I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali il quale dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i.
L’Ente dichiara che il bene oggetto di erogazioni liberali è di interesse culturale ai sensi degli artt. 10, 12 e 13 del D.L.gs. 22 gennaio 2004, n.42 e s.m.i. (Codice dei beni culturali e del paesaggio)

Descrizione di carattere storico artistico relativa all’oggetto

Busto in marmo con lapide commemorativa di Lorenzo Martini realizzato da L. Vergnano nel 1882 - Dimensione 187x85 cm. 

Busto in marmo con lapide commemorativa di G. V. Mosso realizzato da L. Vergnano nel 1894 - Dimensione 187x85 cm.

Monumento funebre in marmo - Tomba Bert-Nevissano realizzato da Lorenzo Vergnano a fine '800 - Dimensioni 260 x 131 cm.

Autoritratto O. Mosso donato nel 1943 dalla moglie dopo la sua morte - Dimensione tela 76x49.

Ritratto Michelangelo Mosso realizzato da O. Mosso nel 1934 - dimensione tela 125 x 92 cm.

Informazioni sullo stato della conservazione

I busti, realizzati da L. Vergnano, sono molto sporchi, ma non presentano danni particolari. Non si riscontrano, almeno a distanza non ravvicinata, decoesioni, mancanze o rotture. La lapide ha le iscrizioni incise e dorate a missione, richiedono quindi una certa delicatezza nelle fasi di pulitura. Gli interventi prevedono una verifica generale e, qualora necessario, piccoli interventi conservativi localizzati, ma essenzialmente le operazioni riguarderanno la rimozione a secco dei consistenti depositi di polvere e sporco, la deceratura e la pulitura per tamponatura o eventualmente per estrazione ad impacco con compresse di polpa di carta e soluzioni chelanti a Ph neutro o eventualmente miscele di carbonati nel caso di macchie più tenaci.

L’intera edicola presenta danni estesi che interessano anche la struttura a vari livelli. Causa principale del degrado è la forte umidità e l’esposizione diretta alle intemperie. La copertura del tettuccio è degradata e di conseguenza l’acqua si infiltra al di sotto. Alla tomba ne è stata addossata un’altra sulla destra senza fare alcune canalizzazione delle acque meteoriche. Inoltre, in un precedente intervento, sono stati eseguiti numerosi rappezzi cementizi che hanno causato l’affioramento di Sali, l’impoverimento del legante delle malte e hanno fatto “scoppiare” gli intonaci originali provocandone il distacco dalla struttura muraria i in alcuni casi la caduta. Anche la pietra (verosimilmente calcarenite) di capitelli e colonne è decoesa e si sfalda. In gravi condizioni anche la ringhiera in ferro, completamene arrugginita e purtroppo non smontabile in quanto bloccata nel cemento. Il monumento è molto sporco, ma fortunatamente per ora non in condizioni preoccupanti. La lastra marmorea del basamento presenta sfarinamenti superficiali e l’iscrizione incisa è poco leggibile in quanto la coloritura delle lettere si è completamente disgregata ed è caduta.

L’autoritratto di O. Mosso - olio su tela è in discrete condizioni, piccolissime cadute interessano in qualche punto la pellicola cromatica ed anche la cornice. La tela è integra ma molto allentata sul telaio, fisso e sottile. La superficie dipinta è molto sporca, così come la cornice.

Il ritratto di Michelangelo Mosso – olio su tela. Il dipinto e la cornice sono molto sporchi, sono presenti alcune piccole cadute ed un graffio profondo in basso a sinistra causati da traumi meccanici accidentali. La tela è allentata e mostra deformazioni agli angoli, il telaio è di tipo espandibile attraverso chiavette lignee, sarà quindi possibile regolare il tensionamento della tela e ristabilire la planarità superficiale senza doverla smontare dal telaio. Anche la cornice è molto sporca e presenta qualche sbeccatura lungo i bordi.

Informazioni sulla fruizione e orari di apertura

I busti con lapide commemorativa di Lorenzo Vergnano ed i dipinti di Onorio Mosso sono ubicato presso il salone consigliare del Palazzo comunale di Cambiano e sono visibili al pubblico durante l'orario di apertura al pubblico degli uffici comunali dal Lunedì al Venerdì - mattino e pomeriggio.

Il monumento funebre Tomba Bert-Nevissano di Lorenzo Vergnano è ubicato presso il cimitero comunale di Cambiano che è aperto al pubblico dal Lunedì alla Domenica - mattino e pomeriggio.

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA APERTA


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Fine Lavori

COSTO COMPLESSIVO 20.557,00 €

 slide
DESCRIZIONE INTERVENTO

Al fine di promuovere, conservare e valorizzare l’identità artistica del Comune di Cambiano si intende restaurare le opere degli artisti Lorenzo Vergnano e Onorio Mosso, che nel periodo tra Ottocento e Novecento, hanno reso onore e prestigio alla comunità cambianese.

Il progetto prevede in particolare il restauro:

a) delle sculture di Lorenzo Vergnano e precisamente:

due busti in marmo con lapide commemorativa di Lorenzo Martini e di Guglielmo Vincenzo Mosso ubicati nel salone consigliare del Palazzo comunale di Cambiano ed il monumento funebre ex Tomba Bert-Nevissano ubicato nel cimitero comunale di Cambiano.

b) due dipinti di Onorio Mosso e precisamente:

un autoritratto donato al Comune di Cambiano dalla moglie di Onorio Mosso dopo la sua morte ed il ritratto di Michelangelo Mosso.