I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali il quale dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i.

Attività principali dell'istituzione

AMAT Associazione Marchigiana Attività Teatrali è il Circuito regionale multidisciplinare dal 2015 (art. 40 del decreto del Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo 1 luglio 2014, successivamente art. 38 DM 27 luglio 2017) sovvenzionato dal FUS per i compiti di distribuzione e di promozione del pubblico negli ambiti del teatro, della danza e della musica.

Associazione fra enti locali con persona giuridica di diritto privato, costituita nel 1976 come AMELAC Associazione Marchigiana Enti Locali Attività Culturali, AMAT ha assunto 1984 l’attuale fisionomia e denominazione concentrando le attività sullo spettacolo dal vivo in tutto il territorio delle Marche.

Nel 1979 il Ministero del Turismo e Spettacolo ha riconosciuto l’ente come circuito teatrale regionale, riconoscimento che nel 1999 il Ministero dei Beni e Attività Culturali ha esteso anche alle attività di danza. Con i Decreti Ministriali del 2007, AMAT è stata inclusa sia negli organismi di distribuzione, promozione e formazione del pubblico per la prosa (DM 12/11/2007, art. 14) che in quelli di distribuzione, promozione e formazione del pubblico per la danza (DM 8/11/2007, art. 9).

Da parte della Regione Marche, nel cui territorio opera in via esclusiva, l’Ente è stato riconosciuto con Legge Regionale 16/1981 come soggetto regionale per il teatro e nel 2009, con la Legge Regionale n. 11 (“Disciplina degli interventi regionali in materia di spettacolo”), ne sono state individuate le funzioni come di “Primario Interesse Regionale” (art. 9 comma 2, lettera a: ”distribuzione dello spettacolo di qualità e attività di promozione e di formazione del pubblico negli ambiti della prosa e della danza”).

AMAT ha sede presso il Palazzo delle Marche in piazza Cavour 23 ad Ancona, nell’ambito di una “Cittadella della cultura” che ha riunito in uno stesso luogo gli organismi culturali di rilievo regionale.

Nel rispetto delle finalità statutarie, AMAT opera in favore e in collaborazione con gli associati favorendo favorire l’uso e la gestione pubblica dell’esercizio teatrale e con la progettazione e realizzazione di stagioni e cartelloni di spettacolo dal vivo,  interviene con azioni e progetti a sostegno della creatività giovanile, con iniziative dirette all’inclusione sociale, con iniziative organiche di promozione e formazione del pubblico, di divulgazione e approfondimento della cultura dello spettacolo.

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA APERTA


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO Non definito (Sostegno generico)

DESCRIZIONE INTERVENTO

L’AMAT progetta, organizza, gestisce e promuove, in collaborazione e in accordo con i soci, i cartelloni teatrali della quasi totalità dei Comuni marchigiani. Oltre a spettacoli di teatro di prosa, danza, musica, teatro per ragazzi, festival e rassegne tematiche o territoriali, l’AMAT progetta e realizza progetti speciali e internazionali, iniziative a sostegno della creatività giovanile; iniziative di promozione e formazione del pubblico, fra cui Scuola di platea®, punta di diamante nel settore, e svolge attività di collaborazione formativa con le università per l’approfondimento e la divulgazione della cultura teatrale.

Fra il 1 gennaio e il 31 dicembre 2017 - ultimo dato disponibile - AMAT ha svolto attività in 146 teatri storici, sale moderne e spazi adibiti alla rappresentazione di spettacoli dal vivo di 58 città marchigiane (ink alla Relazione sulle attività 2017) dove sono stati proposti 679 appuntamenti – fra spettacoli di prosa, teatro contemporaneo, teatro ragazzi, danza, concerti e altre iniziative di varia natura – registrando oltre 170.310 presenze a pagamento e 25.000 stimate per gli appuntamenti a ingresso libero.

Nel 2018 sono moltissime le inziaitive in corso, dalle rassegne e eventi estivi alle stagioni teatrali invernali delle città grandi e piccole delle Marche.


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO Non definito (Sostegno generico)

DESCRIZIONE INTERVENTO

Prosa, musical, danza: ce n’è per tutti i gusti nella stagione 2018/19 del Teatro Gentile di Fabriano che con largo anticipo annuncia il cartellone di otto appuntamenti da ottobre ad aprile promosso dal Comune con l’AMAT e rinnova la sua vocazione di “luogo di creazione artistica” ospitando ben due residenze.

