I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali e dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i. L’Ente dichiara che il bene oggetto di erogazioni liberali è di interesse culturale ai sensi degli artt. 10, 12 e 13 del D.L.gs. 22 gennaio 2004, n.42 e s.m.i. (Codice dei beni culturali e del paesaggio)

Descrizione di carattere storico artistico relativa all’oggetto

Anselmo Govi, nato a Reggio Emilia nel 1893, è stato un pittore e decoratore esponente dello stile tardo Liberty italiano, direttore dell'Istituto d'Arte Gaetano Chierici e presidente della Cooperativa dei Pittori e Decoratori di Reggio Emilia. L’abilità stilistica e la finezza espressiva di questo pittore si possono apprezzare nella sua maggiore opera, la cupola del Teatro Ariosto, realizzata nel 1927, che rappresenta scene dell'Orlando Furioso. Il Sipario, realizzato nel 1927, raffigura Ludovico Ariosto che legge il suo poema a un gruppo di personaggi illustri tra cui Sannazzaro, Vittoria Colonna, Michelangelo,Baldassarre Castiglione, Pietro Aretino, Pietro Bembo, Isabella d’Este.

Informazioni sullo stato della conservazione

Il sipario misura m 8,40 x 12,60, per una superficie di mq 106. E’ composto di 16 teli giuntati a sopraggitto, in tela spessa di origine vegetale. La superficie pittorica è il prodotto di una preparazione sottile a gesso e colla, colore a tempera (stesure sottili e materiche), elementi dorati nelle fasce perimetrali, fitta rigatura verticale a pennello. Si notano pieghe verticali, pieghe da arrotolamento, numerosi fori da inchiodatura di un listello di legno (asse in seconda) nel retro lungo la linea di giunzione longitudinale e nel bordo inferiore, inserimenti di vetrini con toppa sul retro visibile anche sul davanti, diverse lacerazioni, scuciture, offuscamento dei toni per sedimento di polvere, frantumazione minuta del colore in diverse zone, cadute di colore.

Informazioni sulla fruizione e orari di apertura

.