I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali il quale dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i.

Attività principali dell'istituzione

Sostenere la Fondazione Teatro Regio di Torino significa contribuire a mantenere viva una grande tradizione promuovendone l’attività e favorendo la salvaguardia di un importante patrimonio artistico e culturale.
Significa inoltre partecipare alla vita istituzionale del Teatro entrando a far parte della comunità artistica più prestigiosa della città di Torino e della Regione Piemonte, legando a essa il proprio nome o quello della propria Azienda e utilizzando le molteplici opportunità che il Teatro può oggi offrire ai propri sostenitori.
Per le aziende e le persone che aderiscono alla Fondazione significa partecipare più attivamente al progetto di costante miglioramento della qualità delle produzioni artistiche realizzate dal Teatro Regio, uno dei teatri d’opera più qualificati e rappresentativi nel panorama musicale internazionale.
Il Teatro conta infatti circa 14.000 abbonati, ai quali si aggiunge il pubblico di biglietteria, per un totale di circa 250.000 presenze annue; partecipano inoltre alle nostre attività rappresentanti di vertice del mondo economico e istituzionale. La sala, che ha una capienza di quasi 1.600 posti, registra il tutto esaurito per la maggior parte degli spettacoli.

All’interno di questa sezione sono illustrate le modalità di adesione.

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA APERTA


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO Non definito (Sostegno generico)

DESCRIZIONE INTERVENTO

ANNO SOLARE 2022

Relazione artistica

 

Nell’anno 2022 il Teatro Regio sarà ancora impegnato nei lavori di adeguamento e rinnovamento della meccanica di scena, iniziati nell’estate 2021 e interrotti a fine dicembre per proseguire e concludersi tra maggio e settembre 2022.

Nello spirito di consolidare la presenza del Teatro in Città, è nato il progetto Regio Metropolitano, che ha avuto inizio a ottobre 2021 e proseguirà fino al 26 gennaio 2022: un collage di concerti, opera e balletto (e non ultimo, mostre e attività collaterali) svolto presso altre sedi concertistiche e teatrali in una sorta di percorso a tappe nella Città e in collaborazione con le altre importanti istituzioni teatrali e musicali.

Gli ultimi concerti del Regio Metropolitano avranno luogo nel mese di gennaio e apriranno così l’anno solare 2022: l’8 gennaio, presso le OGR- Officine Grandi Riparazioni, Stefano Montanari dirigerà Orchestra e Coro, mentre il 15 gennaio, al Conservatorio “G. Verdi”, avremo ospiti il pianista Giuseppe Albanese e il direttore Alvise Casellati. L’Auditorium del Grattacielo di Intesa Sanpaolo sarà la sede conclusiva del festival con un concerto del Coro del Teatro Regio diretto dal Maestro Andrea Secchi (26 gennaio).

L’apertura ufficiale, se pur provvisoria, del Teatro Regio avverrà il 27 gennaio con una recita, in occasione del Giorno della Memoria, dell’opera da camera, Il diario di Anna Frank di Grigorij Frid. Seguiranno n. 10 recite della Bohème di Giacomo Puccini curato dalla coppia di regia Paolo Gavazzeni e Piero Maranghi (febbraio); nel mese di marzo sarà la volta di Norma di Vincenzo Bellini (n. 6 recite) nell’allestimento del Teatro di San Carlo di Napoli. La stagione proseguirà tra aprile e maggio con n. 7 recite di Turandot, spettacolo interamente firmato da Stefano Poda e con n. 5 recite de La scuola de’ gelosi di Antonio Salieri. La nuova commissione dello spettacolo Falcone e Borsellino. L’eredità dei giusti, nata dalla coproduzione tra Teatro Regio, Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa, Fondazione per la Cultura Torino – MITO Settembre Musica e Teatro Massimo di Palermo, completerà la prima parte della Stagione 2022.

Durante alla ripresa dei lavori di ammodernamento, tra giugno e settembre, sarà programmata una seconda edizione del Regio Opera Festival presso il Cortile di Palazzo Arsenale: opera, concerti, balletti, spettacoli per ragazzi per un totale di 24 manifestazioni, che comprendono Cavalleria rusticana, Carmen (in una versione raccontata), Tosca e Don Checco.

A settembre avranno luogo i due concerti con MITO SettembreMusica, mentre a ottobre n. 2 esecuzioni dei Gurre-Lieder di Schönberg in collaborazione con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI.

