I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali il quale dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i.
L’Ente dichiara che il bene oggetto di erogazioni liberali è di interesse culturale ai sensi degli artt. 10, 12 e 13 del D.L.gs. 22 gennaio 2004, n.42 e s.m.i. (Codice dei beni culturali e del paesaggio)

Descrizione di carattere storico artistico relativa all’oggetto

I 10 reliquaiari a statua risalgono al sec. XVII, di scuola marchigiana e rappresentano gli Apostoli: S. Andrea, S. Filippo, S. Bartolomeo, S. Giuda Taddeo, San Matteo, San Paolo, San Giacomo Maggiore, San Giovanni Evangelista, S. Simone Cananeo ed Aposto non identificato (probabilmente S. Giacomo Minore). Provengono dalla Chiesa di S.Agostino degli Agostiniani. Le statue sono alte, comprese i basamenti, cm. 78; sono manufatti in legno scolpito dorato da ritenersi senza alcun dubbio di qualità assai pregevole, per la ricchezza e l'accuratezza dei particolari, nonchè l'intensa espressività dei volti e la solennità del portamento. Il progetto di restauro è stato predisposto da Letizia Bruscoli di Pesaro, in data 23/09/2018 ed approvato dalla Soprintendenza di Ancona il giorno 31/10/2018 e prevede una spesa complessiva di € 7.500,00.

1- S. Andrea importo restauro € 700,00

2- S.Filippo importo restauro € 650,00

3- S. Giacomo Minore € 650,00

4- S. Bartolomeo importo restauro € 800,00

5- S. Giuda Taddeo importo restauro € 750,00

6- S. Matteo importo restauro € 700,00

7- S. Paolo importo restauro € 750,00

8- S. Giacomo Maggiore importo restauro € 950,00

9- S. Giovanni Evangelista importo restauro € 800,00

10 - S. Simone Cananeo importo restauro € 750,00

Informazioni sullo stato della conservazione

Pessimo stato di conservazione, presentando numerose problematiche che riguardano la doratura, l'essenza lignea della quale sono costituite, la cromia dei volti, delle mani e la decorazione a finto marmo dei basamenti. Numerosi appaiono gli attacchi dovuti ad agenti xilofagi, avendo essi lasciato numerose forature, presenti in tutte le opere. Il legno risulta essere deteriorato, con spaccature e mancante in alcune zone specifiche di molte sculture. Tutti i reliquiari presentano uno strato di sporco diffuso sulla doratura, sui volti degli Apostoli e nei basamenti, inoltre, il finto marmo che le decora si è consumato mostrando la preparazione bianca del gesso sottostante, con mancanze a volte di modanature.

Informazioni sulla fruizione e orari di apertura

Orari Pinacoteca Comunale:

dal lunedì al venerdì dalle ore 15,30 alle ore 19,00.

Preferibile fissare appuntamento telefonico ai numeri: 0733/671963 - 679212

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA APERTA


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 7.500,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

Fermatura della pellicola pittorica, disinfestazione della scultura, consolidamento del supporto ligneo, incollaggio di zone staccate, pulitura dello sporco sugli incarnati e sulla doratura, ricostruzioni di parti mancanti, stuccature delle lacune ed integrazione plastica, stuccatura delle forature, restauro pittorico, applicazione di una foglia d'oro nelle dorature, primo passaggio di vernice a pennello, rifiniture e perfezionamento delle correzioni precedentemente eseguite con colori a vernice, protezione finale con vernice opacizzante.