I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali il quale dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i.

Attività principali dell'istituzione

Il Museo civico archeologico "Khaled al Asaad" si trova in Aquino (Frosinone), nella Media Valle del Liri in Lazio Meridionale.

Esso è in un'area archeologica e monumentale - parte della città romana di Aquinum e poi fulcro della Contea longobarda dei Conti d'Aquino - al centro di attività di tutela, ricerca e divulgazione grazie alla presenza della struttura museale. Il Borgo della Città, con la c.d. casa natìa di S.Tommaso d'Aquino, sovrasta il Parco naturalistico del Vallone, immerso in una natura verdeggiante.

La Chiesa romanica di S. Maria della Libera, prossima al Museo, è inserita nel Catalogo delle "Antiche Dimore Storiche del Lazio".

Il Museo, in OMR, Organizzazione Museale Regionale, in Sistema Proust della Regione Lazio con Marchio di qualità, oltre alle collezioni archeologiche, nelle quali spicca il famoso sarcofago romano delle quadrighe (III sec. d.C.), annovera una sezione della Biblioteca comunale Aquinas, dedicata alle pubblicazioni di archeologia, arte e storia con una attività editoriale di tipo scientifico e divulgativo sul sito romano e sul centro medioevale di Aquino.

La Biblioteca (in OBR/Regione Lazio, in Sistema Reg. "Valle dei Santi e in OPAC), vanta edizioni pregevoli di opere dei personaggi illustri di Aquino: il poeta satirico D. Giunio Giovenale (55 d.C.-135/140 d.C.), il Teologo S. Tommaso d'Aquino (1225-1274), il rimatore della scuola siciliana Rinaldo d'Aquino (XIII sec.).

Tale patrimonio culturale ha avuto il recente riconoscimento quale Meta delle 100 Mete d'Italia (dic. 2018) da parte del Senato della Repubblica. 

Il Comune desidera investire sempre più in progetti culturali ad ampio respiro. Tuttavia, per garantire la continuità dei servizi e per offrirne di nuovi, è emerso il bisogno di allestire una sede apposita in cui le attività culturali possano svolgersi in condizioni di ottimale fruibilità e accessibilità, con il giusto arredo e strumentazione. Un luogo concreto di incontro in cui proporre la "buona pratica della lettura ad alta voce", in tutte le sue declinazioni: formative, educative, didattiche, terapeutiche.

La struttura del Museo Civico risulta essere la sede più idonea, anche perché la struttura poi è dotata di un ampio giardino in una area verde.

I tecnici individuati dal Comune stanno già progettando un ampliamento del Museo, anche per poter ricavare nell'area dell'ingresso, una sala polifunzionale e un bookshop più grande.

L'intervento dell'"Art Bonus" si propone di completare gli aspetti dell'arredo della Sala lettura e Bookshop, dell'implementazione delle luci, e dell'installazione di un "Video Wall", dal quale poter fruire delle informazioni relative al Museo, alla Biblioteca e al sistema ricettivo turistico.

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA APERTA


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 30.000,00 €

 slide
DESCRIZIONE INTERVENTO

Allestimento di una "sala polifunzionale" da destinare alla divulgazione e alla promozione della lettura ad alta voce, in quanto il Museo civico insieme alla Biblioteca comunale sono al centro della promozione della cultura e delle attività di "Aquino Città che legge" (qualifica Cepell-MiBAC). 

La sala deve essere dotata di arredo consono e di strumentazione audio-visiva nonché della implementazione delle luci. Inoltre si prospetta l'installazione di un "Video-Wall" da cui attingere informazioni di carattere museale, biblliotecario e tuistico.