L’inaugurazione del palcoscenico avverrà a novembre, con una nuova produzione del Don Giovanni di Mozart, diretto da Riccardo Muti (n. 5 recite).

Dopo un concerto diretto sempre dal Maestro Muti, l’anno solare si concluderà con n. 16 recite del Balletto dell’Opera di Tbilisi (dicembre).


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO Non definito (Sostegno generico)

DESCRIZIONE INTERVENTO

Il Teatro Regio di Torino è una Fondazione lirico-sinfonica con una lunga e gloriosa storia di rilevanza internazionale iniziata nel 1740 e proseguita con poche interruzioni fino ai giorni nostri. Sul suo palcoscenico, tra i più grandi di Europa, si avvicendano artisti ed allestimenti provenienti da tutto il mondo per comporre spettacoli di opera e balletto, oltre a concerti sinfonici e sinfonico-corali. Il Teatro Regio da 30 anni indirizza inoltre una considerevole parte delle proprie attività ai giovani e alle famiglie, rivolgendo particolare attenzione al mondo della scuola, con cui ha stabilito una collaborazione costante e continuativa.

L’anno solare 2021 è nato ancora sotto il segno dell’emergenza sanitaria Covid-19 e come molte altre istituzioni, anche il Teatro Regio è stato messo a dura prova dalla lunga interruzione dell’attività, che ha caratterizzato l’anno 2020, e dalle norme restrittive non solo legate alla produzione in palcoscenico (distanziamento, dispositivi di protezione, sanificazione, etc), ma anche quelle che hanno imposto la chiusura al pubblico e le attuali prescrizioni che limitano pesantemente il numero degli spettatori.

Procedendo in ordine cronologico tra gennaio e aprile 2021 l’attività è stata caratterizzata dalla messa in scena di tre opere trasmesse in streaming (La bohème di Giacomo Puccini con la direzione di Daniel Oren, Così fan tutte di Wolfgang Amadeus Mozart con la direzione di Riccardo Muti e L’elisir d’amore di Gaetano Donizetti con la direzione di Stefano Montanari). I complessi artistici di Orchestra e Coro sono stati inoltre impegnati nello stesso periodo in concerti sinfonici e/o sinfonico-corali sempre trasmessi a distanza, dal vivo o su richiesta, dal sito del Teatro.

Nel mese di maggio sono in corso le cinque recite, finalmente con la presenza di pubblico, dell’opera La traviata di Giuseppe Verdi con la direzione di Rani Calderon, il quale dirigerà anche un concerto sinfonico a fine mese.

Per il periodo estivo, lo sforzo produttivo si intensificherà per approfittare della possibilità di rappresentazioni all’aperto e di accogliere più pubblico. Nel periodo tra giugno e settembre, il programma prevede quattro titoli d’opera (L’elisir d’amore, Madama Butterfly, Pagliacci e Il barbiere di Siviglia), due intermezzi buffi settecenteschi (La serva padrona e Pimpinone), un concerto sinfonico-corale, un concerto con le voci bianche, n. 7 concerti con ensemble più piccoli e un omaggio a Giorgio Strehler.

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA CHIUSA


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Fine Lavori

COSTO COMPLESSIVO Non definito (Sostegno generico)

DESCRIZIONE INTERVENTO

SOSTEGNO ALLA FONDAZIONE TEATRO REGIO DI TORINO 2020                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  


NOTE Intervento archiviato


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Fine Lavori

COSTO COMPLESSIVO Non definito (Sostegno generico)

DESCRIZIONE INTERVENTO

SOSTEGNO ALLA FONDAZIONE TEATRO REGIO DI TORINO 2019

Sostenere la Fondazione Teatro Regio di Torino significa contribuire a mantenere viva una grande tradizione promuovendone l’attività e favorendo la salvaguardia di un importante patrimonio artistico e culturale. Le finalità della Fondazione sono in particolare la diffusione dell'arte musicale realizzando in Italia e all'estero spettacoli lirici, di balletto e concerti, la formazione dei quadri artistici e tecnici e l'educazione musicale della collettività.


NOTE Intervento archiviato


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Fine Lavori

COSTO COMPLESSIVO 4.000.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

Il Conto economico preventivo 2018 approvato dal Consiglio d'Indirizzo previo parere favorevole dell'Assemblea dei Fondatori è stato elaborato partendo da un piano economico triennale per il periodo 2018-2020.

