I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali il quale dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i.

Attività principali dell'istituzione

Il sistema museale del Comune di Certaldo raccoglie tre musei: Palazzo pretorio, Casa del Boccaccio e Museo del chiodo. Gestisce Mostre, concerti, Letture dei testi di Giovanni Boccaccio.

 

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA APERTA


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 25.500,00 €

 slide
DESCRIZIONE INTERVENTO

Il Sistema Museale di Certaldo è composto da Palazzo Pretorio, Casa Boccaccio e il Museo del Chiodo, un patrimonio eterogeneo che, a seguito dell’emergenza Covid-19 ha dovuto rivedere alcuni aspetti organizzativi e di utilizzo.

Il progetto si pone l’obiettivo di creare contenuti digitali e si articola su due livelli:

  1. raccontare la storia e l’evoluzione architettonica di Palazzo Pretorio attraverso i secoli e le sue funzioni;
  2. raccontare attraverso le immagini video il patrimonio di cultura popolare raccolto dalla collezione del Museo del Chiodo.

Inoltre, nell’ambito del sostegno alle attività nel rispetto delle norme di sicurezza Covid-19, si prevede l’inserimento di personale a sostegno delle attività di controllo degli accessi, sicurezza e supporto agli operatori nell’accoglienza, l’aggiornamento dei contenuti digitali, nonché dei social media attivi per la promozione e la comunicazione delle attività e del patrimonio.

Il progetto MUSEI IN DIGITALE | arte, storia, cultura | per potenziare la fruibilità e l’accessibilità al patrimonio culturale diffuso, propone:per la comunicazione digitale e servizi all’utenza

  1. la realizzazione di video di 180” circa di Palazzo Pretorio con modellazione 3D dell’esterno e dell’interno, realizzato con un time-lapse dei cambiamenti esterni e una visione 3D della sezione interna del palazzo con l’animazione del tutto, compresa la creazione di una colonna sonora e/o l’utilizzo di una musica (con diritti di distribuzione) per social e televisioni. I contenuti saranno narrati in doppia lingua italiano e inglese.

Per il sostegno post emergenza Covid-19

  1. la realizzazione di video-documentario di 180” circa e 30” per uso social sulla collezione del Museo del Chiodo, considerato che lo spazio espositivo è rimasto chiuso. I contenuti saranno narrati in doppia lingua italiano e inglese;
  2. l’inserimento di personale per implementazione delle attività di controllo degli accessi, della sicurezza e supporto agli operatori durante i momenti di maggior afflusso, sia in bassa che alta stagione, l’aggiornamento dei contenuti digitali, nonché dei social media attivi per la promozione e la comunicazione delle attività e del patrimonio.

Per l’attuazione del punto 2. il Comune di Certaldo si avvarrà della collaborazione dell’Associazione di Promozione Turistica Pro-Certaldo con la quale è già attiva un


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 30.000,00 €

 slide
 slide
DESCRIZIONE INTERVENTO

“A TUTTO BORGO – il borgo di Boccaccio per tutti” è un progetto nato per mettere in campo azioni  che vadano ad implementare l’accessibilità  e fruizione del patrimonio del sistema museale esterno ed interno del borgo medievale di Certaldo alto, composto da Museo Palazzo Pretorio, Museo Casa Boccaccio e Museo del Chiodo e con l’obiettivo di un ottimizzazione dei livelli di accesso a questi luoghi della cultura. Si tratta della realizzazione di una segnaletica per la valorizzazione dei singoli Musei posta nei punti di interesse del borgo medievale, sia all'aperto sia all'interno.

La progettazione e realizzazione delle Mappe e Targhe Tattili sarà conforme alle indicazioni contenute nella Norma UNI 8207, alla normativa vigente in materia di abbattimento delle barriere architettoniche e senso-percettive ed alla manualistica di settore. Inoltre, le Mappe Tattili dovranno essere omologate dall'Istituto Nazionale per la Mobilità Autonoma di Ciechi ed Ipovedenti - I.N.M.A.C.I. .Tutti i pannelli prevedono l’inserimento di immagini in Comunicazione Alternativa Aumentativa (CAA)

- N.3 Pannello illustrativo tattile (es. 80x60) posizionati nei punti di accesso: 1, 2, 3, 10

- N. 12 pannello grafico (es. 50x70) posizionati nei punti di accesso: 4, 5, 6, 7, 8, 9, 11, 12, 13, 14, 15

Ogni pannello avrà un supporto a leggio, in ferro verniciato (tipo corten), per un inserimento nel contesto.

Nell’ottica di implementare la funzione comunicativa del sistema museale in una logica di “dialogo e partecipazione” sia fisica che digitale, il progetto prevede  di integrare la comunicazione scritta alla app (audio guida) del sistema museale per trasmissione dei contenuti specifici.


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 37.400,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

ART-APP è un progetto dell'Assessorato all'innovazione del Comune di Certaldo per valorizzare il sistema museale, nello specifico Palazzo Pretorio e Casa del Boccaccio, atraverso un percorso di visita digitale in italiano ed inglese, accessibile da tablet e smartphone, per conoscere contenuti e collezioni presenti. Il progetto vuole creare un nuovo sistema di visita del museo, guidare l'ospite attraverso un percorso e coinvolgendolo con specifiche azioni e contributi fotografici, proprio al fine di rendere la visita stimolante e interattiva. Palazzo pretorio e Casa Boccaccio sono luoghi storici vincolati dalla Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio e per questo risulta difficile intervenire con una semplice wi-fi che consenta il percorso agli ospiti senza perdere connessione. Il progetto realizza una rete mesh wi-fi che non richiede interventi di tipo strutturale, canalizzazioni, tubazioni, sfondi ecc..
consentendoo di mettere in campo nuovi servizi e rendere i due luoghi, maggiormente interessanti anche per future azioni legate alle nuove tecnologie (realtà aumentata ecc...) Gli access point previsti in rete mesh non solo svolgono la funzione di diffondere il segnale wi-fi ma instaurano anche una connessione fra loro in modo da realizzare una rete dorsale virtuale, flessibile e ridondante e connessa ad internet. I vari access point, integrati in componenti di arredo saranno collegati esclusivamente alle prese di alimentazione esistenti. Nel progetto è prevista la realizzazione di software multimediale per la fruzione dei contenuti dei Musei interessati e la realizzazione di componenti di arredo spercifici per contenere gli access point ed escluderli alla vista degli ospiti.