I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali il quale dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i.
L’Ente dichiara che il bene oggetto di erogazioni liberali è di interesse culturale ai sensi degli artt. 10, 12 e 13 del D.L.gs. 22 gennaio 2004, n.42 e s.m.i. (Codice dei beni culturali e del paesaggio)

Descrizione di carattere storico artistico relativa all’oggetto

Si tratta della seconda e più ampia edizione della raccolta di osservazioni realizzate da Giovanni Targioni Tozzetti (1712-1783) durante alcuni viaggi fatti in Toscana negli anni Quaranta del Settecento.

Costruita come un resoconto organico sulla storia naturale della regione, utile all’azione riformatrice dei granduchi lorenesi, l'opera rispecchia i molteplici interessi naturalistici ed eruditi dell’autore, medico, direttore del Giardino botanico di Firenze e prefetto della Biblioteca Magliabechiana.

Il testo si inserisce nella tradizione di un genere molto in voga nel Settecento, quello della letteratura di viaggio, e in particolar modo del viaggio naturalistico, che abbraccia tematiche insieme storiche e scientifiche: dalla botanica, alla medicina, alla zoologia, alla mineralogia, all’architettura, alla geografia, mantenendo un approccio rigorosamente scientifico e riducendo al minimo il pittoresco.

I volumi appartengono al fondo Mediceo-Lorenese, costituito dalla collezione di testi scientifici, inerenti per lo più le scienze fisico-matematiche, raccolti nel corso dei secoli dalle due dinastie toscane e conservati nella biblioteca del Regio Museo di Fisica e Storia Naturale, fondato da Pietro Leopoldo nel 1775, poi dall'Università di Firenze e infine affidati in comodato alla Biblioteca del Museo Galileo.

Nelle prime carte sono visibili inoltre i timbri della biblioteca di Maria Luisa di Borbone, regina d'Etruria, della Regia università degli studi di Firenze, Istituto di fisica e Museo degli strumenti antichi e del Laboratorio di fisica in Arcetri. 

Informazioni sullo stato della conservazione

I danni sono concentrati sulle legature e in modo particolare sul dorso in pelle, ormai distaccato e frammentato, e sulle sottostanti indorsatura e cucitura; la consultazione dei volumi è pertanto assai difficile.

Le carte sono invece generalmente in discreto stato di conservazione e sono necessari solo sporadici interventi sulle tavole ripiegate.

Informazioni sulla fruizione e orari di apertura

I volumi, come tutta la collezione cui appartengono, sono consultabili all’interno della biblioteca del Museo Galileo, aperta dal lunedì al venerdì (9.00-16.30) e il sabato in orario 9.00-13.00.

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA CHIUSA


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Procedure di Gara

COSTO COMPLESSIVO 3.660,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

L'intervento sarà concentrato sulle legature e in modo particolare sul dorso in pelle, ormai distaccato e frammentato, e sulle sottostanti indorsatura e cucitura. Riguardo alle carte, in discreto stato di conservazione, sono necessari solo sporadici interventi sulle tavole ripiegate.