I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali e dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i. L’Ente dichiara che il bene oggetto di erogazioni liberali è di interesse culturale ai sensi degli artt. 10, 12 e 13 del D.L.gs. 22 gennaio 2004, n.42 e s.m.i. (Codice dei beni culturali e del paesaggio)

Descrizione di carattere storico artistico relativa all’oggetto

Situato nell'ex palazzo Reale in Piazza San Marco dal 1922, il Museo Correr include l'Ala Napoleonica - risalente agli anni in cui Venezia era parte del Regno d'italia (1806-1814) e le Procuratie Nuove, sede originaria di uffici e dimore di alcune tra le più importanti autorità politiche della Repubblica di Venezia. Nato dalla collezione che Teodoro Correr lasciò alla città nel 1830, offre vari percorsi di visita: dalle sale neoclassiche con le imprtanti sculture di Antonio Canova, alle raccolte storiche sulle istituzioni, le vicende urbanistiche, la vita quotidiana della città, via via fino alla pinacoteca, una delle rassegne più ricche e suggestive della pittura veneziana dalle origini al primo Cinquecento, che comprende opere di Lorenzo Veneziano, dei Bellini, di Carpaccio, Cosmè Tura, Antonello da Messina, Lorenzo Lotto, proposte in un suggestivo allestimento di Carlo Scarpa.

Informazioni sullo stato della conservazione

Le tipologie delle opere/manufatti/documenti conservati dal museo Correr sono assai varie per materiale, epoca e tecnica, così come le loro provenienze e vicende particolari; pertanto, anche lo stato di conservazione è assai diversificato. Riscontrando un medio stato conservativo più che discreto per le costanti cure museali, è possibile differenziare l’analisi specie rispetto a tipologie più o meno deperibili o sensibili ad agenti esterni (umidità, luce, polveri, insetti xilofagi ecc.). Tra quelle con maggiori problematiche conservative si evidenziano i tessili (bandiere/stendardi, abiti/costumi ecc.), le armi, i cartacei (manoscritti, cartografia, disegni), i legni (sculture, intagli, mobili), i dipinti su tavola d’alta epoca, oltre a manufatti complessi come per esempio i globi-mappamondo.

Informazioni sulla fruizione e orari di apertura

Il Museo Correr è visitabile dal 1 aprile al 31 ottobre dalle ore 10.00 alle ore 19.00 (biglietteria 10.00 – 18.00) e  dal 1 novembre al 31 marzo dalle ore 10.00 alle ore 17.00 (biglietteria 10.00 – 16.00). Chiuso il 25 dicembre e 1 gennaio.

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA CHIUSA


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Fine Lavori

COSTO COMPLESSIVO 6.441,60 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

Bandiera storica della "Vecia del morter" (commemorativa della fallita congiura di Baiamonte Tiepolo) sec. XVII con restauri posteriori, inv. CI XVI n. 12. Relativo astuccio - custodia in legno rivestito di cuoio con impressioni in foglia d'oro sec. XVII, inv. CI XXI n. 107.


NOTE Intervento archiviato