I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali e dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i. L’Ente dichiara che il bene oggetto di erogazioni liberali è di interesse culturale ai sensi degli artt. 10, 12 e 13 del D.L.gs. 22 gennaio 2004, n.42 e s.m.i. (Codice dei beni culturali e del paesaggio)

Descrizione di carattere storico artistico relativa all’oggetto

L'archivio del Comune di Parella si compone di due parti: l'Archivio Storico Comunale e l'Archivio di Deposito Comunale.

L'Archivio Storico Comunale è suddiviso in due sezioni temporali,

la prima dalle origini, (anno 1545), al 1929, anno dell’unificazione dei comuni di Parella, Loranzè, Strambinello e Quagliuzzo nel comune di Pedanea, la seconda dal 1930 al 1970.

In esso sono anche conservati fondi archivistici prodotti da enti cessati, che al comune erano legati per lo svolgimento delle proprie attività. 

Le parti che lo compongono sono:

  • L'ARCHIVIO STORICO COMUNALE vero e proprio: anni 1545-1970.
  • L'Archivio della CONGREGAZIONE DI CARITA’ (1833-1937, con documenti fino al 1944)
  • L'Archivio dell’ENTE COMUNALE DI ASSISTENZA (1937-1978)
  • L'Archivio della CONCILIATURA (1942-2001)
  • L'Archivio del TRIBUNALE e della GIUDICATURA (1734-1752)

L'Archivio di Deposito Comunale 

  • Protocollo della corrispondenza;
  • Deliberazioni originali del Consiglio e della Giunta;
  • Elezioni;
  • Contabilità (Bilanci di previsione, Conti consuntivi; Mandati di pagamento e reversali;
  • Giornali mastri della contabilità);
  • Ruoli delle imposte comunali;
  • Leva;
  • Edilizia privata;
  • Lavori pubblici;
  • Pratiche migratorie;
  • Carteggio.

Informazioni sullo stato della conservazione

Le condizioni di conservazione della documentazione sono discrete.

Sotto il profilo dell’ordinamento vanno registrate situazioni differenziate; in generale i documenti si presentano in condizioni di organizzazione, per così dire, originarie, quasi “spontanee”, non inserite in alcuno strumento di descrizione.

I locali d’archivio sono attrezzati con tradizionali scaffalature metalliche.

L’ampia metratura dei locali può consentire la riorganizzazione dell’archivio di deposito.

Informazioni sulla fruizione e orari di apertura

Il patrimonio documentale storico è consultabile previa compilazione di una domanda di accesso sulla base del regolamento per la fruizione e l'accesso all'Archivio Storico di Parella approvato dal Comune di Parella in data 23/02/2011 (delibera C.C. n.2)

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA APERTA


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 6.240,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

Prima cernita critica del materiale archivistico, tesa ad individuare i documenti destinati alla conservazione permanente e redazione di un elenco del materiale oggetto di proposta di scarto da trasmettere alla Soprintendenza archivistica, necessario per procedere con l’eliminazione del materiale non più indispensabile. Sistemazione fisica delle principali serie archivistiche, redigendo un elenco di riferimento su applicativo informatico, il che consentirà in futuro di inserire annualmente le pratiche concluse alla voce corrispondente, attribuendo alle stesse un numero progressivo. Approntamento di strumenti aggiornati in merito al servizio archivistico, comprendenti: il titolario, il prontuario per la classificazione, le linee guida per fascicoli e serie, il piano di conservazione, le linee guida per la stesura del manuale di gestione. Consulenza e affiancamento per l'elaborazione del Manuale di gestione e per il reperimento delle pratiche correnti, con la definizione di una buona prassi per la gestione della documentazione che permetterà, nel corso degli anni, la corretta conservazione del patrimonio archivistico comunale. Proposta di pianificazione delle attività di pulizia e riordinamento che potranno essere attuate negli anni futuri, compatibilmente con la disponibilità dell'Ente.