I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali il quale dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i.
L’Ente dichiara che il bene oggetto di erogazioni liberali è di interesse culturale ai sensi dell’art. 10 del D.Lgs. 22 gennaio 2004 N.42 e s.m.i. (Codice dei beni culturali e del paesaggio).

Descrizione di carattere storico artistico relativa all’oggetto

L'album (inv. da 545.01 a 545.13) è caratteristico della Cina meridional. Si tratta di una tipologia di album che ebbe molta fortuna nel XIX secolo. Erano caratterizzati da illustrazioni di uccelli, fiori, piante, persone in abiti tradizionali e rispondevano al gusto per l'esotico e le chinoiserie. Questo tipo di album è realizzato su pith paper, letteralmente carta di midollo. Per realizzare il pith paper viene estratto il midollo centrale dal fusto di un piccolo albero chiamato Tetrapanax papyriferus originario di Taiwan e del sud-ovest della Cina.Per il suo uso in pittura, il cilindro estratto veniva tagliato a mano con un coltello, in fogli sottili poi essiccati. Il midollo conferisce morbidezza alla superficie che pare vellutata e ne esalta la trasparenza mettendo in risalto i colori. I soggetti di questo album uccelli e piante sembrano così emergere con effetti realistici e tridimensionali.

Il museo civico Pier Alessandro Garda possiede due album: uno con farfalle e fiori già restaurato e questo secondo con soggetti di uccelli e fiori che si trova in cattivo stato.

 

 

Informazioni sullo stato della conservazione

L'album costituito da 20 fogli rilegati fra loro mediante una coperta in velluto color magenta si presenta in pessimo stato di conservazione. La tenuta della cucitura dei bifogli che costituisce l'album è compromessa e risulta essere lassa.  La coperta in tessuto evidenzia lacune e abrasioni nella parte del dorso (distaccato in alcuni casi dalla coperta) e alcune in corrispondenza degli angoli. Le pagine dell'album sono caratterizzate da depositi superficiali coerenti e incoerenti, pieghe marcate, ondulazioni del supporto, macchie e residui di adesivo, piccoli strappi diffusi, lacune diffuse. I fogli dell'album in pith paper sono dipinti a guache e incorniciati da fascette di tessuto azzurro. i supporti dipinti sono caratterizzati da ondulazioni del supporto, macchie e residui di adesivo, piccoli strappi diffusi, lacune diffuse, fori da insetti xilofagi, pieghe marcate, decoesione dei pigmenti. Le fascette di tessuto azzurro presentano ondulazioni, abrasioni delle fibbre, macchie, residui di adesivo, strappi e lacune.

Il restauro approvato dalla competente Soprintendenza è stato avviato al momento solo su tre fogli per mancanza dei fondi necessari al completamento.

Informazioni sulla fruizione e orari di apertura

L'album è custodito al museo civico Pier Alessandro Garda, aperto al pubblico da gennaio 2014.

Orari di apertura al pubblico:

da lunedi a venerdì dalle 9 alle 13, giovedì anche il pomeriggio dalle 14,30 alle 18,30

Primo week end di ogni mese dalle 15 alle 19.

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA APERTA


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Lavori in corso

COSTO COMPLESSIVO 8.500,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

Il museo dopo il restauro di un primo album in pith paper con soggetti di farfalle e fiori, intende ora anche a causa del pessimo stato di conservazione intervenire con un restauro, già autorizzato dalla competente Soprintendenza, anche su un secondo album con soggetti di uccelli e piante.