I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali il quale dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i.
L’Ente dichiara che il bene oggetto di erogazioni liberali è di interesse culturale ai sensi dell’art. 10 del D.Lgs. 22 gennaio 2004 N.42 e s.m.i. (Codice dei beni culturali e del paesaggio).

Descrizione di carattere storico artistico relativa all’oggetto

La Lanterna di Genova
Simbolo della città di Genova, sita sul promontorio di Capo di Faro la Lanterna, con i suoi 77 metri di altezza, è il faro più alto del Mediterraneo, secondo in Europa. L’attuale costruzione risale al 1543, ma fin dal XII secolo esisteva una torre di struttura simile, nata come torre di guardia per annunciare l’arrivo di imbarcazioni sospette e divenuta nel tempo anche faro, sulla cui sommità si bruciavano fascine per segnalare ai naviganti l’accesso al porto. Nel 1326 vi si installò la prima lanterna ad olio di oliva, la cui luce era concentrata in un fascio grazie a cristalli trasparenti prodotti da maestri vetrai liguri e veneziani. La rappresentazione probabilmente più antica di questa prima Lanterna risale al 1371 e compare sulla copertina di un registro dell’autorità marittima del tempo conservata all’Archivio di Stato di Genova e restaurata nel 2017 grazie al contributo del Lions Club di Sampierdarena per il progetto Insieme per la Lanterna e Adotta un Documento.
Nel Quattrocento la torre fu adibita a prigione e custodì, tra gli altri, il re di Cipro. Agli inizi del Cinquecento fu edificata la fortezza della Briglia, voluta da Luigi XII per le truppe che presidiavano la città: i genovesi, insorti contro i francesi, la bombardarono, danneggiando anche la Lanterna, ridotta a “mezza torre”. Nel 1543 essa venne ricostruita e le antiche merlature furono sostituite. Da allora la Lanterna superò senza gravi conseguenze il bombardamento navale del Re Sole alla fine del Seicento, i combattimenti del 1746 dopo la rivolta di Portoria, i bombardamenti della seconda guerra mondiale, nonché innumerevoli momenti di intemperie naturali (fino a quando, nel 1778, non fu dotata di impianto parafulmine). In tempi più recenti la potenza del faro aumentò notevolmente, sia per l’introduzione di più moderni sistemi ottici (data 1840 il sistema rotante con lenti di Fresnel), sia per l’introduzione di nuovi combustibili: il gas di acetilene (1898), poi il petrolio pressurizzato (1905), fino all’elettrificazione del 1936.

Informazioni sullo stato della conservazione

PHAROS HERITAGE SRLS
Domenica 5 gennaio 2020 avrà fine la gestione di Fondazione Labò, che grazie all’aiuto dei volontari del Gruppo Giovani della medesima fondazione e degli Amici della Lanterna ha consentito la fruibilità del sito al pubblico. Nuovo interlocutore sarà PHAROS light for heritage, impresa culturale creativa nata dall’esperienza di gestione degli ultimi cinque anni.

LANTERNA di Genova. Molto più di un faro!

La Lanterna è costantemente animata da un ricco programma di attività collaterali, eventi e laboratori per bambini con visite guidate e altre attività su prenotazione.
Per quanto riguarda il numero di visitatori Il 2019 si è chiuso confermando il trend di quasi 20mila visitatori/anno.

Nel 2015 sono stati lanciati dagli Amici della Lanterna un nuovo sito internet e nuovo brand associato al monumento, progettata una soluzione per il miglioramento dell’accessibilità ai disabili, adottate strategie di wayfinding, realizzato un upgrade museale e, recentemente, grazie ai fondi della Compagnia di San Paolo, bando “I luoghi della cultura 2018”, è stato restaurato lo stemma di Genova dipinto sulla facciata nord della Lanterna inaugurato in occasione delle giornate europee del patrimonio il 21 settembre 2019.

Inoltre in questi anni, la Lanterna grazie a importanti partner come la Compagnia di San Paolo e Slam, ha visto l’efficientamento energetico di tutta l’illuminazione pubblica, monumentale e artistica del monumento. L’intervento più significativo è stato effettuato sulla torre che in occasione del 690° anniversario dal primo lume ad olio, da cui deriva il nome odierno di Lanterna, è stata dotata di un’illuminazione artistica che ha restituito il ruolo di dialogo con la città di Genova del faro, da sempre torre di segnalazione. Durante importanti ricorrenze UNESCO, infatti o delle Nazioni Unite, Nazionali o cause importanti per circa 70 appuntamenti all’anno si colora per sensibilizzare l’opinione pubblica o come promemoria cittadino e non solo.

Il triennio 2019 – 2021 costituisce un momento molto significativo nella storia stessa della Lanterna, poiché da un lato, nel 2018, si è festeggiando l’890° anniversario della costruzione del Faro (secondo quanto riportato dalla maggior parte degli storici che identificano nel 1128 la data di costruzione), dall’altro perché nel 2021 ricorrerà il 110° anniversario della Gestione del servizio Fari e Segnalamenti Marittimi da parte della Marina Militare, istituzione a cui fa capo la funzione illuminante del Faro.

