I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali e dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i. L’Ente dichiara che il bene oggetto di erogazioni liberali è di interesse culturale ai sensi degli artt. 10, 12 e 13 del D.L.gs. 22 gennaio 2004, n.42 e s.m.i. (Codice dei beni culturali e del paesaggio)

Descrizione di carattere storico artistico relativa all’oggetto

Nato nel 1786 per iniziativa di privati, il Teatro assunse l'attuale denominazione nel 1897, e venne ceduto al Comune nel 1938. Facciata neoclassica e volta affrescata dal Domeneghini, che affrescò anche il Colon di Buenos Aires. Platea, tre ordini di palchi, balconata e loggione per un totale di 1154 posti. Teatro di Tradizione. Da sempre produce importanti stagioni liriche, concertistiche, prosa, balletto, jazz e operetta. Vi fece il suo esordio come direttore Riccardo Muti nel 1966.

Informazioni sullo stato della conservazione

L'edificio non è a norma per quanto riguarda la sicurezza e assistenza ai disabili. Arredi molto logori: ultimo restauro, 1982. Privo di aria condizionata, e perciò chiuso in estate durante la stagione turistica. Privo di meccanizzazione di palcoscenico e buca orchestra. Privo di spazi commerciali.

Informazioni sulla fruizione e orari di apertura

Biglietteria

Apertura al pubblico: da martedì a sabato dalle 13.00 alle 20.00
(nei giorni di spettacolo fino all’inizio dello stesso)
Domenica pomeriggio (solo in caso di spettacolo) dalle 14.00 alle 15.30

Informazioni sugli spettacoli in programmazione

Tel. 035.4160678 da lunedì a venerdi dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 17 

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA APERTA


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Lavori in corso

COSTO COMPLESSIVO 18.000.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

Sviluppo spazi per artisti e spazi commerciali; realizzazione nuovo riscaldamento e condizionamento; cambio arredi con materiale ignifugo; nuove uscite di sicurezza; ascensori e servizi per disabili; meccanizzazione palcoscenico e buca orchestra; bonifica locali fatiscenti e inutilizzati.