I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali il quale dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i.

Attività principali dell'istituzione

Nata nel 1982 l’Associazione Bologna Festival si è distinta nel tempo per il rigore culturale della sua programmazione, ospitando artisti del grande concertismo internazionale e disegnando programmi e cicli concertistici  spesso in esclusiva. Il festival si compone di diverse rassegne: “Grandi Interpreti”, dedicata al grande repertorio classico-romantico e ai capolavori sinfonico-corali; “Talenti”, uno spazio aperto alle nuove promesse del concertismo europeo; “Il Nuovo l’Antico” che accosta la musica antica, sempre proposta in esecuzioni filologiche, alla musica contemporanea e del Novecento. I 27 anni di direzione artistica di Mario Messinis hanno ampliato gli interessi musicali del festival oltre il repertorio più consueto del Settecento-Ottocento, prestando attenzione sia alla musica antica che alle tendenze più avanzate della musica contemporanea con specifici progetti. Nel dicembre 2019 il consiglio direttivo ha nominato Maddalena da Lisca Sovrintendente di Bologna Festival, affidandole le responsabilità sia amministrative che artistiche. Il presidente dell’associazione, Federico Stame, ed i soci sono tra le personalità più eminenti del mondo imprenditoriale  e culturale di Bologna. L’attività dell’associazione si rivolge anche al pubblico dei più giovani, con due specifici progetti che ogni anno coinvolgono un pubblico di circa 12.000 ragazzi: “Baby BoFe’ ”, rassegna di musica classica per bambini e “Note sul registro”, progetto di formazione all’ascolto della musica classica per le scuole primarie e secondarie.

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA APERTA


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 200.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

Sostegno per la diffusione e lo sviluppo dell'arte musicale e della conoscenza della musica classica, sinfonica e cameristica, educazione musicale della collettività attraverso la realizzazione di rassegne tematiche con diverse finalità: con la rassegna Grandi Interpreti l'Associazione Bologna Festival da più di trent'anni porta nei teatri della città le più importanti orchestre sinfoniche del mondo, direttori e solisti amati dal grande pubblico. Le giovani promesse del concertismo europeo, la musica antica e quella contemporanea trovano spazio nelle rassegne Talenti e il Nuovo l'Antico. Per far conoscere la musica classica a bambini e ragazzi sono stati creati il Festival baby BoFe' e gli incontri per le scuole di Note sul registro.

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA CHIUSA


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Fine Lavori

COSTO COMPLESSIVO Non definito (Sostegno generico)

 slide
 slide
 slide
DESCRIZIONE INTERVENTO

Riccardo Muti torna a Bologna Festival insieme alla sua Orchestra Cherubini. Un concerto straordinario, ospitato negli ampi e rinnovati spazi del PalaDozza, che Bologna Festival dedica al suo amatissimo direttore artistico Mario Messinis, scomparso di recente. In programma, la celebre Sinfonia “dal nuovo mondo” di Dvořák e pagine di compositori legati alla città di Bologna quali Martucci, Bossi e Busoni, gli stessi che Mahler scelse per il suo ultimo concerto diretto a New York nel 1911. Un omaggio alla migliore tradizione sinfonica italiana, vivissima anche oltreoceano, per un ideale giro del globo in musica tra Europa e America. 

L'evento si è chiuso con grande successo di pubblico che ha registrato un gratificante Sold-Out!


NOTE Intervento archiviato


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Fine Lavori

COSTO COMPLESSIVO 10.000,00 €

 slide
 slide
 slide
 slide
 slide
 slide
 slide
 slide
 slide
 slide
 slide
 slide
 slide
 slide
 slide
 slide
 slide
 slide
 slide
DESCRIZIONE INTERVENTO

Sostegno per la diffusione e lo sviluppo dell'arte musicale e della conoscenza della musica classica, sinfonica e cameristica, educazione musicale della collettività attraverso la realizzazione di rassegne tematiche con diverse finalità: con la sua rassegna Grandi Interpreti l’Associazione Bologna Festival da più di trent’anni porta nei teatri della città le più importanti orchestre sinfoniche del mondo, direttori e solisti amati dal grande pubblico. Le giovani promesse del concertismo europeo, la musica antica e quella contemporanea trovano spazio nelle rassegne Talenti e Il Nuovo l’Antico. Per far conoscere la musica classica a bambini e ragazzi sono stati creati il Festival Baby BoFe’ e gli incontri per le scuole di Note sul registro.