Immagini di Indagini, analisi, interventi e verifiche iniziali per la realizzazione del Nuovo Auditorium della Musica
Immagini di Ex Gil
Immagini di Ex Gil
Immagini di Ex Gil
   
Immagini di Indagini, analisi, interventi e verifiche iniziali per la realizzazione del Nuovo Auditorium della Musica
Immagini di Ex Gil
Immagini di Ex Gil
Immagini di Ex Gil

L'intervento di riqualificazione dell'area dell'edificio Ex Gil adibita a funzioni culturali - ovvero l'Ex Cinema Odeon - si inserisce in un più ampio programma di restauro e risanamento conservativo di viale Libertà, e comprende l'appalto di realizzazione del nuovo Auditorium della Musica. Il capitolato relativo al nuovo Auditorium della Musica si riferisce a tutte le opere necessarie alle opere di impiantistica e acustica per la conversione in Auditorium con funzione prevalentemente musicale della parte di edificio già destinata a sala cinematografica negli anni Cinquanta.

In particolare, si segnalano tra i lavori generali relativi al nuovo Auditorium: intervento di ripristino strutturale e architettonico, rifacimento impianti e messa a norma, dotazioni di sicurezza, reazione e resistenza al fuoco, isolamento acustico, silenziamento degli impianti tecnologici, sonorizzazione della sala principale. Nello specifico, si segnalano tra i lavori in dettaglio: fornitura e montaggio palcoscenico, realizzazione e installazione quinte per fondo palco, dotazione e montaggio di pareti fonoassorbenti, controsoffittatura di platea e palco, dotazione di porte, finestre, tendaggi poltrone e sistema di diffusione sonora (compreso sistema di controllo e elementi di mixer regia).

Il progetto dell'Ex Gil si inserisce in un più ampio programma di restauro e risanamento conservativo di viale Libertà, il tratto di strada che collega la Stazione Ferroviaria al Parco della Resistenza e che restituisce, a chi arriva dalla Stazione, un primo impatto della città.

Viale della Libertà, lungo un chilometro circa, rappresenta un unicum nel panorama urbanistico mondiale in quanto racchiude una ricchissima varietà di stili architettonici ed artistici che ruotano temporalmente attorno al Ventennio e che si collegano al Razionalismo. Grazie al bianco del marmo di travertino usato per costruire gli edifici che lo abitano, viale della Libertà potrà essere conosciuto anche come il "Miglio Bianco", elemento centrale del nuovo ruolo culturale che anche con questo intervento si vuole restituire a Forlì. La commistione e la stratificazione visibili su questo tratto di strada fanno del Miglio Bianco un unicum nel panorama urbanistico mondiale e, a ristrutturazione ultimata, un possibile candidato a Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

L'Ex Gil, progettato dalla prestigiosa firma dell'architettura Cesare Valle e costruito tra il 1933 e il 1935, è formato da tre blocchi principali: il cinema-teatro, la palestra e la piscina (25mtx12mt), parzialmente demolita e trasformata anch'essa in palestra nel dopoguerra. La parte dedicata alla cultura - che ospitava una sala di spettacolo da 800 posti, una sala convegni e una biblioteca con annessa sala di lettura - è sovrastata da un'imponente torre di 30 metri. All'interno, a partire dagli anni Cinquanta, aveva trovato sede il Cinema Odeon (chiuso poi nel 2007), con la scalinata rivolta a Piazzale della Vittoria e la sua caratteristica pavimentazione verde e bianca, alla veneziana.

La maggiore novità sull'Ex Gil riguarda il progetto per il Nuovo Auditorium della Musica, con un'apertura prevista per settembre 2023, dotato di 324 poltroncine in platea e 76 in galleria, da spalancare ai grandi nomi della direzione d'orchestra ma anche ai tanti studenti di musica della città.

 


Contribuisci a tutelare il patrimonio culturale italiano

Scopri come diventare un mecenate

Ente beneficiario

Comune di Forlì

Erogazioni ricevute

272.100,00 €

Mecenati

: 25

I mecenati che hanno scelto di essere visibili:
Integra Solutions
CNA SERVIZI FORLI CESENA SOC.COOP. CONS.
Celanese Production Italy S.r.l.
Siboni S.R.L.
Confcommercio ASCOM Forlì


Confesercenti forlìvese
Confartigianato Servizi Forlì
CERACARTA S.P.A.
BANDINI CASAMENTI S.R.L.
Claudia Rossi
Er LUX S.R.L.
BORDANDINI IGINO & C. SRL
Leonardo Asioli
Paolo Camorani
CERACARTA S.P.A.
Confartigianato Servizi Forlì
BANDINI CASAMENTI S.R.L.
CNA SERVIZI FORLI CESENA SOC.COOP. CONS.
Confcommercio ASCOM Forlì
Siboni S.R.L.
I.C.T.A. - FORLI' SOC. COOP.
Commercianti Indipendenti Associati Società Cooperativa

COINVOLGI LA TUA COMMUNITY

Scopri come comunicare, promuovere e far votare il tuo progetto

1° fase

RACCONTA E CONDIVIDI

Utilizza la newsletter e i social media per raccontare il tuo progetto e il concorso. Chiedi a tutta la tua community di votare e di condividere il concorso tra i loro amici.

2° fase

USA L’HASHTAG

Condividi ogni contenuto utilizzando l’hashtag ufficiale #concorsoartbonus2023. In questo modo sarai rintracciabile da tutte le persone che lo utilizzeranno e potrai ampliare la tua community.

3° fase

METTI IN EVIDENZA

Metti in evidenza sui tuoi canali social un post che promuova il progetto. Ricordati di inserire il link alla pagina di votazione e di chiedere in modo chiaro alla tua community di votare.

4° fase

TROVA UN TESTIMONIAL

Coinvolgi un testimonial o un influencer che possa dare visibilità al tuo progetto e promuovere il concorso nella propria fan base.

Scopri altri progetti in gara nella stessa regione

Ferrara Buskers Festival - Ferrara Buskers Festival 2021
Ferrara

Associazione Ferrara Buskers Festival - Edizione 2021

Biblioteca di Palazzo Vendemini - SI FEST Il festival di fotografia 2021 - Comune di Savignano sul Rubicone
Savignano sul Rubicone

Biblioteca di Palazzo Vendemini - SI FEST Il festival di fotografia 2021 - Comune di Savignano sul Rubicone