I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali il quale dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i.

Attività principali dell'istituzione

L’Associazione Casa del Contemporaneo rappresenta la sintesi di tre organismi ampiamente riconosciuti sul territorio, in Italia e in Europa: Le Nuvole soc. coop. (già teatro stabile di innovazione ragazzi), la Fondazione Salerno Contemporanea (già teatro stabile di innovazione ricerca) e la compagnia teatrale Enzo Moscato (già compagnia teatrale di ricerca). La costituzione di questo nuovo soggetto ha ottenuto, fin dal 2015 e dal MiBACT, la nomina a Centro di Produzione Teatrale.

La nascita dell’Associazione coglie l’opportunità di lavorare ad un fine comune: unificare e semplificare, in un progetto ampio centrato sullo spettatore e rivolto alle diverse categorie di pubblico: Le Nuvole, attivo dal 1985 con attività quasi esclusivamente rivolte al pubblico di infanzia e adolescenti, con linguaggi che hanno creato trasversalità tra il mondo del teatro, l’arte e la scienza; la Fondazione Salerno Contemporanea che già mutuava l’esperienza trentennale del NTN/Ass.Assoli nel campo del teatro di ricerca andando a costruire la storia di un luogo che ha dato origine ai principali movimenti teatrali di innovazione; la Compagnia Enzo Moscato: l’Autore la cui opera è riconosciuta in tutto il mondo, attraversando in maniera trasversale il teatro di innovazione nelle sue più diverse forme. Il progetto artistico di Casa del Contemporaneo tenderà sempre più ad unificare l’esperienza teatrale del pubblico, con l’obiettivo di permettere ad adulti, adolescenti e bambini di partecipare insieme ad una produzione teatrale orientata al confronto e scambio tra le generazioni. 

Le attività di Casa del Contemporaneo si svolgono in quattro spazi:

  • Sala Assoli di Napoli: nel 2018 Casa del Contemporaneo ha ultimato l’ampio e impegnativo programma di recupero architettonico della Sala Assoli, spazio che ha visto la nascita artistica delle più grandi donne e uomini di teatro che attualmente si impongono sui maggiori palcoscenici italiani.
  • Teatro dei Piccoli in Mostra d’Oltremare a Napoli, storico teatro realizzato nel 1939 su disegno di Luigi Piccinato, tutelato dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici di Napoli. È stato restituito a vita da un importante lavoro di restauro, ed è dedicato ai progetti teatrali rivolti all’infanzia.
  • Teatro Antonio Ghirelli a Salerno, spazio derivato dalla trasformazione architettonica di una fabbrica. Ha già ospitato nei primi suoi anni di vita numerosi spettacoli e importanti artisti del teatro di ricerca internazionale, e nel 2019 termina un intervento di ripristino architettonico, riprendendo le attività.
  • Teatro Karol a Castellammare di Stabia. Restituito alla comunità con un'opera di adeguamento e ristrutturazione siglata da Casa del Contemporaneo, è divenuto una componente importante della programmazione dell’Associazione, e un riferimento culturale per la Città. Con la programmazione delle attività del Teatro Karol, Casa del Contemporaneo aggiunge un tassello per creare ponti e rapporti tra diversi territori della Regione.

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA APERTA


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 50.000,00 €

 slide
DESCRIZIONE INTERVENTO

Casa del Contemporaneo vuole assumere il carattere di centro di produzione di teatro trasversale e per tutte le età, distinguibile per la declinazione dei contenuti delle sue attività. La stagione 2019/2020 sarà pertanto un progetto dinamico che nasce dalla comune volontà di offrire una proposta capace di coniugare qualità e fruibilità per tutti, un’offerta di spettacoli teatrali ma anche di attività formative ed educative erogate attraverso percorsi laboratoriali:

