I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali il quale dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i.

Attività principali dell'istituzione

La Fondazione ha per oggetto le seguenti finalità:

  1. La produzione di spettacoli ed eventi culturali di tipo pluralistico nei settori del teatro, della musica e delle arti in genere, con particolare riferimento alle modalità espressive connesse alle tematiche contemporanee e finalizzate all’attivazione di percorsi comunicativi per l’infanzia e la gioventù;
  2. La programmazione in spazi e strutture dello spettacolo di iniziative, stagioni e rassegne, festival, attività convegnistiche ed espositive ed altre manifestazioni tendenti all’aggregazione sociale e culturale nei settori della comunicazione e delle arti in genere, con particolare riferimento all’università, alla scuola ed ai contesti sociali differenziati.
  3. Studio e gestione di progetti finalizzati a: attività comunicative caratterizzate da criteri di multimedialità dei settori e dei generi e polifunzionalità degli spazi.
  4. Formazione del pubblico e degli operatori della cultura e dello spettacolo con finalità di promuovere lo sviluppo dei processi e delle possibilità comunicative.

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA APERTA


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 100.000,00 €

 slide
 slide
 slide
 slide
DESCRIZIONE INTERVENTO

La Città del Teatro è un ex complesso manufatturiero di 5.000 mq, ad oggi singolare esempio di archeologia industriale vocato allo spettacolo dal vivo. Si contano tre diverse sale spettacolo, aule e laboratori per la formazione, un centro studi, un anfiteatro all’aperto, laboratori tecnici, bar-ristorante, foyer, spazi espositivi e di servizio, nonché una foresteria.

La Città del Teatro è gestita dalla Fondazione Sipario Toscana onlus che è un Centro di Produzione Teatrale di innovazione nell'ambito della sperimentazione e del teatro per l'infanzia e la gioventù, riconosciuto dal MiC e accreditato in Regione Toscana come Ente di Rilevanza.

Il progetto artistico vede l’artista al centro di un sistema fondato sull’incontro dei pubblici, che attiva sguardi trasversali per i molteplici linguaggi della scena contemporanea. La produzione teatrale è fucina di elaborazione artistica e culturale, con una particolare attenzione alla qualità delle collaborazioni nazionali e internazionali.

La Città del Teatro mira a favorire nuove dinamiche, attivare progetti formativi e produttivi di artisti eterogenei, migliorare le condizioni di produzione e distribuzione e garantirne la continuità.

Formazione e promozione lavorano in sinergia per una progettualità dove il teatro rappresenta un alfabeto possibile per comunicare con e alle nuove generazioni, attraverso l’attivazione di realtà territoriali, laboratori scolastici, percorsi di alternanza scuola-lavoro, progetti di promozione e formazione del pubblico.