I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali il quale dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i.
L’Ente dichiara che il bene oggetto di erogazioni liberali è di interesse culturale ai sensi dell’art. 10 del D.Lgs. 22 gennaio 2004 N.42 e s.m.i. (Codice dei beni culturali e del paesaggio).

Descrizione di carattere storico artistico relativa all’oggetto

Il portale a tre fornici indicava l'accesso monumentale a palazzo delle Albere, residenza suburbana della casata nobiliare dei Madruzzo che si raggiungeva percorrendo fino al suo termine l'antico viale costeggiato da pioppi. L'anno di inizio della costruzione di palazzo delle Albere è il 1530 su commissione iniziale di Giovanni Gaudenzio Madruzzo, padre di Cristoforo Madruzzo; i lavori di costruzione proseguono intorno al 1550 su commissione di Cristoforo Madruzzo, prima dell'inizio del Concilio di Trento.

Si tratta di un massiccio manufatto in pietra calcarea chiara, costituito da tre fornici sormontati da rustici timpani curvilinei, che terminano in piccole sfere. Al di sotto della trabeazione c'è un grande portale ad arco composto da conci con terminazione a rombo. Lo stemma dei Madruzzo, ormai cancellato, era scolpito sulla chiave di volta centrale.
I due fornici a lato di quello centrale sono gemelli e di minori dimensioni: sono due varchi rettangolari con architrave in pietra, anch'esso sormontato da timpano semicircolare coronato da una sfera.

Informazioni sullo stato della conservazione

Il manufatto non versa in condizioni di degrado particolarmente gravi. All'osservazione sono presenti dei depositi  sulla superficie lapidea,  perlopiù costituiti di polvere e da patine biologiche; la crescita di piccola vegetazione in particolare sul lato verso via Madruzzo fa presupporre che ci siano zone di vulnerabilità nelle malte di allettamento tra le pietre.

Informazioni sulla fruizione e orari di apertura

Monumento su pubblica via

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA CHIUSA


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Lavori in corso

COSTO COMPLESSIVO 20.000,00 €

 slide

DESCRIZIONE INTERVENTO

Si prevede un intervento di pulitura delle superfici lapidee, di rimozione della vegetazione infestante e di risarcitura delle eventuali lacune dei giunti di malta