 

PROGRAMMA

_ 13 OTTOBRE
Imarts
MASSIMO LOPEZ, TULLIO SOLENGHI
LOPEZ E SOLENGHI SHOW
scritto da Massimo Lopez e Tullio Solenghi
con Jazz Company
diretta dal M° Gabriele Comeglio

_ 18 NOVEMBRE
TIR Danza - stereopsis
COMPAGNIA JUNIOR BALLETTO DI TOSCANA
DE RERUM NATURA
concept, coreografia e costumi Nicola Galli
musica Banchieri, Henry, Ligeti, Penderecki, Radigue, Xenakis

_ 20 DICEMBRE
Khora. Teatro
ALESSANDRO PREZIOSI 
VINCENT VAN GOGH
l’odore assordante del bianco
di Stefano Massini
regia Alessandro Maggi

_ 3 GENNAIO
COMPAGNIA DELLA RANCIA
GREASE
di Jim Jacobs e Warren Casey
regia Saverio Marconi

_ 26 GENNAIO
RESIDENZA DI RIALLESTIMENTO
Khora. Teatro
VINICIO MARCHIONI e FRANCESCO MONTANARI
UNO ZIO VANJA
di Anton Čechov
adattamento Letizia Russo
regia Vinicio Marchioni

_ 9 FEBBRAIO
RESIDENZA DI ALLESTIMENTO
Marche Teatro – Teatro dell’Elfo – Teatro Stabile di Napoli
ARTURO CIRILLO, VALENTINA PICELLO, ROSARIO GIGLIO
MARTA PIZZIGALLO, GIACOMO VIGENTINI
LA SCUOLA DELLE MOGLI
di Molière
regia Arturo Cirillo
PRIMA ASSOLUTA

_ 27 APRILE
Mente Comica
SERGIO MUNIZ, FRANCESCA NUNZI
DIEGO RUIZ, MARIA LAURIA
CUORI SCATENATI
scritto e diretto da Diego Ruiz

 

FUORI ABBONAMENTO

_ 12 DICEMBRE
BALLETTO DI SAN PIETROBURGO
LO SCHIACCIANOCI
coreografie Marius Petipa
musiche Pëtr Il'ič Čajkovskij

 

Abbonamenti in vendita dal 16 settembre alla biglietteria del Teatro Gentile, via Gentile da Fabriano, 1 (Fabriano, AN) tel. 0732 3644.

Qui la presentazione ufficiale della stagione 


 

 

 

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA CHIUSA


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Fine Lavori

COSTO COMPLESSIVO Non definito (Sostegno generico)

DESCRIZIONE INTERVENTO

TAU Teatri Antichi Uniti è la rassegna estiva di teatro classico greco e latino, realizzata da AMAT in collaborazione con i comuni marchigiani dove si trovano teatri e luoghi archeologici, la collaborazione della Soprintendenza ai Beni Archeologici e della Regione Marche.

Attraverso un programma di spettacoli fra che spazia dai testi dell’antichità greco-latina a opere moderne comunque accomunabili ai canoni stilistici della classicità presentati dai migliori artisti e compagnie teatrali, e grazie anche a iniziative collaterali di introduzione allo spettacolo con visita al sito e aperitivo (AperiTAU-Sorsi e Passeggiate di Storia), TAU unisce beni e attività culturali e integra proposta culturale e offerta turistica valorizzando le risorse storio-paesistiche locali. 

Nata nel 1998 come sviluppo naturale del cartellone estivo realizzato dall’Associazione con il Comune di Urbisaglia (MC) il TAU Teatri Antichi Uniti si svolge annualmente fra la fine di giugno e la metà di agosto in teatri, anfiteatri, aree archeologiche e siti di epoca romana, picena e gallica e negli spazi dei musei archeologici delle Marche.

Numerose le città marchigiane coinvolte nell’iniziativa sin dalla nascita: Ancona (anfiteatro romano nell’area archeologica Ankon, Museo Archeologico Nazionale delle Marche, Chiesa di Santa Maria della Piazza); Ascoli Piceno (teatro romano e Museo Archeologico Statale); Castelleone di Suasa, AN (parco Archeologico di Suasa Senonum); Corinaldo, AN (area archeologica di Santa Maria in Portuno); Cupra Marittima, AP (parco archeologico di Cupra Maritima, Castello di Sant’Andrea); Falerone, FM (teatro romano nel parco archeologico di Falerio Picenus); Fano, PU (Rocca Malatestiana, area archeologica di Fanum Fortunae, Museo della Via Flaminia, ex Chiesa di San Francesco); Frontone, PU (Castello della Porta); Fermo (Cisterne Romane); Macerata (teatro romano nell’area archeologica di Helvia Recina località Villa Potenza); Monte Rinaldo, FM (area Archeologica La Cuma); Osimo, AN (area archeologica di Auximum, Palazzo Comunale); Ostra Vetere, AN (area archeologica Municipium di Ostra Antica, località Muracce); Pesaro (area archeologica di Pisaurum,  Rocca Costanza); San Severino Marche, MC (terme romane nel parco archeologico di Septempeda); Senigallia, AN (area archeologica di Sena Gallica, piazza Garibaldi); Urbisaglia, MC (anfiteatro e teatro romano nel parco archeologico Città di Urb Salvia, Museo Archeologico Statale, Villa Cecchi, Rocca medievale).


