I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali il quale dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i.
L’Ente dichiara che il bene oggetto di erogazioni liberali è di interesse culturale ai sensi dell’art. 10 del D.Lgs. 22 gennaio 2004 N.42 e s.m.i. (Codice dei beni culturali e del paesaggio).

Descrizione di carattere storico artistico relativa all’oggetto

Collocato in prossimità del centro storico sulla collina di Monte Cucco, Il Monumento Nazionale alla Battaglia di Castelfidardo è stato realizzato in bronzo fuso a cera persa per commemorare il cinquantenario della battaglia del 18 settembre 1860. È, nel suo genere, il monumento più imponente tra quelli del territorio italiano,fu dichiarato di alta riconoscenza nazionale ed inaugurato in forma solenne il 18 settembre 1912.
Alto circa 6 metri e lungo 12, poggia su una montagna di 160 mq in massi di pietra d' Istria, nella parte posteriore vi é l' accesso ad una cripta di stile assiro ricavata all' interno del basamento in blocchi lapidei. Le decorazioni interne sono dei professori Giustini e Sollazzini di Firenze.L'imponente gruppo bronzeo che ospita la cripta è circondato da un grande e rigoglioso parco con tanti e suggestivi angoli di natura (all'epoca della realizzazione, il Ministero dell'Agricoltura fece piantumare la collina con ventimila pini ed abeti). 
Oggi le vie di accesso al monumento sono ornate da maestose cancellate in ferro battuto, le Cancellate degli allori, realizzate nel 1925 su progetto dello stesso Vito Pardo . La collina, piantumata con ventiduemila conifere e flora mediterranea, riserva a quanti visitano questo raro esempio di monumento risorgimentale, vialetti, fontane, scalinate ed un piccolo parco giochi.  

Informazioni sullo stato della conservazione

Lo stato di conservazione é compromesso dalle infiltrazioni di acque meteoriche che hanno causato il dilavamento della superficie della volta e delle pareti.Per lo stesso motivo é avvenuto il degrado degli elementi lapidei (targhe,capitelli,cornici,rivestmenti) che ornano l' interno.Evidenti sono anche fenomeni di distacco delle lastre di pietra che rivestono le pareti oltre che le esfoliazioni degli elementi decorativi.

Informazioni sulla fruizione e orari di apertura

Fruibile previo appuntamento con Uffiico Tecnico Comunale.

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA APERTA


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 65.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

Impermeabilizzazione volta e ripresa pittorica delle pareti.Stuccatura,pulitura e consolidamento degli ornamenti.Sistemazione rivestimenti marmorei.