I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali il quale dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i.

Attività principali dell'istituzione

Nel 2017 i Musei di Nervi offrono letture di opere e  concerti,  esposizioni, laboratori didattici per adulti e bambini.

Dopo 10 anni di interruzione riprende Note d’Arte, in Galleria d’Arte Moderna, alle Raccolte Frugone e al Museo Luxoro, dal 7 gennaio al 28 maggio 2017:  una stagione musicale, ideata col Centro Studi Skrjabiniani di Bogliasco, e preceduta da letture di capolavori artistici conservati nei Musei di Nervi, tra Settecento e Novecento. Musica, arte e natura si fondono per proporre il virtuosismo di musicisti affermati, di giovani emergenti e di formazioni cameristiche nella suggestiva atmosfera di splendide sale espositive.

Dal 5 marzo al 4 giugno, alle Raccolte Frugone, la mostra CIAK  espone l’esito del concorso internazionale per illustratori ideato dall’Associazione Tapirulan, rodato partner dei Musei di Nervi: ospite speciale è, Renato Casaro, famoso cartellonista del cinema degli  anni ’50 e ’90 (film di Leone e di Bertolucci, di Bud Spencer e Terence Hill, colossal americani come la Bibbia, film d’azione come Rambo, Terminator, Conan).

Il 1 luglio  verrà inaugurata, alle Raccolte Frugone, la mostra Forme mancanti (apertura al pubblico dal 2/7 al 3/9/2017): scatti di Maurizio Fantoni Minnella- scrittore, filmaker, saggista e pubblicista - sul linguaggio urbano murale, sui diversi livelli di comunicazione nel loro divenire temporale, ossia nel loro lento e progressivo accumularsi, superficie su superficie. Da una parte il dissolversi del senso, in una babele di linguaggi del quotidiano, per così dire ”liberati”, e dall’altra il crescere di un magma colorifico e di forme spurie assai simile alla pittura astratta.

In autunno, in Galleria d’Arte Moderna, vi sarà Around,  12° mostra di NaturaConTemporanea, rassegna di arti 2017-2018  per mantenere vivo il rapporto tra collezioni permanenti, paesaggio e contemporaneità attraverso la lettura pittorica che l’artista Marco Tancredi restituirà del mare.

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA CHIUSA


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 40.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

Nel corso del 2017 i Musei di Nervi (Galleria d’Arte Moderna di Genova, Raccolte Frugone, Museo Luxoro) saranno impegnati in un’intensa attività per continuare a far conoscere a cittadini e turisti l’importante patrimonio artistico esposto in contesti architettonici e paesaggistici di grande pregio e per fidelizzare il pubblico adulto e infantile. Molti gli intrattenimenti culturali: conferenze, percorsi tra arte e natura, concerti ed esposizioni, laboratori didattici per scuole, associazioni e target del “tempo libero”. L’anno si chiuderà all’insegna d una mostra dedicata a Isadora Duncan in Italia. Un mito della danza tra storie di vita, amicizia e arte, in stretta coerenza con alcuni artisti esposti in Galleria d’Arte Moderna: a novant’anni dalla morte della celebre danzatrice americana si racconterà del soggiorno di Isadora in Versilia, dove vi venne chiamata nel 1913 dalla sua amica Eleonora Duse che voleva confortarla dopo l’annegamento dei due figli nella Senna in un tragico incidente d’auto. Le sue “furenti” coreografie sulla spiaggia viareggina saranno testimoniate dai numerosi disegni di Plinio Nomellini, che, amico della Duse fu anch’egli accanto alla sconvolta Isadora. Si racconterà anche del fulmineo innamoramento della danzatrice per il bellissimo scultore fiorentino Romano Romanelli. Si evocherà, attraverso sculture, dipinti e ceramiche firmati da Gaetano Previati e da Francesco Nonni, l’attenzione che gli artisti italiani dedicarono alle innovative movenze dionisiache del corpo della danzatrice, rapita nella danza sulle musiche di Wagner.