I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali il quale dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i.

Descrizione di carattere storico artistico relativa all’oggetto

L’Ecomuseo del Freidano ha sede nel complesso del Mulino Nuovo di Settimo. Si tratta di un impianto molitorio sorto a partire dal 1806 come mulino di tipo tradizionale e ampliato in senso industriale dal 1851 in poi. Il Mulino Nuovo fu il primo caso di impresa capitalistica in territorio settimese. Il complesso è caratterizzato da diversi edifici legati alla macinazione dei cereali che sono stati interamente recuperati tra il 1996 e il 2002 per essere destinati ad uso pubblico. Nell’antico silos del mulino, costruito nel 1897, è stato allestito il Museo Etnografico con un allestimento che occupa due piani espositivi che raccontano la storia di Settimo legata ai corsi d’acqua e gli antichi mestieri di un tempo. Un terzo piano è invece destinato a spazio espositivo per mostre temporanee e per attività didattiche rivolte alle scolaresche.

L’edificio conserva al piano terra le antiche tramogge (in ferro e legno) per la raccolta del grano che sono diventate parte del percorso espositivo. Il museo è costituito da una collezione permanente di oltre 300 reperti (oggetti originali donati dai settimesi) legati alla storia lavorativa del luogo.

Come tutto il complesso molitorio, anche il silos è realizzato in mattoni a vista. E’ caratterizzato, nella parte della copertura, da un timpano di gusto neoclassico, arricchito da una decorazione ornamentale con archetti pensili che evoca il recupero degli stili storici tipica dell’800 e molto in uso nelle fabbriche ottocentesche.

Il museo continua poi anche esternamente con il Parco dell'energia, dotato di un’area verde attrezzata e dall’originale reparto/edificio delle turbine dove sono allestiti i macchinari originali del mulino utilizzati per la macinazione e la pulizia del grano. Qui scorre a cielo aperto il rio Freidano con una serie di installazioni interattive realizzate ex novo (ruote, mulini e macchine idrauliche) utilizzate durante le visite guidate.

Progetto manutenzione straordinaria Museo Etnografico del Mulino Nuovo 

Informazioni sullo stato della conservazione

Medio, ma necessario di interventi di restauro e manutenzione per il mantenimento della fruibilità e visitabilità da parte degli utenti

Informazioni sulla fruizione e orari di apertura

Gli spazi dell'Ecomuseo presso il Mulino Nuovo di Settimo sono aperti, salvo diversa indicazione, il sabato e la domenica pomeriggio dalle ore 15,00 alle ore 19,00. Durante la settimana su prenotazione per scuole (con possibilità di attività didattica) e gruppi.

Visite al Parco dell'Energia:
Il parco dell'energia è aperto per visite su prenotazione per scuole e gruppi da marzo a novembre. E' possibile visitarlo senza prenotare durante gli eventi in calendario che ne prevedono l'apertura.

Per informazioni e prenotazioni visite:

in settimana: tel. 011 - 8028509; durante il week end: tel. 011 - 8028534

info@ecomuseodelfreidano.it

 

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA APERTA


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Lavori in corso

COSTO COMPLESSIVO 30.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

La manutenzione dell’immobile in oggetto comprende: tutti quegli interventi ordinari e/o straordinari volti a mantenere, assicurare e ripristinare la funzionalità di impianti ed attrezzature, necessari per rinnovare, modificare, integrare e completare l’edificio. Nello specifico durante il corso del 2015 sono state svolte attività di diverso livello quali: manutenzioni elettriche, manutenzioni idrauliche, attività di prevenzione incendi, modifiche all’Impianto di climatizzazione; oltre alla manutenzione area esterna, dove si sono svolte opere al fine di restituire la sicurezza ai luoghi, e sono state svolte opere di restauro di falegnameria utili al mantenimento delle strutture in legno. Il costo complessivo previsto è di euro 30.000,00.