I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali il quale dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i.

Attività principali dell'istituzione

Il Centro Teatrale Da Ponte nasce giuridicamente nel 2021, ma fonda le sue radici nel progetto Accademia Lorenzo Da Ponte, nata a Vittorio Veneto nel 2012. 

L’attività del Centro sarà indirizzata ad accrescere il benessere delle comunità di riferimento attraverso l’ideazione e la realizzazione di progetti di utilità sociale indirizzati verso le principali aree di intervento: Arte, attività e beni culturali; Attività di rilevante valore sociale. 

Creare bellezza richiede fatica, capacità, studio, sensibilità, ascolto e attenzione. Nella ricerca della bellezza non c’è spazio per la violenza, l’arroganza, il razzismo, il sessismo. C’è solo generosità, verso il prossimo, ma soprattutto verso se stessi.

L’obiettivo finale è, tuttavia, quello di promuovere l’idea della cultura italiana agli italiani stessi, spingendoli ad aprirsi a qualcosa di più grande, a scoprire il bello sotto infinite forme e sfaccettature.
É con questi intenti che il Centro si inserisce e si trova ad operare nel contesto culturale e sociale di Vittorio Veneto e nel territorio della regione Veneto, ricco di teatri e di tradizione teatrale. Il patrimonio culturale-teatrale che nei secoli il territorio ha sviluppato e acquisito è la base da cui attingere per portare la popolazione a teatro, soprattutto quella più giovane.

Ricco di filoni è il progetto del Centro che vede:

LA PROSA TRA RIVISITAZIONE E INNOVAZIONE
Uno studio denso e suggestivo, metodologicamente sicuro nella ricchezza e varietà di temi, che offre al pubblico di oggi un’illuminante prospettiva della drammaturgia classica. Un teatro che parli di noi, del nostro tempo, delle nostre relazioni, dei nostri scontri e incontri, dei nostri dubbi ed emozioni. Le produzioni Cyrano De Bergerac, Il re muore e Moby Dick sviluppano questo filone.

WOMEN IN ACTION, IL CAPOVOLGIMENTO
Storicamente il teatro è sempre stato considerato un luogo maschile, sia per quanto riguarda la parte recitativa che per quella registica.  Il Centro si propone di portare alla luce temi che riguardano la donna, la sua storia, le sue storie.

DRAMMATURGIE ORIGINALI 
Parlare di teatro contemporaneo non vuole assolutamente dire parlare di drammaturgia contemporanea. Dalla sua nascita il teatro è sempre stato quell’oggetto di comunicazione che è riuscito, meglio di altri, a mescolare elementi fondamentali del vivere e del relazionarsi dell’uomo e della donna.

IL TEATRO PER FAMIGLIE: INSEGNARE AD IMPARARE 
L’interpretazione fatta da attori in carne ed ossa mira a restituire una versione che stimoli l’interesse, intrattenga e, al contempo, lasci libero spazio alle riflessioni e interpretazioni personali. Privi di edulcorati adattamenti, i testi vengono restituiti con un codice ed un linguaggio che non li banalizzi e dia ampio spazio a ciò che da essi scaturisce. Il piccolo principe, Canto di Natale, Mago di Oz sono un esempio dei vari testi esplorati.

Da marzo 2022 il Centro è affidatario del "Teatro Lorenzo Da Ponte” della città di Vittorio Veneto.

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA APERTA


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 60.000,00 €

 slide
 slide
 slide
DESCRIZIONE INTERVENTO

La stagione teatrale 2022, ospitata dal Teatro Da Ponte di Vittorio Veneto, è stata pensata per essere organica rispetto alla visione del progetto generale: non solo portare a teatro il pubblico già giovane, ma spingere gli spettatori ad assaporare un po’ di innovazione e di ricerca in modo non troppo brusco.

Riteniamo infatti che la provocazione fine a se stessa non faccia bene né al teatro né agli scopi che il teatro si dovrebbe porre, mentre sia più interessante e stimolante alzare gradualmente l’asticella, con la sicurezza di trovare sempre un pubblico attento e intelligente, capace di riconoscere la qualità dei singoli progetti.

È per questo motivo che la rassegna è stata divisa in 4 sezioni: la sezione Prime, che prevede gli spettacoli più collaudati e legati spesso anche al territorio, la sezione Casual, dove le proposte alternative e soprattutto portate avanti dalle compagnie più giovani possono trovare spazio, la sezione Class, per ricordarci da dove è partito tutto (per capire dove stiamo andando) ed infine la sezione Kids, per regalare ai più piccoli le emozioni e la forza delle storie raccontate dal vivo.

Appuntamenti, a cui si aggiungono eventi speciali dedicati alla musica e alla danza e gli spettacoli dedicati agli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado con cui il centro collabora.
Una rassegna per tutti, alla portata di tutti.

Radicato ormai nel territorio il Centro può vantare diversi partner culturali tra cui il Comune di Vittorio Veneto che dal 2020 supporta il Festival delle 9arti, il Festival Biblico e il Festival Operaestate di Bassano del Grappa, con cui ha stretto una collaborazione per la co-produzione di uno spettacolo del 2022.

La rassegna 2022 / 2023