I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali il quale dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i.
L’Ente dichiara che il bene oggetto di erogazioni liberali è di interesse culturale ai sensi dell’art. 10 del D.Lgs. 22 gennaio 2004 N.42 e s.m.i. (Codice dei beni culturali e del paesaggio).

Descrizione di carattere storico artistico relativa all’oggetto

L'opera rappresenta una significativa testimonianza del sistema di navigazione fluviale settecentesco che fu all'epoca progettato con la finalità generale di incrementare lo sviluppo economico legato allo scambio delle merci per via d'acqua. In quest'ottica si pone infatti il progetto per la realizzazione del Canale Naviglio Zanelli, inaugurato nel 1782, su cui è collocato il ponte in questione, parte di una chiusa  "vinciana" in corrispondenza di un mulino, il cd "Molino Vecchio", oggi residenza privata..Attualmente, essendo andato completamente perduto il sistema di chiuse originario, l'importanza di questa ultima e unica infrastruttura rimasta,  è data dalla valenza del segno sul territorio.

 

Informazioni sullo stato della conservazione

Il Ponte si trova in discrete condizioni di conservazione, sebbene esista l'esigenza di effettuare su di esso un intervento di recupero  finalizzato prevalentemente alla pulitura della struttura e al consolidamento/rifacimento parziale della muratura.

Informazioni sulla fruizione e orari di apertura

 Trattandosi di manufatto situato all'esterno, non sussitono vincoli e  limiti di fruizione.

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA CHIUSA


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Fine Lavori

COSTO COMPLESSIVO 20.000,00 €

 slide
 slide
 slide

DESCRIZIONE INTERVENTO

Si tratta dell' intervento di recupero di un manufatto storico che si compone delle seguenti principali lavorazioni:. 1) pulizia mediante idrolavaggio della struttura a vista con mattoni; 2) consolidamento murature lesionate; 3) rifacimento parziale muratura con mattoni in parte recuperati e in parte forniti; 4) altri interventi di stuccatura e ricoprimento di parti della struttura

DESTINAZIONE EROGAZIONI RESIDUE

La somma residua di € 995,55 sarà utilizzata per interventi di manutenzione ordinaria sul manufatto