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Fine Lavori

COSTO COMPLESSIVO 160.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

Nata a Recanati nel 1996, Lunaria, festival che si svolge nella stupenda Piazza Leopardi, quest'anno fra il 1 e il 26 luglio, si è imposta come una delle manifestazioni di punta dell’estate marchigiana.

Fin dalla prima edizione Lunaria , organizzata in collaborazione con l’Associazione Musicultura di Recanati, ha richiamato l’attenzione della critica nazionale più qualificata e si un pubblico numersoso, attento, eterogeneo. Lunaria riprende la collaudata formula del Premio Recanati (ora Musicultura Festival) sviluppandone e approfondendone i contenuti.

Lunaria concentra l’attenzione su due soli ospiti alla volta.
Un esponente di spicco della “canzone” ed uno della “parola”, individuati per affinità o contrasto, sono chiamati a condividere per una sera lo stesso palco e a confrontare i rispettivi codici espressivi, attingendo ad un patrimonio musicale e poetico-letterario sempre e volutamente in bilico tra tradizione e ricerca.

La proposta artistica, inedita, si impone per il rilievo nazionale e internazionale del cast, per la cura dell’originalità, organicità e valore dei contenuti, offrendo agli spettatori intensi momenti di godimento e riflessione e caratterizzando l’immagine della città ospitante, contribuendo anche a orientarne l’afflusso turistico.

L’ingresso gratuito e la cornice scenica particolarmente suggestiva di piazza Leopardi sono le altre caratteristiche della manifestazione

L'edizione di quest'anno propone, sul versante musicale, appuntamenti con

01/07 Graham Nash

05/07 Ron

12/07 Ornella Vanoni/Edoardo Bennato/Le Vibrazioni

19/07 Loredana Bertè

26/07 Lo Stato Sociale

 

A questo link il sito ufficiale della manifestazione e le precedenti edizioni della rassegna


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Fine Lavori

COSTO COMPLESSIVO 60.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

Mediateca Animata nella città di Leopardi parte dall'idea di una gestione dinamica di uno spazio situato nel centro di Recanati vicino e affiancato alla Biblioteca comunale.

Il tema “Cultura & Digitalizzazione”  descrive la natura della Mediateca. Leggerezza, ironia e volontà di crescere e sperimentare annodano l’ordito delle attività di Mediateca Animata che la animerà durante la stagione invernale.

Mediateca Animata è un'iniziativa di lifelong learning affiancata a XsianXnoi, progetto di prossimità sociale realizzato dall’AMAT per la città di Recanati (il nome gioca graficamente su quello del teatro comunale, intitolato al compositore Giuseppe Persiani), strutturale alla programmazione teatrale, che negli anni ha realizzato il desiderio delle comunità di partecipare, manifestare il proprio pensiero e testimoniare la propria identità.

Come XsianXnoi, anche Mediateca Animata nella città di Leopardi è rivolta a scuole e insegnanti, a cittadini fra 5 e i 50 anni, genitori e caregivers e muove, appunto, dalla prospettiva di rendere attivo un luogo di importante conservazione documentale attraverso l’animazione intesa come azione rigenerante.

Sei le linee di articolazione del progetto, i cui dettagli sono in fase di definizione:

- Rassegne: eventi e spettacoli ispirati al tema “cultura & digitalizzazione”
- incontri conversati con gli autori: eventi interattivi e coinvolgenti con scrittori autori registi filmaker
- Incontri con la poesia e i poeti in collaborazione con Multiverso Mediateca della Poesia Contemporanea, progetto del Comune di Recanati e di Coop Alleanza 3.0
- Scuola & Digitale: eventi specifici pensati con e per le scuole di Recanati
- Extra-Ordinary: eventi originali per creativi e appassionati di arte e cultura non convenzionale.
- Corsi di Formazione: programmazione e coding, uso della stampante 3D, realtà aumentata, videomaking e video-editing e

Comunicazione, promozione e divulgazione di Mediateca Animata nella città di Leopardi saranno realizzate in un marketing mix di informazione, pubblicità, ma soprattutto di story-telling e social media studiati per un territorio localizzato e ben definito.