I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali il quale dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i.
L’Ente dichiara che il bene oggetto di erogazioni liberali è di interesse culturale ai sensi dell’art. 10 del D.Lgs. 22 gennaio 2004 N.42 e s.m.i. (Codice dei beni culturali e del paesaggio).

Descrizione di carattere storico artistico relativa all’oggetto

Il Conservatorio Cherubini, istituito da 1784, con la riforma dell'istruzione artistica del 1923, si trasformò in Real Conservatorio di Musica Luigi Cherubini.

L'edificio occupa una parte del monastero benedettino di S. Niccolò di Cafaggio.

L'Istituto musicale ebbe origine nel 1849, come corso dipendente dall'Accademia di Belle Arti. Al 1853 vari disegni attestano la redazione di un progetto di ristrutturazione dell'intero complesso.

Nel 1860 l'Istituto divenne autonomo, assumendo la denominazione di Regio Istituto musicale di Firenze.

Una parte dell'archivio del Cherubini, costituito da circa 150 MQ, si trova all'ultimo piano dell'edificio tra la Sala del Buonumore e la Direzione. L'aspetto attuale deriva da lavori realizzati a partire dal 1950. 

Informazioni sullo stato della conservazione

L’archivio del Cherubini, ultima ristrutturazione negli anni '50 come appartamento del custode, composto da cinque vani, necessita di un nuovo progetto di ristrutturazione con modifiche interne atte ad un miglior sfruttamento degli spazi e l’installazione di tecnologie di illuminazione che garantiscano un elevato risparmio energetico, di impianto di raffrescamento e riscaldamento.

Informazioni sulla fruizione e orari di apertura

Apertura dalle ore 8.30 alle ore 18.

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA APERTA


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 150.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

L'intervento prevede modifiche interne atte ad un miglior sfruttamento degli spazi con la creazione, tramite una muratura eseguita in mattoni pieni di un bagno ricavato dall’attuale corridoio.

Il Rapporto aero-illuminante di 1/8 del locale Bagno, risulta rispettato in quanto: (1/8 della superficie) 5,10mq / 8 = 0,64, l’aerazione naturale presente risulta = 1,00x1,60= 1,60.

Congiuntamente saranno realizzati nuovi scarichi per il nuovo bagno, il nuovo impianto elettrico, realizzato a norma di legge e l’impianto di climatizzazione e riscaldamento in tutto il sottotetto.