I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali il quale dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i.

Attività principali dell'istituzione

L'Associazione si occupa di realizzare Stagioni di Concerti Sinfonici in Convenzione con la Fondazione Teatro Comunale di Bologna. 

Nata nel 2008 per volontà dei professori dell’Orchestra del Teatro bolognese, la Filarmonica del Teatro Comunale di Bologna propone, fin dalla sua nascita, cicli concertistici presso il Teatro Auditorium Manzoni di Bologna, in collaborazione con i migliori artisti e interpreti internazionali, ponendola da subito come una delle più importanti realtà italiane e registrando sempre il tutto esaurito.

Negli anni, la Filarmonica ha collaborato con solisti come Gerd AlbrechtPhilippe Entremont, Gidon Kremer, Alexander LonquichLouis Lortie, Mischa Maisky, Ivo PogorelichAlexander Romanovsky, , Baiba Skride, Daniil Trifonov,  sotto la direzione di Michele Mariotti, Sir Neville Marriner Mikhail Pletnev, Alexander Vedernikov solo per citarne alcuni. Sempre attenta ai giovani talenti, è stata artefice dell’affermazione del giovane direttore Aziz Shokhakimov.

Attiva in campo discografico, vanta una preziosa collaborazione con la casa discografica Deutsche Grammophon con la quale la Filarmonica incide regolarmente. Ricordiamo i due cd, vincitori del premio ECHO KLASSIK 2009 e 2013, incisi con la prestigiosa etichetta tedesca, protagonista il mezzo‐soprano Elīna Garanča Bel Canto sotto la direzione di Roberto Abbado e Romantique, direttore Yves Abel. 

 Attenta anche alle nuove forme di espressione artistica ha collaborato con Toni Servillo Giorgio Battistelli nella produzione SCONCERTO – Teatro di Musica, debuttando a Bologna nell’ottobre 2011 presso il Teatro Arena del Sole.

Nel febbraio 2014 Hirofumi Yoshida diventa il direttore artistico dell’orchestra e i frutti di questa collaborazione si concretizzano immediatamente nella prima tournée giapponese dell’orchestra. Dal 2014 ad oggi infatti la Filarmonica è invitata ad esibirsi ogni anno in Giappone presso le sale più prestigiose quali la Suntory Hall a Tokyo. Forte del suo profondo legame con la città, la Filarmonica si contraddistingue anche per il suo concreto impegno sociale. Vanno ricordati i concerti di beneficenza realizzati per San Petronio nel giorno del santo patrono di Bologna, in favore di FANEP (Associazione Famiglie Neurologia Pediatrica) il 2 giugno 2010, il concerto per il restauro della Basilica di Santo Stefano e per il restauro della Fontana del Nettuno. Questa vocazione si è dimostrata anche sul territorio nazionale, come testimoniano il concerto all’Aquila, all’indomani del terremoto che ha colpito la città nell’aprile 2009 e il concerto di beneficenza, in collaborazione con RAIUNOAndrea Bocelli, presso la Basilica di Assisi. Nel 2020 infine ha tenuto un concerto diretto dal M° Hirofumi Yoshida, presso l’ospedale Sant’Orsola per ringraziare gli operatori socio sanitari impegnati nella lotta contro il COVID.

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA APERTA


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 350.000,00 €

 slide
DESCRIZIONE INTERVENTO

Nata nel 2008 per volontà dei professori dell’Orchestra del Teatro bolognese, la Filarmonica del Teatro Comunale di Bologna propone, fin dalla sua na-scita, cicli concertistici presso il Teatro Auditorium Manzoni di Bologna, in collaborazione con i migliori artisti e interpreti internazionali, ponendola da subito come una delle più importanti realtà italiane e registrando sempre il tut-to esaurito. Negli anni, la Filarmonica ha collaborato con solisti come Ivo Pogore-lich, Philippe Entremont, Alexander Lonquich, Louis Lortie, Daniil Tri-fonov, Alexander Romanovsky, Alexander Malofeev, Misha Maisky, Kian Soltani, Gidon Kremer, Sarah Chang, Julian Rachlin, Sergej Kri-lov, Baiba Skride, sotto la direzione di Sir Neville Marriner, Gerd Albrecht, Mikhail Pletnev, Alexander Vedernikov, Gábor Takács-Nagy, Henrik Nánási, Ion Marin, Roberto Abbado, Michele Mariotti. Sempre attenta ai giovani talenti, è stata artefice dell’affermazione del giova-ne direttore Aziz Shokhakimov.

Per il triennio 2022/2024 il Direttore Principale sarà Roberto Abbado, già ospite già più volte sul podio della Filarmonica e legato anche al Teatro Co-munale di Bologna da un rapporto pluridecennale. Tra le figure di spicco del panorama internazionale la nomina di Roberto Abbado garantirà alla Filar-monica un posizionamento di assoluta eccellenza nel mondo musicale italiano e non solo.

21 febbraio 2022 ore 20.30, Teatro Manzoni

 

Finnegan Downie Dear, direttore

Mikhail Pletnëv, pianoforte

 

programma

 

  1. Ravel Concerto per pianoforte e orchestra in sol maggiore
  2. J. Haydn, Sinfonia n. 101 in re maggiore “L’orologio”

 

 

23 maggio 2022 ore 20.30, Teatro Manzoni

 

Vassily Sinaisky, direttore

Mark Bouchkov, violino
Kian Soltani, violoncello

 

programma

 

  1. Brahms Concerto per violino, violoncello e orchestra in la minore, op. 102, “Doppio concerto”
  2. Schubert, Sinfonia n. 4 in do minore, D 417 “Tragica”

 

 

17 ottobre 2022 ore 20.30, Teatro Manzoni

 

Roberto Abbado, direttore

Benedetto Lupo, pianoforte

 

programma

 

  1. Schumann Concerto per pianoforte e orchestra in la minore, op.54
  2. Mendelssohn Sinfonia n. 3 in la minore, op. 56  “Scozzese”

 

 

19 dicembre 2022 ore 20.30, Teatro Manzoni

 

Nikolaj Znaider, direttore e solista

 

Programma

  1. Bruch Concerto per violino e orchestra n. 1 in sol minore,  op. 26
  2. Bruckner Sinfonia n. 2 in do minore

 

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA CHIUSA


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Fine Lavori

COSTO COMPLESSIVO 500.000,00 €

 slide
 slide
 slide
 slide
 slide
 slide
 slide
DESCRIZIONE INTERVENTO

Nella Stagione sinfonica sono previsti concerti con Direttori e Solisti di chiara fama. I Direttori in programma, tutti di livello internazionale, sono: Henrik Nánási, Marta Gardinolinska, Alexander Lonquich (Direttore e solista), Ryan Mac Adams, Juraj Valčuha, Hirofumi Yoshida. Tra i solisti selezionati spiccano noti strumentisti e vincitori dei più importanti concorsi mondiali: Sergej Aleksandrovič Krylov (violino), Dmitrij Masleev (pianoforte), Michail Pletnëv (pianoforte), Ilya Gringolts (Violino), Narek Hakhnazaryan (Violoncello), Kyan Soltani (Violoncello). I sette concerti previsti saranno indicativamente nelle seguenti date: 31 Maggio, 7 Giugno, 21 Giugno, 11 Ottobre, 8 Novembre, 29 Novembre, 20 Dicembre.


NOTE Intervento archiviato