I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali il quale dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i.
L’Ente dichiara che il bene oggetto di erogazioni liberali è di interesse culturale ai sensi dell’art. 10 del D.Lgs. 22 gennaio 2004 N.42 e s.m.i. (Codice dei beni culturali e del paesaggio).

Descrizione di carattere storico artistico relativa all’oggetto

Le origini della città di Alghero sono databili intorno all’anno 1100, in quel periodo la famiglia genovese dei Doria, nota per la sua importante flotta mercantile, inizia a costruire la piccola cittadina sul promontorio ubicato nella costa nord-occidentale della Sardegna. Nel 1300 con l’avvento degli spagnoli, Alghero diveniva importante fortezza per la navigazione nel mediterraneo, specie delle flotte spagnole che ad essa approdavano per rifornimenti e per rifugio.

Le mura rivolte verso il mare costituivano una vera barriera difensiva, con postazioni di combattimento, frutto di una geniale ingegneria militare, la morfologia dell’impianto bellico consentiva un controllo completo della rada che veniva amplificato dalla posizione strategica di innumerevoli torri sistemate lungo tutto il perimetro.

La struttura muraria di quel che attualmente rimane delle fortificazioni è abbastanza omogenea; essa è costruita prevalentemente in pietra di piccole dimensioni, rinforzata in prossimità degli spigoli, in pietra arenaria ben squadrata, in talune altre parti il paramento è particolarmente curato e realizzato con elementi regolari in arenaria di provenienza locale.

Con il progetto in argomento si intende quindi avviare il percorso di riqualificazione della “Passeggiata ricreativa culturale“, che comprende da sud le aree a mare del Parco di Calabona, il percorso urbano dal Colle Balaguer al porto turistico attraverso il Lungomare e la passeggiata sui Bastioni storici, con la finalità di realizzare un “unicum urbano” che rappresenti il cuore di una città viva, di forte rappresentatività del suo valore storico, paesistico ed ambientale.

 

Informazioni sullo stato della conservazione

La particolare localizzazione e la funzione urbana dell’area, determina un livello molto alto di “criticità” in termini di qualità, utilizzo e valore urbano degli spazi e delle strutture presenti.

Alcune di queste rappresentano tema di discussione, confronto e approfondimento dibattuto da anni ma ancora irrisolto e non definito.

In particolare si rilevano problemi di sicurezza derivanti dal degrado degli attuali parapetti di protezione del Lungomare o in alcuni casi, dovuti alle caratteristiche strutturali degli elementi murari; come nel piazzale Bastioni Magellano. In alcuni tratti dei Bastioni sono stati inoltre rilevati problemi strutturali di maggiore rilevanza.

Informazioni sulla fruizione e orari di apertura

La Passeggiata è fruibile, infatti sono state attuate tutte le misure provvisorie per garantirne la fruizione in sicurezza.

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA APERTA


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Procedure di Gara

COSTO COMPLESSIVO 150.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

L’area di intervento è localizzata nel tratto di mura compreso tra la Torre dello Sperone (Esperò Reyal) oggi nota come Torre di Sulis e la Torre di San Giacomo. A causa dell’avanzamento dell’azione erosiva del moto ondoso che durante le ricorrenti violente mareggiate invernali colpisce il succitato tratto di cinta muraria a mare, in atto da tempo, si è determinato un crollo parziale del paramento murario portante che ha ormai raggiunto notevoli dimensioni compromettendo il livello di sicurezza complessiva con possibile interessamento della pavimentazione pedonale soprastante. Tale stato di instabilità e pericolo rende indispensabile un intervento urgente di consolidamento, potenziamento e messa in sicurezza.


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Procedure di Gara

COSTO COMPLESSIVO 400.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

Lavori di messa in sicurezza di tutti gli elementi di protezione del Lungomare e dei Bastioni


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 300.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

Lungo i Bastioni sono stati riscontrati problemi di natura strutturale. Con un primo lotto si provvederà al consolidamento dei Bastioni Cristoforo Colombo. Con la raccolta fondi in oggetto si intendono completare le opere lungo l’intero tratto dei Bastioni