I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali e dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i. L’Ente dichiara che il bene oggetto di erogazioni liberali è di interesse culturale ai sensi degli artt. 10, 12 e 13 del D.L.gs. 22 gennaio 2004, n.42 e s.m.i. (Codice dei beni culturali e del paesaggio)

Descrizione di carattere storico artistico relativa all’oggetto

Le prime notizie sicure sulla SS Annunziata risalgono al 1250 in un atto in cui si concede ai Frati Servi di Maria di edificare una chiesa presso l’allora seconda cerchia delle mura. Dapprima Michelozzo nel 1444 costruì la navata rettangolare e la tribuna fino al primo cornicione delle cappelle radiali e portata a temine più tardi da Pagno di Lapo Portigiani poi, con l’intervento dell’Alberti, si innestò alla navata rettangolare lo spazio circolare del presbiterio con l’ausilio dell’arcata a tutto sesto. I lavori ripresero nel 1460 con Antonio Manetti secondo un disegno che prevedeva la cupola su tutta la tribuna, e l’intera basilica fu poi terminata nel 1481.

Informazioni sullo stato della conservazione

Sulla Basilica Fiorentina più frequentata da fedeli e visitatori è in corso un programma di valorizzazione che investe l’architettura, il suo partito decorativo fino a coinvolgere la piazza dominata dal loggiato del Brunelleschi.

Informazioni sulla fruizione e orari di apertura

Lunedì            07:30–12:30, 16:00–18:30

Martedì           07:30–12:30, 16:00–18:30

Mercoledì       07:30–12:30, 16:00–18:30

Giovedì          07:30–12:30, 16:00–18:30

Venerdì          07:30–12:30, 16:00–18:30

Sabato           07:30–12:30, 16:00–18:30, 20:45–21:45

Domenica      07:30–12:30, 16:00–18:30, 20:45–21:45

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA APERTA


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Lavori in corso

COSTO COMPLESSIVO 50.000,00 €

L'intervento è a totale carico di una Fondazione bancaria ai sensi della Risoluzione n. 87/E del 15/10/2015 dell'Agenzia dell'Entrate.

DESCRIZIONE INTERVENTO

L’esame manuale di tutti gli elementi decorativi, ha come obiettivo quello di segnalare le criticità macroscopiche (diverse tra i vari materiali) delle quali non se ne avrebbe contezza da un controllo a distanza, documentarle e metterle in sicurezza.

È solo per mezzo di un’ispezione periodica e condotta con metodo che si può arrivare a conoscere le varie problematiche delle singole parti degli apparati decorativi e dei materiali che le costituiscono e quindi tendere ad eliminare il pericolo di crolli incontrollati.

 

A compimento dell’esame visivo e tattile, si avrà contezza sia delle opere di pronto intervento che verranno approntate durante o subito dopo l’ispezione per eliminare il pericolo incombente e mettere in sicurezza le eventuali parti in fase di distacco, sia delle opere future propriamente di restauro.

Inoltre, verificando lo stato di conservazione attuale dei paramenti, si potrà programmare un intervento periodico manutentivo che non richiederà la stessa tipologia di risorse economiche ed umane necessarie per la prima prospezione.

Con Delibera di Giunta num. 2018/G/00072 è stato approvato il Protocollo d’Intesa fra la Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze e il Comune di Firenze. Il Protocollo disciplina l’ intervento “ispezione interna alla Basilica della SS.Annunziata per la verifica delle degradazioni macroscopiche che interessino gli apparati decorativi ed architettonici dei paramenti murari e del soffitto ligneo”.

 


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 55.000,00 €

L'intervento è a totale carico di una Fondazione bancaria ai sensi della Risoluzione n. 87/E del 15/10/2015 dell'Agenzia dell'Entrate.

