I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali e dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i. L’Ente dichiara che il bene oggetto di erogazioni liberali è di interesse culturale ai sensi degli artt. 10, 12 e 13 del D.L.gs. 22 gennaio 2004, n.42 e s.m.i. (Codice dei beni culturali e del paesaggio)

Descrizione di carattere storico artistico relativa all’oggetto

Eretta a metà del Quattrocento da Malatesta Novello, signore di Cesena, all’interno del convento di San Francesco, la Malatestiana è l’unico esempio di biblioteca umanistica perfettamente conservata nell’edificio, negli arredi e nella dotazione libraria, come ha riconosciuto l’Unesco che nel 2005 l’ha inserita, prima in Italia, nel “Registro della Memoria del Mondo”.

 Sono 343 i codici, prodotti fra il IX e il XV secolo, che formano il corpus della Biblioteca Malatestiana.In base alla provenienza questi manoscritti possono suddividersi in tre gruppi principali, cioè quelli appartenenti al convento francescano, quelli commissionati da Malatesta Novello e quelli donati dal medico di Malatesta Novello, Giovanni di Marco. Acquisti di Malatesta Novello possono considerarsi i codici greci ed ebraici.

 

 

 

Informazioni sullo stato della conservazione

Lo stato di conservazione dei codici

            La sala quattrocentesca assicura le condizioni microclimatiche e di luce favorevoli alla conservazione dei codici. Purtroppo il passare del tempo e la consultazione dei manoscritti, pur se limitata alle esigenze dello studio e della ricerca ed effettuata con tutte le cautele e precauzioni del caso, hanno causato vari tipi di deterioramento.

 Si è proceduto quindi ad una ricognizione generale dei codici, individuando quelli che presentano danneggiamenti e si è redatto un progetto di intervento che è stato sottoposto alla valutazione e all’approvazione della Soprintendenza ai beni archivistici della Regione Emilia Romagna.

 Non è superfluo sottolineare il valore intrinseco di ciascun manoscritto, considerandolo un prodotto unico, nel suo intreccio di sapiente manualità e di elaborazione concettuale, che caratterizza tutte le sue componenti: la scrittura, l’impaginazione, l’illustrazione, la decorazione, la legatura. Ma i codici malatestiani posseggono un ulteriore valore, in quanto facenti parte di una raccolta voluta da Malatesta Novello a metà del Quattrocento e conservatasi nella sua completezza fino ai giorni nostri: i danni perciò di ogni codice sono da valutarsi non solo in relazione al singolo  manoscritto ma anche in riferimento alla raccolta cui appartiene, raccolta intesa come struttura storica, documento e testimonianza della storia della cultura e degli studi.

Informazioni sulla fruizione e orari di apertura

Itinerario della visita

L'itinerario della visita guidata comprende la quattrocentesca biblioteca Malatestiana e la Pïana, biblioteca privata di papa Pio VII (il cesenate Gregorio Barnaba Chiaramonti), oggi parte integrante della biblioteca antica, nella quale sono esposti - in maniera permanente - i Corali della Cattedrale e quelli del cardinale Bessarione e - a rotazione - libri antichi, manoscritti e volumi a stampa. 
Si accede a queste due sale percorrendo la Galleria dell'immagine, spazio espositivo propedeutico alla sala dei codici e alla sua storia.
La rassegna, attraverso documenti in originale e in riproduzione, presenta  brevemente la figura e l'iconografia di Malatesta Novello, la formazione della biblioteca, il contesto in cui sorse. Qui trovano posto antiche carte geografiche, reperti archeologici e ricostruzioni. A rotazione, in apposite vetrine, vengono esibiti esemplari manoscritti della Biblioteca.

Orari delle visite
Le visite guidate sono effettuate su prenotazione

ORARIO ESTIVO (dal  1 aprile al 31 ottobre):
Le visite guidate si svolgono ogni 40 minuti con i seguenti orari:

lunedì: 14.00-19.00

martedì-sabato: 9.00 - 19.00 (ultima visita alle 18.20)

 

domenica e festivi: 10.00 - 18.40 (ultima visita alle 18.00)
----------
ORARIO INVERNALE (dal 1 novembre al 31 marzo)
lunedì 14.00 - 16.00
da martedì a sabato 9.00 - 16.00
domenica e festivi 10.00 - 16.00

Le visite guidate si svolgono ogni 40 minuti.
ultima visita: ore 15.40 (feriale), ore 15.20 (festivo)

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA APERTA


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Lavori in corso

COSTO COMPLESSIVO 70.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

Dopo aver eseguito alcune fotografie a testimonianza delle condizioni di conservazione dei codici si effettueranno i seguenti interventi di manutenzione: accurata spolveratura dei fogli con pennello a setole morbide per eliminare sporco e polvere e, se necessario, pulizia a secco con gomma idonea; su tutte le carte e sulle sguardie rinsaldo delle lacerazioni e risarcimento delle erosioni e delle lacune con carta di adeguato spessore e colore; spianamento delle eventuali pieghe, sotto peso tra carte assorbenti per tempo prolungato, tramite inumidimento con acqua deionizzata miscelata con alcool etilico; controllo della cucitura ed eventuale ripresa dei fili rotti; fissaggio del colore delle miniature e dell’oro con micro gocce di colla Tylose. Per la coperta si effettuerà il rinsaldo delle lacerazioni e il risarcimento delle lacune con pelle di adeguato spessore e colore, il rinsaldo delle bindelle rotte, la ricollocazione delle borchie (compatibilmente con il loro ritrovamento); pulizia della pelle con crema idonea; protezione di tutte le parte metalliche con dischetti di carta a pH neutro per evitare che l’eventuale ossidazione si trasferisca sulle carte vicine. Il nome del finanziatore verrà manoscritto su un’etichetta in carta a pH neutro che sarà incollata all’interno della controsguardia di ogni volume a testimonianza della spesa sostenuta, così come verrà segnalato all’interno del sito internet della Biblioteca.


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 50.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

La messa in sicurezza prevede la realizzazione di un “sistema di monitoraggio strumentale in continuo”, da controllo remoto e relativo sistema di alert dei custodi, per acquisizione e messa in opera di una rete di sonde con una piattaforma online per il controllo remoto e di un display per la messa a disposizione dei dati del rilevamento per il personale e la direzione della Biblioteca. A questo si aggiunge la realizzazione di un software di modellazione in grado, a partire dai dati della rete di monitoraggio, di elaborare le carte microclimatiche indoor dell’Aula del Nuti e dei “Protocollo per la gestione, l’accesso ed il monitoraggio del microclima malatestiano” e del “Protocollo per il prestito dei manoscritti”.


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 50.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

Progetto editoriale per la valorizzazione della storia e del patrimonio della quattrocentesca Biblioteca malatestiana, con saggi sull'architettura, sulle testimonianze graffite dal secolo XV a oggi, sulla collocazione dei codici, su aspetti particolari dei manoscritti.