I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali e dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i. L’Ente dichiara che il bene oggetto di erogazioni liberali è di interesse culturale ai sensi degli artt. 10, 12 e 13 del D.L.gs. 22 gennaio 2004, n.42 e s.m.i. (Codice dei beni culturali e del paesaggio)

Descrizione di carattere storico artistico relativa all’oggetto

La torre di Montecatino è ubicata a nord di Lucca nella frazione di Cappella, all'apice di una collina di circa 483 metri s.l.m.

Sulla cima di Montecatino si trovano i resti della chiesa di S.Maria Annunziata, con il suo campanile pressocchè intatto, (la campana si questo si trova attualmente nella chiesa parrocchiale di S.Lorenzo della Cappella); inoltre intorno si possono vedere i resti dei locali parrocchiali e delle case coloniche. Grazie agli scavi effettuati nell'estate del 1986 si è scoperto che a partire dal V - III sec. A.C. il sito fu un insediamento etrusco. Non sappiamo altro fino al 1082 in cui si fa riferimento, sul Capitolo Lucchese, al castello di Montecativo situato in quella posizione, molto utile strategicamente, come "torre" di segnalazione (dalla cima infatti si può vedere l'intera piana lucchese).

Informazioni sullo stato della conservazione

Il Comune di Lucca ha recentemente provveduto a riqualificare l'area boschiva di Montecatino. L'intervento ha permesso di rendere fruibile un'area poco conosciuta ma molto interessante dal punto di vista naturalistico e paesaggistico per la sua particolare panoramicità. Sono state create 7 aree di sosta, recuperati i sentieri esistenti con la realizzazione di punti di osservazione panoramici e realizzati percorsi naturalistici anche con l'installazione di cartellonistica divulgativo-didattica a carattere storico-naturalistica della zona. E' stato eseguito il taglio delle piante morte e quindi pericolose per l'incolumità pubblica e ripulito il sottobosco dagli arbusti invadenti causa spesso di pericolosi incendi.

Dalla riqualificazione ne risulteranno molteplici benefici poichè il bosco potrà accrescersi ma al contempo sarà migliorata la sua percorribilità e la visibilità panoramica della zona. I vecchi sentieri ripristinati sono stati dotati di staccionate in alcuni punti più scoscesi, di canalette in legno per lo scolo delle acque piovane e sono state effettuate altre piccole opere di riqualificazione. Infine sono stati predisposti alcuni barbecue e punti acqua.

E' intenzione dell'Amministrazione Comunale valutare la possibilità di restaurare la Torre campanaria eseguendo alcune opere di ricostruzione delle mura e del solaio posto alla sommità.

Informazioni sulla fruizione e orari di apertura

Non prevista

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA APERTA


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 150.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

E' intenzione dell'Amministrazione Comunale valutare la possibilità di restaurare la Torre campanaria eseguendo alcune opere di ricostruzione delle mura e del solaio posto alla sommità