DESCRIZIONE INTERVENTO

I lavori in oggetto riguardano l’ultimazione degli interventi di risanamento conservativo della Basilica della SS.Annunziata finalizzati all’inserimento ed adeguamento di impianti elettrici richiesti dalle esigenze d’uso della Basilica;gli interventi saranno quelli necessari a restituire gli impianti in oggetto adeguati alla normativa vigente, in risposta alle necessità degli utilizzatori, in particolare

  • adeguamento dei quadri elettrici e degli impianti di distribuzione elettrica
  • inserimento di impianti di illuminazione ordinari e di emergenza ad alta efficienza energetica
  • inserimento di impianti speciali per la rilevazione incendi, l’antintrusione e videosorveglianza
  • inserimento di impianti di diffusione sonora

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA CHIUSA


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Lavori in corso

COSTO COMPLESSIVO 350.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

controllo del funzionamento ed eventuale ripristino del funzionamento di canali e calate di gronda malfunzionanti o tecnologicamente inefficienti;rimaneggiamento manti di copertura;controllo delle coperture prospicienti la cupola, ripristino di eventuali travetti o componenti del manto o della gronda danneggiati, revisione del funzionamento ed eventuale ripristino e/o sostituzione di calate pluviali, canali di gronda, converse, bevere, tubi di deflusso di raccolta di acque meteoriche provenienti da falde poste a livello superiore; rimozione di porzioni di intonaco a distacco agevole;esecuzione di riprese d’intonaco su pareti esterne previa pulizia supporto murario sottostante; esecuzione di intonaco su superfici piane orizzontali o verticali all’antica con arricciatura, coloritura di facciata esterna con mani successive apposte a velatura, ed eventuale apposizione di ausili anti-volatile, reti o aghi in acciaio inox.


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Fine Lavori

COSTO COMPLESSIVO 100.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

Risanamento e restauro manutentivo facciata Basilica e restauro fontana occidentale


NOTE Intervento archiviato


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 150.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

Allestimento del cantiere attrezzato, provvedendo a garantire, con idonei sistemi di protezione, il flusso di visitatori che quotidianamente entra nella basilica, e la vista dell’immagina sacra dedicata all’Annunziata, oltre che realizzare un sistema provvisionale in grado di permettere l’idoneo svolgimento di tutte le operazioni previste, ed al tempo stesso la celebrazione delle Sante Messe. Necessaria fase conoscitiva dell’opera, mediante rilievi metrici diretti e/o indiretti, analisi e saggi localizzati non distruttivi, che potranno fare da base per il resto delle successive operazioni che saranno condotte sul tempietto. L’intero manufatto sarà oggetto d’un accurato intervento di rimozione dei depositi incoerenti di varia natura estranei all’opera, finalizzato al tempestivo intervento in zone sulle quali sia nato un degrado in progressione, ed un accurato monitoraggio dello stato di conservazione dei materiali costitutivi. Rimozione di eventuali superfetazioni decorative e/o strutturali, rimozione di stuccature e integrazioni eventualmente presenti non più coerenti con l’intervento conservativo, risistemazione funzionale delle lampade votive ed eventuale stesura di prodotti protettivi, faranno da logico completamento degli attuali intendimenti progettuali. Per finire vi sarà il trasporto degli elementi di risulta alle pubbliche discariche autorizzate e lo smontaggio del ponteggio, del cantiere, ed un’accurata pulizia finale degli spazi occupati.


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Procedure di Gara

COSTO COMPLESSIVO 420.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

I lavori in oggetto riguardano interventi di risanamento conservativo della Basilica della SS.Annunziata finalizzati all’inserimento ed adeguamento di impianti elettrici richiesti dalle esigenze d’uso della Basilica;gli interventi saranno quelli necessari a restituire gli impianti in oggetto adeguati alla normativa vigente, in risposta alle necessità degli utilizzatori, in particolare• adeguamento dei quadri elettrici e degli impianti di distribuzione elettrica;• inserimento di impianti di illuminazione ordinari e di emergenza ad alta efficienza energetica;• inserimento di impianti speciali per la rilevazione incendi, l’antintrusione e videosorveglianza;• Inserimento di impianti di diffusione Sonora