I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali il quale dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i.

Attività principali dell'istituzione

Il Teatro Massimo ha aperto le porte al pubblico nel 1897 e con i suoi 7730 metri quadrati di area è il teatro più grande d’Italia e il terzo d’Europa, secondo solo alle Opere di Parigi e Vienna.

L'intensa e ricca attività e il sempre crescente afflusso di pubblico e di visitatori di tutte le età, testimoniano la forza e la centralità che esso occupa a Palermo e in tutta la Sicilia: un patrimonio di cultura e arte sul quale investire con grande determinazione. Il Teatro promuove la diffusione dell’arte musicale, della conoscenza della musica, del teatro lirico e della danza; mira alla formazione del pubblico, favorendo un ascolto consapevole, alla conservazione e diffusione del patrimonio storico e culturale maturato nella sua attività più che centenaria. 
In linea con questo pensiero, negli ultimi anni, si è rivelato fondamentale l’impegno della Fondazione nel raggiungere anche un pubblico più giovane, tramite agevolazioni nell’acquisto di biglietti e abbonamenti e la creazione di eventi a tema, a seconda degli spettacoli in calendario, nonché cicli di conferenze, incontri con gli interpreti e attività rivolte alle scuole, attraverso il programma Educational

Il cartellone istituzionale di opere, balletti e concerti, oggi è uno dei più ricchi nell’ambito delle fondazioni liriche italiane, con oltre 260 serate di spettacolo che coinvolgono più di 145.000 spettatori l’anno (di cui quasi il 30% giovani under35). Oltre 106.500 turisti nel corso della stagione hanno visitato il Teatro che è, dunque, uno dei monumenti più visitati della Sicilia.

 

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA APERTA


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 5.000.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

Il sostegno è rivolto alla Fondazione Teatro Massimo per tutte le attività previste per la stagione 2018 di opere, balletti e concerti, oltre che per le iniziative collaterali.

 


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 100.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

Con questo nuovo progetto partecipato il Teatro Massimo inaugura un'inedita formula di spettacolo che si caratterizza per il suo inserimento nella realtà sociale e urbanistica della città di Palermo. OPERA PAESE non è soltanto la rappresentazione di un'opera lirica trasposta in un quartiere ma è una formula produttiva, più frequente nel teatro di prosa, che parte dal contesto urbanistico, ovvero l'architettura e gli abitanti di un luogo, affinché l'intero quartiere si trasformi in un Teatro e si percepisca come produttore e promotore culturale dell'opera stessa.

L'opera scelta è L'elisir d'amore di Gaetano Donizetti, melodramma giocoso che racconta la vita di un paese felice alle prese con le novità che arrivano da un mondo lontano e che inevitabilmente generano curiosità e preoccupazione, ma che si concluderanno con un trionfante lieto fine. L'opera viene proposta in una versione ridotta, ideata appositamente per l'occasione. La scelta di ambientare le vicende e gli intrecci che coinvolgono Nemorino, Adina e del dottore Dulcamara nel quartiere Danisinni di Palermo non è casuale. La lunga storia di questo quartiere, sempre percepito da Palermo come un "paese nella città", ed il lungo e costante lavoro di volontari, associazioni e istituzioni con la comunità locale, ha permesso una condivisione d'intenti ed una integrazione altrimenti irrealizzabile. Durante la rappresentazione, i protagonisti in scena, costituita dalla stessa piazza centrale del quartiere e dalle abitazioni che la circondano, saranno non solo i cantanti, l'orchestra e il coro del Teatro Massimo ma anche e soprattutto gli abitanti stessi. Grazie ad un corale impegno di formazione artistica e drammaturgica che durerà sette mesi, il quartiere affiancherà il coro del Teatro Massimo nelle parti più celebri dell'opera così come sarà attore, saltimbanco, soldato o semplicemente "cittadino" in scena, aprendo le proprie case, i negozi, le terrazze e balconi al lavoro del regista Fabio Cherstich. 

OPERA PAESE è una formula che trova ragion d’essere nella mobilitazione di quelle risorse comunitarie rappresentate dal tessuto urbano di appartenenza e il cui obiettivo è dichiaratamente “costruire” l’opera con i cittadini attingendo dalla loro vita quotidiana, cercando di sovrascrivere il meno possibile e con l’intento di lasciare in eredità al contesto urbano e sociale un’esperienza rigenerativa ed innovativa di lavoro e produzione culturale. Una ricerca che porta la stessa comunità a riscoprirsi e a rivalutarsi, impegnando nello stesso tempo un Teatro d’Opera, solitamente percepito come custode di una tradizione, a guardare fuori da quella “confort zone” che è lo spazio tradizionale di un palcoscenico.

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA CHIUSA


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Fine Lavori

COSTO COMPLESSIVO 5.367.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

Il sostegno è rivolto alla Fondazione Teatro Massimo per tutte le attività culturali previste per la stagione 2016 di opere, balletti e concerti, oltre che per le iniziative collaterali.


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 5.000.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

Il sostegno è rivolto alla Fondazione Teatro Massimo per tutte le attività culturali previste per la stagione 2017 di opere, balletti e concerti, oltre che per le iniziative collaterali.


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Fine Lavori

COSTO COMPLESSIVO 70.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

Un'idea rivoluzionaria nella sua semplicità: attrezzare un camion come palcoscenico di un'opera itinerante che si muove di piazza in piazza per raggiungere anche chi non conosce il teatro musicale. Nel 2016 un brillante adattamento del Barbiere di Siviglia ha animato le piazze della città di Palermo e delle sue periferie. Il grande successo di questa iniziativa ci spinge a riproporla nell'estate del 2017. Contribuire con Art Bonus alla realizzazione di Opera Camion significa rendersi parte attiva in un processo di rinnovamento e di crescita della città e delle sue zone periferiche, raggiungendo pubblici diversi e promuovendo la cultura musicale.


NOTE Intervento archiviato


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Fine Lavori

COSTO COMPLESSIVO 50.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

In occasione del 25°anniversario delle stragi del 1992, il racconto dei 57 giorni tra gli attentati di Capaci e via D'Amelio. Uno spettacolo che ricostruisce il più grande cambio di scena a sipario aperto che il nostro paese ricordi. Molti artisti coinvolti nella realizzazione di "Le parole rubate" hanno scelto di impegnarsi gratuitamente, riconoscendo l'alto valore sociale e culturale dello spettacolo. A tale scelta civile si uniranno le donazioni di Art Bonus che verranno utilizzate per produrre gli audiovisivi dello spettacolo.


NOTE Intervento archiviato


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 20.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

Fare musica insieme sin da piccoli: un progetto di coinvolgimento sociale e culturale dei giovani nelle attività della Fondazione.
Si potrà investire sulle nuove generazioni contribuendo attivamente ai programmi del Coro Arcobaleno e della Massimo Kids Orchestra.