I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali il quale dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i.
L’Ente dichiara che il bene oggetto di erogazioni liberali è di interesse culturale ai sensi degli artt. 10, 12 e 13 del D.L.gs. 22 gennaio 2004, n.42 e s.m.i. (Codice dei beni culturali e del paesaggio)

Descrizione di carattere storico artistico relativa all’oggetto

L’” Ex Convento di Sant’Agostino” venne realizzato nei primi decenni del XV secolo a nord- ovest della città di Lucca sul bordo delle mura romane, a confine con il complesso ospedaliero delle Suore di Santa Zita ad ovest e nord – ovest , con Palazzo Controni – Pfanner e il suo giardino monumentale ad est , e con l’omonima chiesa di Sant’Agostino a sud. Il compendio immobiliare conserva le originarie caratteristiche prerinascimentali con pilastri ottogonali in laterizio e archi ogivali

Informazioni sullo stato della conservazione

A seguito dello stato di degrado che l’immobile  presentava  prima degli  interventi di restauro e risanamento conservativo , è stato possibile destinare a funzioni scolastiche ex convento di S.Agostino.  Attualmente lo stato di conservazione dell’immobile,  per la porzione posta al piano terra e al piano primo oggetto dell’intervento , ha fatto si che  l’immobile presenta un buono stato di conservazione. Sul compendio immobiliare la Provincia di Lucca ha richiesto l’attivazione della procedura di cui all’art. 5 comma 5 del D. Lgs. 28 maggio 2010 n. 85, al fine di giungere all’accordo di valorizzazione ex art. 112, comma 4, del D. Lgs 22 gennaio 2004, n.42, mediante uno specifico “Programma di Valorizzazione”  relativo all’intero immobile.  La conclusione dell’accordo di valorizzazione determinerà l’acquisizione dell’immobile, a titolo non oneroso, tra i beni in proprietà alla Provincia, con la specifica finalità di garantirne la tutela, la conservazione e la fruizione pubblica, trattandosi di patrimonio culturale statale. Non è pertanto da escludersi che alla conclusione del procedimento, possano  trovare spazio ulteriori aule per l’insegnamento, spazi idonei ad ospitare una serie di attività legate alla didattica degli Istituti d’Arte con laboratori per studenti e giovani appassionati d’arte, attività scultorea , di ceramica ,fotografica, musicale e coreutico idonei a realizzare ed esporre i propri prodotti artistici.

Informazioni sulla fruizione e orari di apertura

da lunedi a sabato dalle ore 07 alle ore 18

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA APERTA


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Lavori in corso

COSTO COMPLESSIVO 1.500.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

Si tratta in totale di un intervento che ha interessato, un’area lorda complessiva di circa 1720 mq distribuiti tra il piano terra per circa 820 mq e il piano superiore per circa 900 mq.

Gli interventi al piano terra, hanno riguardato il recupero di vani ad uso didattico nonché dei vani che consentono l’accesso al piano superiore, l’inserimento di un vano ascensore e il ripristino ed adeguamento dei due vano scala esistenti.

Gli interventi di recupero ed adeguamento normativo consistono nel consolidamento di porzioni lesionate di solaio del braccio nord.

Altri interventi finalizzati ad assicurare la stabilità dell’edificio consistono nel miglioramento sismico del complesso, nella revisione del tetto, del sistema di regimazione delle acque meteroriche e nell’inserimento della linea vita. E’ stata poi demolita una porzione di edificio in testata al braccio ovest;

Al fine di superare le barriere architettoniche, è stato previsto l’inserimento di un vano ascensore nel nuovo ingresso al complesso e contestualmente sono stati recuperati i due vani scale per l’accesso e l’uscita della scuola tramite interventi di imbiancatura delle pareti e delle volte e il restauro dei gradini in pietra serena.

La realizzazione della nuova sede del liceo Musicale ha previsto  l’inserimento di due aule di circa 50 mq, di altre due di circa 36 mq per la didattica e di altre nove di varie metrature, dai 9 mq ai 40 mq, per la pratica degli strumenti musicali e per l’uso delle tecnologie sonore. Al piano primo sono, inoltre, collocati i servizi igienici, la portineria e la sala docenti. E’ stato oggetto di recupero, inoltre, la grande sala di 104 mq dove c’è stato fatto un intervento di consolidamento del solaio.

