I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali il quale dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i.

Descrizione di carattere storico artistico relativa all’oggetto

Le origini di Villa Varda vengono fatte risalire alla seconda metà del ‘400, quando i nobili Mazzoleni acquistarono dai Conti Principi di Collalto e dai Conti di Porcia le proprietà agricole del borgo. Il Cav. Carlo Marco ha fatto  febbrili lavori. Alla morte di Carlo Marco avvenuta nel gennaio del 1899, Villa Varda venne abbandonata.La grande guerra segnò uno spartiacque per la storia di Varda perché si portò via buona parte dell’impronta che Carlo Marco ed Emma avevano dato alla Villa. Alla fine della guerra, dopo la morte della baronessa Emma Mondolfo-Morpurgo de Nilma, il proprietario divenne il Cavaliere Mario Morpurgo. Il 18 dicembre 1943 moriva all’età di 74 anni,  il cav. Mario ultimo erede.Il testamento stabiliva che la Villa  andasse al Seminario Diocesano di Concordia di Pordenone mentre alla Sorella Matilde disponeva che potesse soggiornarvi per tutto il tempo che vorrà sino alla sua morte.Nel 1975 la Curia di Concordia ha venduto alla Regione Friuli Venezia Giulia il parco e il palazzo e quest’ultima lo ha poi trasferito nel gennaio del 1999 al Comune di Brugnera con tutte le pertinenze adiacenti.

Informazioni sullo stato della conservazione

Villa dominicale - ripasso coperture. Dopo il restauro del tetto effettuato dalla Regione nel 1982, non vi è stato alcun altro intervento in copertura, se non episodiche sostituzioni o riparazioni negli ultimi tempi vengono riscontrate infiltrazioni di acque meteoriche, soprattutto nelle falde lato nord dei due corpi laterali più bassi. Il lucernario, manifesta sempre più scarsa tenuta a causa di numerose fessurazioni dei vetri.Villa dominicale - riparazione lucernario Ancheper il  lucernario posto sopra il vano scale-chiostrina, non vi è stato alcun sostanziale intervento, se non episodiche ripetute sigillature di alcuni vetri.Come per le coperture in coppi, è urgente intervenire anche su questo manufatto poiché si verificano infiltrazioni di acque meteoriche sempre più copiose. La scarsa tenuta è dovuta a numerose fessurazioni dei vetri e alla sigillatura perimetrale delle lastre componenti degradata. Si è peraltro notata anche della ruggine sui profili metallici di supporto che fanno temere un certo indebolimento strutturale.Villa dominicale - ridipintura delle facciate secondo cromie originarie e restauro degli elementi lapidei e decorativi.La pittura delle facciate della Villa è stata rinnovata da poco meno di una quindicina di anni. Tuttavia, la scelta del materiale impiegato si è rivelata alquanto infelice: la pittura di natura pellicolare, con legante organico a base di resine stirol-acriliche, applicata allora si presenta adesso spolverante, con ampie esfoliazioni, estese zone percorse da micro fessurazioni e, sull’intero fronte esposto a nord e per gran parte di quello rivolto ad est, specie nelle parti sottoposte a dilavamento meteorico, estese muffe / contaminazione batterica. Il ponticello presente non è quello originario e in questo momento è stato chiuso perchè pericolante. La Casa Svizzera ha subito solo interventi di conservazione strutturale.

Informazioni sulla fruizione e orari di apertura

Si è ampiamente e continuativamente constatato un utilizzo non solo da parte di utenti provenienti dai comuni contermini, ma anche quelli di un ambito territoriale più allargato che può comprendere buona parte della Provincia di Pordenone ed il trevigiano.

L'apertura del parco del compendio rispetta il seguente orario dalle ore 8,00 alle ore 20,00.

Per quanto riguarda gli edifici la loro apertura è condizionata dall'organizzazione dei diversi eventi che vengono organizzati di volta in volta.

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA APERTA


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Procedure di Gara

COSTO COMPLESSIVO 570.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

Villa dominicale - ripasso coperture Villa dominicale - riparazione lucernario Villa dominicale - ridipintura delle facciate secondo cromie originarie e restauro degli elementi lapidei e decorativi Ponticello presso il laghetto - restauro dello stesso Completamento piano terra casa svizzera