I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali il quale dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i.
L’Ente dichiara che il bene oggetto di erogazioni liberali è di interesse culturale ai sensi degli artt. 10, 12 e 13 del D.L.gs. 22 gennaio 2004, n.42 e s.m.i. (Codice dei beni culturali e del paesaggio)

Descrizione di carattere storico artistico relativa all’oggetto

Il complesso di cui trattasi ,deniminato Chiesa di San Prosdocimo è situato in Padova e orge nell'area dell'antico convento di San Prosdocimo dove dall'inventario delle Corporazioni soppresse lo fa risalire al 1180.

Una descrizione dle 1605 del Cittadella (Descrittione di Padova e del suo Territorio) ne da dimansioni pari a 80 piedi in lunghezza e 23 di larghezza (28,6x10,7).

Una cappella con altare maggiore viene aggiunta nel 1650 , e da questa data la chiesa assume di massima l'aspetto attuale.

Sull'intero complesso grava un vincolo di salvaguardia di interesse storico monumentale ai sensi dell'art. 5 della L. 364/09.

Nel 1990 viene restituito al culto dopo importanti interventi di restauro.

Informazioni sullo stato della conservazione

Nel tempo la struttura della chiesa ha evidenziato alcune criticità strutturali dovute anche ai più recenti eventi sismici. Si sono verificate lesioni sulla muratura portante perimetrale a livello degli appoggi delle capriate di copertura.

Nelle pareti est ed ovest dell'edificio è stata rilevata una disomogeneità delle murature che presentano delle discontinuià di ammorsamento.

Sulla facciata pricipale , l'intonaco originario è stato sostituito con altro materiale non omogeneo , ormai seriamente compromesso dai fatotri climatici ed ambientali.

Con l'intervento in parola si intende provvedere al recupero funzionale della chiesa con consolidamento e contestuale restauro 

finalizzato alla valorizzazione degli aspetti architettonici originali della chiesa e per riprendere l'attività ecclesiastica.

Informazioni sulla fruizione e orari di apertura

La chiesa, oggi non agibile per i problemi sopraelencati, un avolta restaurata sarà resa disponibile per l'attività pastorale risvolta sia al personale militare  che alla cittadinanza tutta.

L'apertura sarà quotidiana con orari da concordare con la diocesi.

 

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA CHIUSA


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Fine Lavori

COSTO COMPLESSIVO 190.000,00 €

 slide
 slide
 slide
 slide
 slide
DESCRIZIONE INTERVENTO

Il progetto consiste, per l'immobile edilizio, nell'esecuzione dei lavori di ridipinture interne della chiesa, nell'adeguamento a norma degli impianti tecnoligici e di sicurezza con sostituzione dei corpi illuminanti. I lavori sono autorizzati dalla Soprintendanza Archeologica  Belle Arti e Paesaggistica del Veneto con prot. 28907 del 31/10/2019 

Per l'organo monumentale è previsto l'intervento di restauro conservativo dell'intero apparato musicale. Il restauro è stato sottoposto alla verifica da parte della Soprintendenza Archeologica  Belle Arti e Paesaggistica del Veneto con loro lettera di risposta prot. 6284 cl. 34.43.04 del 6/03/2020  e relativa verifica da parte di ispettore onorario per la tutela degli organi storici della Soprintendenza. L'intervento verrà eseguito da Ditta inserita negli elenchi dei nominativi abilitati all'esercizio della professione di Restauratore di beni culturali ex art. 182 ed ex art. 29 del DL. 22/01/2004 n. 42.


NOTE Intervento archiviato


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Fine Lavori

COSTO COMPLESSIVO 165.000,00 €

 slide
 slide
 slide
 slide
 slide
 slide
DESCRIZIONE INTERVENTO

Consolidamento strutturale dei paramenti di appoggio delle capriate in legno.

Interventi di ammorsamento murari mediante spicconatura e rimozione dell'intonaco e operazioni "cuci e scuci" della  muratura.

Intervento di restauro architettonico della facciata principale Nord.

 

 

 

 

 

 

 

 

 


NOTE Intervento archiviato