puntuali ricognizioni e relativi interventi manutentivi.

I beni mobili sono invece rappresentati dagli oltre dieci milioni di esemplari presenti nelle collezioni delle otto Sezioni. Su questi beni sono costantemente in corso campagne catalografiche volte anche a recuperare informazioni sullo stato di conservazione. Allorquando si verifichino situazioni di criticità, il Museo interviene con apposite azioni di restauro. 

Informazioni sulla fruizione e orari di apertura

www.msn.unifi.it

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA APERTA


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 40.000,00 €

L'intervento è a totale carico di una Fondazione bancaria ai sensi della Risoluzione n. 87/E del 15/10/2015 dell'Agenzia dell'Entrate.

DESCRIZIONE INTERVENTO

Nel salone, posto al primo piano della Sezione di Zoologia del Museo è stata individuata la presenza di un intero ciclo pittorico che si estende su tutto il perimetro della sala. La pittura murale si trova in buono stato di conservazione, con limitate perdite e dimostra una raffinatissima esecuzione, ricca nei particolari, sia per quanto riguarda il disegno sia per la tecnica pittorica, con una vivace gamma cromatica. Sotto il profilo tecnico, sono chiaramente visibili le "giornate di lavoro" che rappresentano una tecnica tipica della pittura murale ad affresco. Per il ritrovamento della pittura si prevede un’attenta operazione di descialbo delle tinteggiature sovrastanti e pulitura della superficie rinvenuta. Successivamente, sarà necessario effettuare il consolidamento dell’intonaco pittorico e la stuccatura delle lesioni.

Grazie alle operazioni di scoprimento a seguito di alcuni saggi effettuati che hanno riportato in luce porzioni di pittura raffinatissimi nel disegno e nella tecnica pittorica, il progetto presentato propone di recuperare un primo lotto dell’intero fregio pittorico, perfettamente eseguibile sulla base di tecniche restaurative largamente sperimentate.

 Alla fine degli interventi di rimozione completa dello scialbo soprastante la pittura murale decorata e della successiva pulitura e consolidamento dell’intonaco pittorico, consentire una piena fruibilità della sala ai visitatori del Museo di Storia Naturale.

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA CHIUSA


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Procedure di Gara

COSTO COMPLESSIVO 40.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

Il restauro delle sei serre tematiche dell'Orto Botanico (Sezione del Museo di Storia Naturale dell'Università degli Studi di Firenze) contempla gli interventi sotto elencati: - rimozione e sostituzione dei vetri danneggiati dall'evento meteorologico del 19 settembre 2014; - fornitura e installazione di sistemi automatici di ombreggiatura e sostituzione dei sistemi già esistenti.