I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali il quale dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i.

Attività principali dell'istituzione

MUSEO DEGLI USI E COSTUMI LOCALI. Il museo è diviso in diverse sezioni che ricostruiscono fedelmente la vita di un tempo. Il piano terra, è dedicato ai diversi ambienti dove gli Zoldani e gli abitanti di Goima si ritrovavano a svolgere le loro faccende quotidiane: il bosco, il campo e i prati per la fienagione, la stalla e il tabià. Una sezione arricchita da splendide riproduzioni realizzate con materiali autentici delle antiche abitazioni zoldane. Il Museo organizza degli eventi culturali, in particolare nell'estate del 2019 verrà organizzata la mostra "le Barche dei Casal. Il capolavoro degli squerarioli di Zoldo a Venezia".

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA APERTA


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 15.000,00 €

 slide

DESCRIZIONE INTERVENTO

Dal 13 luglio al 27 ottobre 2019 la sala polifunzionale "Almerindo Rizzardini" sita in Piazza G. Angelini del Comune Val di Zoldo ospiterà la mostra intitolata "Le Barche dei Casal. Il Capolavoro degli squerarioli di Zoldo a Venezia", organizzata in collaborazione con l'associazione Mont de Vie. La mostra ospiterà undici modelli di imbarcazioni veneziane, opera di Giuseppe e Antonio Casal , provenienti dal Museo Correr di Venezia. L'esposizione sarà arricchita da una vera gondola , da alcuni preziosi reperti , da documentazione d'archivio e da opere di Valentino Panciera Besarel. La mostra si propone di riscoprire e valorizzare il patrimonio di lavoro artigianale di eccellenza rappresentato dalle genti di montagna nei secoli scorsi, in questo caso il mestiere degli squerarioli, ovvero i costruttori di barche della laguna veneziana.