In tale piano triennale sono previsti apporti da privati da assoggettare al regime dell'ART BONUS per complessivi Euro 12.786.667 di cui 11.436.667 da parte dei Fondatori ed Euro 1.350.000 da parte di altri soggetti privati quali Aziende aderenti, Partner sostenitori, Amici del Regio ed eventuali altri. 

Per quanto riguarda il 2018 le somme a preventivo per ergoazioni liberali da parte di sogggetti privati ammontano a Euro 4.136.667 di cui Euro 3.736.667 da parte dei Fondatori ed Euro 400.000 da parte delle altre categorie di soggetti sostenitori della Fondazione. Tali somme sono allineate con quelle degli anni precedenti.

Tutta l'attività del Teatro Regio di Torino per il 2018 a cui va il sostegno delle erogazioni liberali soggette ad ART BONUS è stata presentata in Assemblea e, per quanto riguarda la parte artistica, può essere riassunta come segue:

Spettacoli principali o cicli di attività:

  • Turandot di G. Puccini (gennaio)
  • Salome di R. Strauss (febbraio)
  • L’Orfeo di C. Monteverdi (marzo)
  • Il Barbiere di Siviglia di G. Rossini (marzo)
  • I Lombardi alla prima crociata (aprile)
  • Il segreto di Susanna di E. Wolf Ferrari e La voix humaine di F. Poulenc (maggio)
  • Evita di A.L. Webber (maggio)
  • Le nozze di Figaro di W.A. Mozart (giugno – luglio)
  • Don Giovanni di W.A. Mozart (giugno – luglio)
  • Così fan tutte di W.A. Mozart (giugno/luglio)
  • Siberia di U. Giordano (ottobre, inaugurazione stagione 2018-2019)
  • L’Elisir d’Amore di G. Donizetti (novembre)
  • La Traviata di G. Verdi (dicembre)
  • Gala di danza Roberto Bolle and Friends (dicembre)

  Spettacoli per i ragazzi

  • La favola di Natale di G. Guareschi e A. Coppola in occasione del Giorno della Memoria (Piccolo Regio-gennaio 2018)
  • Il Carnevale degli animali su musiche di C. Saint Saëns (Piccolo Regio-febbraio)
  • Il mio primo barbiere su musiche di G. Rossini, (Teatro Regio-marzo)
  • Tutti dal barbiere su musiche di G. Rossini, rielaborazione di V. Sabadin (Teatro Regio-marzo)
  • Riccioli di Barbiere su musiche di G. Rossini, rielaborazione di V. Sabadin (Piccolo Regio-aprile)
  • Ciottolino di L. Ferrari Trecate (Piccolo Regio-marzo)
  • Sipari Sociali in collaborazione con la Caritas Diocesana: attività di studio e preparazione per lo spettacolo che sarà rappresentato nel 2019.

 Altri spettacoli:

  • Concerti e altre attività nella Sala Lirico
  • Attività Fuori sede in Italia
  • Attività per le scuole, Visite guidate

 

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito www.teatroregio.torino.it 

 

 *     *     *

 


NOTE Intervento archiviato


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Fine Lavori

COSTO COMPLESSIVO Non definito (Sostegno generico)

DESCRIZIONE INTERVENTO

SOSTEGNO ALLA FONDAZIONE TEATRO REGIO DI TORINO 2017

Sostenere la Fondazione Teatro Regio di Torino significa contribuire a mantenere viva una grande tradizione promuovendone l’attività e favorendo la salvaguardia di un importante patrimonio artistico e culturale. Le finalità della Fondazione sono in particolare la diffusione dell'arte musicale realizzando in Italia e all'estero spettacoli lirici, di balletto e concerti, la formazione dei quadri artistici e tecnici e l'educazione musicale della collettività.


NOTE Intervento archiviato


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Fine Lavori

COSTO COMPLESSIVO 116.142,50 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

Trattasi della progettazione, fornitura e posa in opera del nuovo sipario del palcoscenico del Teatro Regio di Torino e del relativo impianto elettromeccanico per il controllo del movimento.                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                           


NOTE Intervento archiviato


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Fine Lavori

COSTO COMPLESSIVO 4.000.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

Sostenere la Fondazione Teatro Regio di Torino significa contribuire a mantenere viva una grande tradizione promuovendone l’attività e favorendo la salvaguardia di un importante patrimonio artistico e culturale. Le finalità della Fondazione sono in particolare la diffusione dell'arte musicale realizzando in Italia e all'estero spettacoli lirici, di balletto e concerti, la formazione dei quadri artistici e tecnici e l'educazione musicale della collettività.


NOTE Intervento archiviato