Immagini di Progetto Nati per Leggere 2022
Immagini di Biblioteche civiche torinesi
   
Immagini di Progetto Nati per Leggere 2022
Immagini di Biblioteche civiche torinesi

Il Progetto Nati per Leggere promosso a livello nazionale dall'Associazione italiana biblioteche, dall'Associazione culturale pediatri e dal Centro per la salute del bambino di Trieste, intende diffondere la lettura ad alta voce per i bambini da zero a sei anni, nel convincimento che ciò contribuisca al benessere e a una migliore qualità della vita del bambino. Dal 2004 le Biblioteche civiche torinesi, insieme ai Laboratori di lettura di ITER (Istituzione torinese per una educazione responsabile), partecipano con un proprio progetto, Nati per leggere Torino a Nati per leggere Piemonte, articolazione regionale del progetto nazionale, promossa dalla Regione Piemonte e dalla Compagnia di San Paolo. Il progetto Nati per leggere Torino 2022 intende potenziare ulteriormente le collezioni delle Biblioteche civiche e dei laboratori di lettura, redigere una mappa dei soggetti pubblici e privati che a Torino operano con le famiglie e i bambini della fascia d’età 0-6, promuovere attività divulgative, momenti di lettura ad alta voce e di presentazione del progetto anche mediante il servizio del Bibliobus, migliorare la promozione e comunicazione del progetto e le attività di valutazione.

Le Biblioteche civiche torinesi sono per la comunità un presidio di motivazione all’apprendimento permanente, alla crescita culturale e individuale, alla creatività. Oltre a un’ampia offerta di libri, giornali e riviste, e-book e multimedia, che deve essere costantemente rinnovata, le BCT offrono ai cittadini di ogni fascia d’età, provenienza, livello culturale, anche molteplici opportunità di svago e formazione in tutti gli ambiti della conoscenza, con un’attenzione particolare alle persone con specifiche difficoltà di lettura e apprendimento.

Le Biblioteche civiche torinesi riconoscono il valore del patrimonio culturale per la società e si impegnano a incoraggiare la cittadinanza a partecipare a processi di scoperta, interpretazione e valorizzazione di tale patrimonio per renderlo attuale, affinché ognuno possa contribuire alla riflessione e al dibattito pubblico sulle opportunità e sulle sfide che esso rappresenta e sulla necessità di conservarlo e preservarlo.

La conservazione del patrimonio culturale ed il relativo uso durevole hanno come obiettivo lo sviluppo umano e la qualità della vita.


Contribuisci a tutelare il patrimonio culturale italiano

Scopri come diventare un mecenate

Ente beneficiario

Comune di Torino

Erogazioni ricevute

43.000,00 €

Mecenati

: 2

I mecenati che hanno scelto di essere visibili:
Compagnia Di San Paolo
Compagnia Di San Paolo

COINVOLGI LA TUA COMMUNITY

Scopri come comunicare, promuovere e far votare il tuo progetto

1° fase

RACCONTA E CONDIVIDI

Utilizza la newsletter e i social media per raccontare il tuo progetto e il concorso. Chiedi a tutta la tua community di votare e di condividere il concorso tra i loro amici.

2° fase

USA L’HASHTAG

Condividi ogni contenuto utilizzando l’hashtag ufficiale #concorsoartbonus2024. In questo modo sarai rintracciabile da tutte le persone che lo utilizzeranno e potrai ampliare la tua community.

3° fase

METTI IN EVIDENZA

Metti in evidenza sui tuoi canali social un post che promuova il progetto. Ricordati di inserire il link alla pagina di votazione e di chiedere in modo chiaro alla tua community di votare.

4° fase

TROVA UN TESTIMONIAL

Coinvolgi un testimonial o un influencer che possa dare visibilità al tuo progetto e promuovere il concorso nella propria fan base.

Scopri altri progetti in gara nella stessa regione

Direzione Regionale Musei Piemonte - Castello di Moncalieri, restauro set da camino con cineserie
1780 voti
Moncalieri

Direzione Regionale Musei Piemonte - Castello di Moncalieri, restauro set da camino con cineserie

Musei Reali Torino - Cappella della Sindone, restauro apparati decorativi e balaustra
1261 voti
Torino

Musei Reali Torino - Cappella della Sindone, restauro apparati decorativi e balaustra