I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali il quale dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i.
L’Ente dichiara che il bene oggetto di erogazioni liberali è di interesse culturale ai sensi degli artt. 10, 12 e 13 del D.L.gs. 22 gennaio 2004, n.42 e s.m.i. (Codice dei beni culturali e del paesaggio)

Descrizione di carattere storico artistico relativa all’oggetto

Le ante, in legno d'abete, sono decorate entrambre, sia sul davanti che nel retro, allo stesso modo. In alto spiccano dei meravigliosi intagli meccati, dentro i quali si trovano incastonati dei vetri, ora andati distrutti (appaiono alcuni frammenti). Tutte e due le ante della porta, sia sul davanti che nel retro, sono state dipinte con colori tenui, che vanno dal verde al giallo ocra, sia in alto che in basso. Nella parte inferiore di entrambe compare un riquadro marcato da un verde scuro, dentro il quale è stato posizionato un rosone, sempre realizzato a mecca, su di uno sfondo giallino. Nel centro del decoro a intaglio, c'era posizionato un piccolo rosone in entrambe le ante, sia sul davanti che sul retro, ora purtroppo andato disperso.

Informazioni sullo stato della conservazione

La situazione attuale mostra ingenti danni sulla loro superficie, dovuti in prevalenza all'usura del tempo, all'attacco di agenti xilofagi, alla mancanza della pellicola pittorica ed allo sporco. Gli intagli che racchiudevano i vetri appaiono in pessime condizioni di conservazione, poichè, in alcuni punti, si sono rotti ed anche la meccatura è stata danneggiata dal tempo. Nel centro del decoro a intaglio, inoltre, c'era posizionato un piccolo rosone in entrambe le ante, sia sul davanti che sul retro, ora purtroppo andato disperso. Per la mancanza di cromia, in molte zone della superficie, dovuta anche a fattori di umidità, si evidenzia la preparazione sottostante a gesso e colla, ormai usurata e depauperata.

Informazioni sulla fruizione e orari di apertura

Pinacoteca Comunale Via Trento, 3 Potenza Picena da lunedì a venerdì dalle ore 15,30 alle ore 19,30 preferibilmente su appuntamento.

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA APERTA


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 9.500,00 €

 slide
 slide
DESCRIZIONE INTERVENTO

Rimozione dei vetri interni rotti, situati all'interno delle zone intagliate, smontaggio degli intagli, con asportazione delle viti che uniscono gli intagli alla struttura, rimontaggio degli intagli a fine asportazione dei vetri con nuove viti e perni necessari. Bloccaggio delle zone meccate fatiscenti con prodotto specifico Acril 33, asportazione dello sporco accumulato in superficie  e ricostruzione delle parti mancanti. Applicazione sui nuovi pezzi realizzati di ammanitura con gesso oro e colla lapin, rasatura delle parti in eccesso con carta abrasiva sottile al fine di ottenere delle superfici lisce, per poter ospitare poi il bolo, necessario per l'applicazione delle foglie d'argento. Trattamento delle forature lasciate aperte dai tarli e loro chiusura con gesso oro e colla lapin liquido applicato mediante iniezioni e successiva e definitiva chiusura con stuccature a cera.

Ricostruzione dei rosoni mancanti con l'ausilio di stampo realizzato con gomma siliconica plasmabile RTV 530, applicazione sui nuovi pezzi realizzati di ammanitura con gesso oro e colla lapin, rasatura delle parti in eccesso con carta abrasiva sottile. Stuccature delle lacune sparse sulla cromia, con gesso oro e colla lapin, rasatura e livellatura di queste ultime. Restauro pittorico sulle stuccature eseguite, con colori ad acquarello fino al loro raggiungimento della tonalità identica alla superficie vicina. Secondo passaggio di restauro pittorico e verniciatura finale.