A supporto della fruizione del bene, è disponibile la APP Lanterna di Genova, in corso di aggiornamento.
Con il crowdfunding promosso dall’Associazione Open Genova, il monumento è ora dotato del Free Wi- Fi, facendo rientrare la Lanterna tra gli unici 15 siti culturali su scala nazionale ad esserne dotata.

Informazioni sulla fruizione e orari di apertura

La Passeggiata, l’Open Air Museum, le Fortificazioni e la Lanterna sono visitabili:

DA OTTOBRE A MAGGIO
Da martedì a venerdì: dalle ore 10.00 alle 17.00 (ultimo ingresso ore 16.30)
Sabato, domenica e festivi: dalle ore 10.00 alle 18.00 (ultimo ingresso alle 17.30)
Chiuso: lunedì, 25 dicembre, 1 gennaio

DA GIUGNO A SETTEMBRE
Da martedì a venerdì: dalle 10.00 alle 18.00 (ultimo ingresso ore 17.30)
Sabato, domenica e festivi: dalle 10.00 alle 19.00 (ultimo ingresso ore 18.30)
Lunedì chiuso

In caso di ALLERTA METEO ARANCIONE e/o TEMPORALI le visite al faro saranno sospese.

The promenade, the open air museum, the fortification and the lighthouse, are open:

FROM OCTOBER TO MAY
Tuesday to Friday: 10.00-17.00 (last admission: 16.30)
Saturdays, Sundays and Holidays: 10.00-18.00 (last admission: 17.30)
Closed on: Mondays, 1st January, 25th December

FROM JUNE TO SEPTEMBER
Tuesday to Friday: 10.00-18.00 (last admission: 17.30)
Saturdays, Sundays and Holidays: 10.00-19.00 (last admission: 18.30)
Closed on Mondays.

In case of WEATHER ALERT ( ORANGE LEVEL ) or thunderstorms the Lighthouse Complex will be closed

La visita negli orari di apertura ordinari non richiede prenotazione e si intende senza accompagnatore. I gruppi sono sempre su prenotazione e prevedono accompagnamento per mezzo di guide abilitate.

La Marina Militare concede gratuitamente e senza oneri al Comune di Genova la possibilità di apertura al pubblico della torre Faro fino alla prima terrazza panoramica. Il ricavato del prezzo del biglietto è devoluto alla sua valorizzazione e gestione ordinaria.

Open Air Museum + Museo + Lanterna (prima terrazza panoramica)

 intero 6 euro
Solo parco: 2€ (no riduzioni)

The Open Air Museum, museum and Lighthouse 6 € (first terrace of the lighthouse), Only Open Air Museum 2€. Free entry for children under 6. “Visit the Musem and support the Lanterna: the funds will help us to take care of it!”

> ridotto 5 euro (su biglietto ordinario)

Per informazioni potete telefonare a:  +39 010 8938088
Per contattarci via mail: info@lanternadigenova.it
Info and reservations: +39 010 8938088,  info@lanternadigenova.it

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA CHIUSA


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Fine Lavori

COSTO COMPLESSIVO 12.000,00 €

 slide
DESCRIZIONE INTERVENTO

Il 2018 vede l'890esimo anniversario dalla sua costruzione, del faro più antico al mondo ancora funzionante! Per tale ragione trattandosi tra l'altro dell'Anno Europeo del Patrimonio, stiamo raccogliendo nuove adesioni per il progetto che vedrà il completamento dell'illuminazione a LED della Lanterna.

Iniziato nel 2016 in occasione del 690esimo anniversario dell'installazione del primo lume ad olio sul lanternino (da cui il nome Lanterna), il progetto si è poi sviluppato nel 2017 assumendo la denominazione di L.E.D. Lanterna E Dintorni, con cui ci siamo prefissati di valorizzare non solo la torre faro, ma l'intero complesso monumentale di un sistema di light design a LED che esplicitasse la nostra strategia di valorizzazione sostenibile. Il conseguimento di un tale obiettivo assume per noi una valenza prioritaria poiché sintetizza uno dei punti fondamentali del nostra filosofia ovvero: l'attuazione in termini fruitivi di un'autentica e sostenibile "Genoa Lighthouse Experience". 


NOTE Intervento archiviato


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Fine Lavori

COSTO COMPLESSIVO 19.800,00 €

 slide
DESCRIZIONE INTERVENTO

Il progetto prevede il restauro del simbolo posto sulla facciata a Nord della torre faro denominata Lanterna di Genova. Il Simbolo del Comune di Genova venne realizzato nel 1340 da un certo pittore denominato Evangelista da Milano. Oggi molto usurato in quanto il suo ultimo restauro risale a diverse decadi fa. L'intervento prevede un importante recupero in occasione dell'890esimo anniversario dalla costruzione del faro nel 1128.


NOTE Intervento archiviato