Le aule degli strumenti sono state insonorizzate con materiali atti a garantire i requisiti necessari di acustica;  è realizzata per tutti gli ambienti una pavimentazione flottante.

Gli infissi esterni sono stati sostituiti e previsti  acustici, bassi emissivi a “taglio termico” e le porte sostituite dai nuovi infissi. Per quanto riguarda gli impianti, gli stessi sono stati completamente realizzati ex novo. Il riscaldamento tramite l’installazione di pavimenti radianti, l’areazione integrata con un sistema di ricambio, trattamento d’aria e scambio di calore ad alta efficienza energetica.


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Lavori in corso

COSTO COMPLESSIVO 283.635,14 €

L'intervento è a totale carico di una Fondazione bancaria ai sensi della Risoluzione n. 87/E del 15/10/2015 dell'Agenzia dell'Entrate.

DESCRIZIONE INTERVENTO

Si tratta in totale di un intervento che ha interessato, un’area lorda complessiva di circa 1720 mq distribuiti tra il piano terra per circa 820 mq e il piano superiore per circa 900 mq.

Gli interventi al piano terra, hanno riguardato il recupero di vani ad uso didattico nonché dei vani che consentono l’accesso al piano superiore, l’inserimento di un vano ascensore e il ripristino ed adeguamento dei due vano scala esistenti.

Gli interventi di recupero ed adeguamento normativo consistono nel consolidamento di porzioni lesionate di solaio del braccio nord.

Altri interventi finalizzati ad assicurare la stabilità dell’edificio consistono nel miglioramento sismico del complesso, nella revisione del tetto, del sistema di regimazione delle acque meteroriche e nell’inserimento della linea vita. E’ stata poi demolita una porzione di edificio in testata al braccio ovest;

Al fine di superare le barriere architettoniche, è stato previsto l’inserimento di un vano ascensore nel nuovo ingresso al complesso e contestualmente sono stati recuperati i due vani scale per l’accesso e l’uscita della scuola tramite interventi di imbiancatura delle pareti e delle volte e il restauro dei gradini in pietra serena.

La realizzazione della nuova sede del liceo Musicale ha previsto  l’inserimento di due aule di circa 50 mq, di altre due di circa 36 mq per la didattica e di altre nove di varie metrature, dai 9 mq ai 40 mq, per la pratica degli strumenti musicali e per l’uso delle tecnologie sonore. Al piano primo sono, inoltre, collocati i servizi igienici, la portineria e la sala docenti. E’ stato oggetto di recupero, inoltre, la grande sala di 104 mq dove c’è stato fatto un intervento di consolidamento del solaio.

Le aule degli strumenti sono state insonorizzate con materiali atti a garantire i requisiti necessari di acustica;  è realizzata per tutti gli ambienti una pavimentazione flottante.

Gli infissi esterni sono stati sostituiti e previsti  acustici, bassi emissivi a “taglio termico” e le porte sostituite dai nuovi infissi. Per quanto riguarda gli impianti, gli stessi sono stati completamente realizzati ex novo. Il riscaldamento tramite l’installazione di pavimenti radianti, l’areazione integrata con un sistema di ricambio, trattamento d’aria e scambio di calore ad alta efficienza energetica.

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA CHIUSA


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Lavori in corso

COSTO COMPLESSIVO 160.000,00 €

L'intervento è a totale carico di una Fondazione bancaria ai sensi della Risoluzione n. 87/E del 15/10/2015 dell'Agenzia dell'Entrate.

DESCRIZIONE INTERVENTO

Sono state realizzate opere complementari al progetto originario necessarie alla sistemazione degli spazi del chiostro. Tali opere hanno riguardato la realizzazione del giardino interno e il ripristino della canaletta in ciottoli di fiume per la regimazione delle acque piovane. La realizzazione della nuova pavimentazione in cotto dei camminamenti all’interno del chiostro. Sistemazione delle copertine in cotto dei parapetti del chiostro. La consolidazione di volta in muratura a crociera. La rimozione e ricostruzione degli intonaci delle pareti e del soffitto dei camminamenti del chiostro e la successiva tinteggiatura oltre alla verniciatura delle porte e degli elementi di catene in ferro. Queste opere si sono rese necessarie per la eliminazione delle situazioni di pericolo e l'abbattimento delle barriere architettoniche ed in particolare per garantire la transitabilità in sicurezza e senza barriere architettoniche degli studenti che devono utilizzare tale collegamento per recarsi da un’ala all’altra della scuola.