I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali e dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i. L’Ente dichiara che il bene oggetto di erogazioni liberali è di interesse culturale ai sensi degli artt. 10, 12 e 13 del D.L.gs. 22 gennaio 2004, n.42 e s.m.i. (Codice dei beni culturali e del paesaggio)

Descrizione di carattere storico artistico relativa all’oggetto

Il monumento equestre, rappresentante la Patria Vincitrice, è un’opera in bronzo posta alla sommità di un alto piedistallo in pietra arenaria locale, in posizione scenografica di fronte all'uscita di Porta S. Pietro delle Mura Urbane. Gli altorilievi presenti sul basamento raffigurano ad est i Caduti per la Patria e ad ovest un gladiatore che si difende.

Opera dello scultore lucchese Alfredo Angeloni e realizzato dalla fonderia artistica F.lli Michelacci di Pistoia, fu inaugurato nel 1930 alla presenza di Vittorio Emanuele III.

Il monumento fu posto nell'ambito delle opere di sistemazione a verde dell'intera piazza allora denominata Umberto I°, oggi Piazzale Risorgimento.

Informazioni sullo stato della conservazione

Nel luglio 2008 un cedimento dell’asta portabandiera portò a rimuovere a scopo cautelativo la bandiera e a recingere l’area circostante al monumento.

La superficie lapidea è diffusamente ricoperta da materiale organico e patine biodeteriogene; soprattutto nei sottosquadri sono localizzate alterazioni cromatiche, dovute a patine solfatiche; inoltre il ruscellamento della pioggia ha veicolato nella pietra ossidi di rame e colature ferrose. Infine le stuccature e le malte di costruzione risultano decoese e alcune pietre in basso sono smosse.

Nel gruppo bronzeo si evidenziano fratture soprattutto alle zampe, ma anche al piede destro del cavaliere e dove l’asta si appoggia al basamento, anch’esso in bronzo. Inoltre ci sono numerosi chiodi distanziatori in ferro non rimossi, che aumentando di volume hanno creato un fitta ragnatela di micro fessure.

Dalla analisi della videoendoscopia la statua equestre non presenta strutture portanti metalliche al suo interno; gli unici elementi riconoscibili, quali placche e bulloni, si individuano lungo le pareti dell’involucro.

 

Informazioni sulla fruizione e orari di apertura

L'area circostante il monumento è delimitata da una recinzione di cantiere e quindi non accessibile al pubblico. La statua equestre, menomata della bandiera tenuta dal cavaliere, è visibile dalla piazza poichè posta su un alto piedistallo lapideo.

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA CHIUSA


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Fine Lavori

COSTO COMPLESSIVO 150.200,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

Lavori di restauro del monumento equestre ai Caduti per la Patria in Piazzale Risorgimento e sistemazione dell'area circostante.