I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali e dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i.

Attività principali dell'istituzione

La prossima stagione teatrale 2018/2019 coincide con i primi cinquant'anni di storia teatrale della compagnia TIEFFE TEATRO, che di fatto è la più antica struttura con attività continuativa operante in città dopo il Piccolo Teatro. I cinquant'anni della compagnia coincideranno nella prossima stagione teatrale anche con in quarant'anni del nostro Teatro Menotti, nostra sede principale dal 2010 - luogo, ormai "storico" della mappa culturale della città - e sulla quale stiamo sviluppando nuovi scenari, come la ristrutturazione e l'acquisizione dei muri.

Abbiamo provato ad immaginarci in un tempo sospeso sul presente, abbiamo anche provato a frenare la corsa di un mondo che corre molto più velocemente dei nostri pensieri e che continua a proporre cambiamenti, a volte efficaci, spesso contraddittori, quasi sempre, e sempre di più, non immaginabili. Così ci piace pensare il teatro, il nostro teatro, un luogo dove il tempo e lo spazio si capovolgono, dove le parole del passato parlano agli uomini di oggi e le parole del presente si specchiano su quelle del passato, dove le regole non esistono e se esistessero sarebbero rovesciate, dove le persone si incontrano per davvero come persone. Su quest'idea vogliamo tenere dritta la nostra barra. Ritornare, semmai ci fossimo allontanati a un teatro delle emozioni, con molte sfumature, ma senza deroghe, senza inciampi. Le emozioni hanno bisogno di coraggio per essere vissute fino in fondo, per questo la scelta di un programma ad alto tasso poetico, con scelte originali che, probabilmente poco hanno a che fare con una consuetudine di un "cartellone", ma molto hanno in comune con un "percorso esperienziale" tra i generi e i linguaggi con affinità, rimandi, punti di contatto.

Vogliamo pensare il teatro Menotti come un luogo dove poter trovare suggestioni e pensieri differenti dal resto delle variegate occasioni culturali cittadine. Vogliamo lasciare ancora di più il nostro "segno" preciso, riconoscibile, magari allontanandoci decisamente dalla confortevole genericità ed eterogeneità dei menù sovrabbondanti che caratterizzano sempre più l'offerta di spettacoli. In ognuno dei prossimi spettacoli proposti, pur nelle differenti poetiche, è contenuto tuto questo, ovvero originalità, coraggio, passione, poesia. 

In ognuna, ma davvero in ognuna delle proposte, chi sceglierà di condividere con noi questo lungo percorso, troverà le suggestioni di un teatro che parla direttamente alla mente e al cuore.

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA APERTA


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 100.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

Il Teatro Menotti è un luogo che offre occasioni di spettacolo, incontro e informazione. E' un luogo di lavoro e cultura dove è molto attivo lo scambio di sensibilità, di creazione e di progettualità e dove una più funzionale ristrutturazione degli spazi diventa essenziale per miscelare la praticità all'emozione. 

Lo spazio che abbiamo pensato, a seguito di opportuni interventi murari ed impiantistici, sarà dotato di impianti innovativi e funzionali e gli arredi saranno ecosostenibili e realizzati con materiali riciclabili e naturali come il vetro, l'alluminio e il marmo e progettati con tecnologie che hanno come obbiettivo la riduzione dell'impatto ambientale e l'ottimizzazione dei materiali.

Gli interventi saranno funzionali anche alla realizzazione di una seconda sala ed alla sistemazione della sala grande per una programmazione diversificata e un'ottimale fruizione per il nostro pubblico.

L'idea cha abbiamo è quella di rendere fungibili anche gli spazi non utilizzati per rendere concreta la condivisione di idee e contenuti. Lavoreremo infatti, per poter diventare non solo un punto di riferimento culturale per gli studenti, gli operatori del settore e i cittadini, ma anche un luogo emotivamente vissuto, un luogo stimolante e vivo dove poter lavorare, approfondire e condividere.