  • Teatro di ricerca e innovazione. Vengono promossi e coltivati i diversi linguaggi dell’arte performativa contemporanea, attraverso la scrittura drammaturgica, il lavoro con registi e attori del territorio, il consolidamento delle voci più influenti della scena nazionale ed europea.
  • Stagione Young. La proposta nasce e si sviluppa presso il Teatro dei Piccoli di Napoli, ma disegna diagonali con la Sala Assoli a Napoli e il Teatro Ghirelli a Salerno, passando per il Teatro Karol in Castellammare di Stabia. Ricca di spettacoli teatrali, presenta al pubblico una vasta contaminazione e sovrapposizione di linguaggi e tematiche: drammaturgie che accompagnano la delicata fase del crescere per offrire stimoli critici attraverso una proposta leggera, ludica e spesso ironica.
  • Arte, Archeologia e Scienza. Laboratori, visite gioco, itinerari a tema e visite guidate con spettacolo: eventi unici che coniugano l’interesse per arte e storia attraverso percorsi ludici, divulgazione scientifica coniugata con i linguaggi del teatro. Dal Palazzo Reale di Napoli, all’Area Archeologica di S. Maria C.V., ai Parchi Archeologici di Paestum ed Elea Velia, Certosa di S. Lorenzo in Padula fino a Città della Scienza di Napoli.

Il progetto si sviluppa in maniera parallela in tre città della Campania (Napoli, Castellammare di Stabia e Salerno) ed in quattro teatri di gestione diretta.


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 50.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

Casa del Contemporaneo si caratterizza per essere centro di produzione di teatro trasversale e per tutte le età, distinguibile per la declinazione dei contenuti delle sue attività. Il progetto 2020/2021 sarà altamente dinamico, pronto a rispondere alle nuove esigenze dettate dalla attuale situazione globale, ma incentrato sulla capacità di coniugare qualità e fruibilità per tutti: un’offerta di spettacoli teatrali ma anche di attività formative ed educative erogate attraverso percorsi laboratoriali:

  • Teatro di ricerca e innovazione, strutturato sulla promozione e sviluppo di diversi linguaggi dell’arte performativa contemporanea, attraverso la scrittura drammaturgica, il lavoro con registi e attori del territorio, il consolidamento delle voci più influenti della scena nazionale ed europea.
  • Stagione Young: sviluppa presso il Teatro dei Piccoli di Napoli, ma disegna diagonali con la Sala Assoli a Napoli e il Teatro Ghirelli a Salerno, passando per il Teatro Karol in Castellammare di Stabia. Ricca di spettacoli teatrali, presenta al pubblico una vasta contaminazione e sovrapposizione di linguaggi e tematiche: drammaturgie che accompagnano la delicata fase del crescere per offrire stimoli critici attraverso una proposta leggera, ludica e spesso ironica.

La stagione 2020/21 avrà bisogno di un forte sostegno e di molta vicinanza da parte del pubblico. Sarà necessario adeguare le strutture teatrali di diretta gestione per renderle idonee ad accogliere tutti i protocolli sulla sicurezza sui rischi epidemiologici per il pubblico, personale e artisti.  

Il progetto si sviluppa in maniera parallela in tre città della Campania (Napoli, Castellammare di Stabia e Salerno) ed in quattro teatri di gestione diretta.


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 30.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

Casa del Contemporaneo è un Centro di Produzione Teatrale la cui attività è riconosciuta dal Mibact. La compagine societaria si compone dell’esperienza di nuclei imprenditoriali e produttivi che contano oltre 35 anni di esperienza nel campo del teatro di ricerca e sperimentazione declinato all’arte e alla scienza.

Nell’ambito di presidi stabili sorti presso i principali musei della Campania si svolgono attività teatrali “in sito” rivolte alle giovani generazioni di pubblico.

Teatro Arte Scienza. Laboratori, visite gioco, itinerari a tema, spettacoli: eventi unici che coniugano l’interesse per arte e storia attraverso percorsi ludici, divulgazione scientifica coniugata con i linguaggi del teatro. Dal Palazzo Reale di Napoli, alla Città della Scienza di Bagnoli, all’Area Archeologica di S. Maria Capua Vetere, ai Parchi Archeologici di Paestum ed Elea Velia, Certosa di S. Lorenzo in Padula fino al Museo Madre di Napoli.