I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali il quale dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i.
L’Ente dichiara che il bene oggetto di erogazioni liberali è di interesse culturale ai sensi dell’art. 10 del D.Lgs. 22 gennaio 2004 N.42 e s.m.i. (Codice dei beni culturali e del paesaggio).

Descrizione di carattere storico artistico relativa all’oggetto

I ruoli matricolari sono registri di grande formato compilati dell’Ufficio matricola del Distretto militare competente, al quale sono affidate le operazioni di arruolamento dei soldati. Forniscono informazioni sul servizio militare svolto, decorazioni, ferimenti, prigionie, dati anagrafici, antropometrici e circa il livello di istruzione e la professione di ciascun soldato. L’Archivio di Stato di Bergamo conserva i ruoli matricolari dei Distretti militari di Bergamo (classi 1868 - 1941) e di Treviglio (classi 1876 - 1925). 

Informazioni sullo stato della conservazione

Numerosi registri presentano precarie condizioni di conservazione che rendono necessario e urgente un intervento di restauro per poter garantire la loro conservazione e la possibilità di fruizione da parte del pubblico. E' previsto un intervento di recupero complessivo delle serie, modulato per singoli registri in base alle condizioni di conservazione a al tipo di intervento necessario. Sono stati individuati tre diversi livelli di intervento in base ai danni:

GRUPPO A: I registri presentano una legatura in mezza tela , con dorso staccato, lacune agli angoli, cucitura lenta e in parte spezzata. Le carte si presentano in discreto stato di conservazione, presenza di pulvisco, strisce di nastro adesivo, piccoli arricciamenti e pieghe.

GRUPPO B: I registri presentano un degrado più accentuato, assenza della legatura, cucitura compromessa. Le carte sono polverose, numerose le strisce di scotch, alcuni margini presentano tagli.

GRUPPO C: Questi registri presentano un avanzato stato di degrado che ne compromette la possibilità di consultazione. Legatura assente, nelle carte si rilevano numerosi strappi e/o tagli lungo i margini, margine inferiore con arricciamenti, ampie lacerazioni e lacune alla piega che hanno prodotto il distacco delle carte, numero rilevante di strisce di scotch, presenza di graffette metalliche nei fascicoli.

Informazioni sulla fruizione e orari di apertura

I documenti possono essere consultato presso l'aula studio dell'Archivio di Stato di Bergamo, aperta al pubblico tutti i giorni da lunedì a venerdì; per gli orari aggiornati si rimanda al sito web istituzionale.

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA APERTA


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 1.155,00 €

 slide
 slide
 slide
DESCRIZIONE INTERVENTO

L’intervento di restauro prevede: collazione e/o cartulazione, sgommatura e spolveratura delle carte, rimozione indorsatura, scucitura, rimozione strisce di scotch, restauro carte, cucitura su traccia originale, nuova coperta in mezza tela con angoli o piena tela. Il restauro è affiancato da quello di contestuale digitalizzazione dei documenti in modo da poter garantire per il futuro la fruizione, al tempo stesso limitando la manipolazione degli originali.


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 970,00 €

 slide
 slide
DESCRIZIONE INTERVENTO

L'intervento di restauro prevede: collazione e/o cartulazione, sgommatura e spolveratura delle carte, rimozione indorsatura, scucitura, rimozione strisce di scotch, restauro carte, cucitura su traccia originale, nuova coperta in mezza tela con angoli o piena tela. Il restauro è affiancato da quello di contestuale digitalizzazione dei documenti in modo da poter garantire per il futuro la fruizione, al tempo stesso limitando la manipolazione degli originali.


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 680,00 €

 slide
DESCRIZIONE INTERVENTO

L'intervento di restauro prevede: collazione e/o cartulazione, sgommatura e spolveratura delle carte, rimozione indorsatura, scucitura, rimozione strisce di scotch, restauro carte, cucitura su traccia originale, nuova coperta in mezza tela con angoli o piena tela. Il restauro è affiancato da quello di contestuale digitalizzazione dei documenti in modo da poter garantire per il futuro la fruizione, al tempo stesso limitando la manipolazione degli originali.