I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali e dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i.

Attività principali dell'istituzione

L’Archivio Storico è articolato in diversi fondi in quanto raccoglie non solo la documentazione archivistica prodotta o ricevuta dal Comune di Adria ma anche quella dei Comuni soppressi nel 1928 ed aggregati al Comune di Adria, oltre agli archivi di diversi soggetti produttori, legati per vari motivi al Comune.

La documentazione precedente il XIX secolo, nota comunemente come “Archivio Antico” e che in realtà costituisce parte integrante della documentazione dell’Archivio storico, è conservata presso la Biblioteca comunale. Con il termine meramente convenzionale di “Archivio Antico” si è voluto indicare in realtà quel complesso di carte, disegni, stampe non solo di pertinenza archivistica, in cui la documentazione attinente il Comune di Adria si mescola a documentazione consorziale, notarile, raccolte private e a quella, importantissima, prodotta dalle autorità veneziane, Podestà di Adria in primis, a partire dal XV secolo e fino agli inizi del XIX secolo: vi si trovano mescolati manoscritti di storia locale, opuscoli a stampa, lettere private e documenti della Famiglia Bocchi.

L'amministrazione comunale ha avviato a partire dal 2008 una serie di interventi volti a rendere fruibile la documentazionedell'Archivio storico sia attraverso la messa a disposizione di locali idonei per la conservazione del materiale sia attraverso il riordino e la nuova inventriazione della documentazione sino a tutto il 1969.

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA CHIUSA


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Fine Lavori

COSTO COMPLESSIVO 84.083,46 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

L'archivio Otto-Novecentesco e l'archivio di deposito hanno subito, negli ultimi decenni, numerosi spostamenti, sempre parziali, dovuti a necessità contingenti. Diversi sono anche stati gli interventi di riordino, sempre parziali, che ne hanno in alcuni casi compromesso irrimediabilmente l'organicità e unitarietà archivistica. Si è reso quindi necessario procedere ad un nuovo intervento di riordino ed inventariazione complessiva.


RACCOLTA FONDI

Raccolta chiusa

Raccolta chiusa

FASE ATTUATIVA

Fine Lavori

COSTO COMPLESSIVO 4.512,50 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

Il progetto prevede la catalogazione nell’ambito del progetto regionale Nuova Biblioteca Manoscritta (www.nuovabibliotecamanoscritta.it) dell’epistolario di Francesco Girolamo Bocchi con digitalizzazione dei documenti, in continuazione e a conclusione di quanto già fatto nel 2008-2009 (con contributo della Regione Veneto) e nel 2011 (con contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo), nonché catalogazione delle opere inedite dello stesso, mediante ricorso a personale esterno qualificato.