I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali e dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i. L’Ente dichiara che il bene oggetto di erogazioni liberali è di interesse culturale ai sensi degli artt. 10, 12 e 13 del D.L.gs. 22 gennaio 2004, n.42 e s.m.i. (Codice dei beni culturali e del paesaggio)

Descrizione di carattere storico artistico relativa all’oggetto

L'infernot Belvedere è ubicato in Via Bergamaschino n. 13, all'interno dell'edificio Scolastico "F. Besso", al piano seminterrato, il cui accesso avviene da apposita porta indipendente situata sulla facciata est dell'edificio.

L'infernot è una stanza scavata nella particolare"pietra da cantoni" utilizzata in passato per la conservazione del vino grazie alle condizioni ottimali di umidità e temperatura. 

La peculiare formazione geologica della roccia è presente solo nel Basso Monferrato. Vignale si trova nella cosiddetta "CORE ZONE" del sito n. 6 UNESCO denominato "MONFERRATO DEGLI INFERNOT". Pertanto l'infernot Belvedere di Vignale Monferrato ha acquisito un particolare valore storico- culturale diventando un manufatto considerato "Patrimonio Mondiale dell'Umanità". 

Informazioni sullo stato della conservazione

I locali oggetto dellìiniziativa erano in parziale stato di abbandono e degrado caratterizzato dalla presenza di umidità con porzioni di muratura che presentavano alterazioni dovute a corrosione. 

I camminamentio interni non sono pavimentati e i locali necessitavano di una pulizia generale con rimozione di materiali abbandonati accumulatisi nel tempo. 

 

Informazioni sulla fruizione e orari di apertura

DA APRILE A OTTOBRE

VISITE GUIDATE CON LA COLLABORAZIONE DEI VOLONTARI DEL CLUB UNESCO VIGNALE

apertura tutte le domeniche dalle ore 15,00 alle ore 17,00

 

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA APERTA


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Lavori in corso

COSTO COMPLESSIVO 51.400,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

IL PROGETTO prevede opere di restauro e manutenzione dei locali antistanti e dell'infernot stesso consistenti in: 1) consolidamento voltini; 2) pulitura lapidea manuale delle pareti dei locali; 2) operazione di "cuci-scuci" dei conci murari ammalorati; 3) posa di pavimentazione in miscela granulata di coccio macinato (cocciopesto); 4) rifacimento pedate gradini con l'utilizzo di mattoni a vista posati di taglio; 5) rifacimento pavimentazione esterna in mattoni a vista; 6) sostituzione di serramenti interni; 7) spostamento tubazioni gas e impianti ancora presenti nei locali; 8) posa mancorrenti in corda; 9) installazione di nuovo impianto di illuminazione ed elettrico. Le opere in oggetto tendono a non modificare sostanzialmente quelle che sono le caratteristiche strutturali dei locali. all'interno verrà poi allestito un percorso didattico ed espositivo in lingua italiana e inglese per descrivere i due paesaggi vitivinicoli che caratterizzano il Monferrato: - il paesaggio di superficie: caratterizzato dai vigneti alternati a seminativi e boschi; - il paesaggio sotterraneo: rappresentato dalle piccole stanze ipogee dove il vino migliore veniva conservato.